Blog Di venicsorganic

4 fasi di emozioni e trattamento dopo un trauma sessuale

La persona con i capelli scuri corti si siede sul letto in accappatoio a guardare fuori dalla finestra apertaCe ne possono essere molti emozioni da risolvere dopo aver sperimentato trauma sessuale . Queste emozioni sono tipicamente dolorose, quindi è naturale volerle evitare. Il problema è che queste emozioni non tendono ad andare via: si deteriorano finché non permetti al tempo e allo spazio di affrontarle.

Un ciclo comune di emozioni dopo essere sopravvissuto a un trauma sessuale è: (1) colpa e vergogna , (2) colpa e rabbia , (3) lutto / lutto e (4) paura e ansia . Questo ciclo non cattura affatto l'esperienza di tutti dopo un trauma ma è uno schema generale delle reazioni comuni. Consideriamoli in modo più approfondito.

1. Senso di colpa e vergogna

Può esserci molta segretezza intorno al trauma sessuale. Le vittime che si fanno avanti hanno spesso la sensazione di aver fatto qualcosa di sbagliato. Ad alcuni si consiglia di mantenere la loro esperienza tranquilla. Le persone spesso incolpano la vittima sottolineando le cose che 'avrebbero dovuto' o 'non avrebbero dovuto' fare.



Trova un terapista

Ricerca Avanzata

I sopravvissuti a un trauma sessuale possono interiorizzare questi messaggi e provare senso di colpa e vergogna. Possono riprodurre nella loro mente le cose che avrebbero potuto fare per prevenire o sfuggire al trauma, anche se non avrebbero potuto fare nulla di diverso. Possono sentirsi in colpa per non aver fermato il abuso e si vergogna di esserne stato vittima.

Imparare a sfidare questi messaggi è uno dei primi ostacoli al trattamento del trauma. Il trattamento in questa fase si concentra su auto compassione , comprensione e, cosa più importante: accettare che il trauma sessuale siamaicolpa della vittima.

2. Colpa e rabbia

Insieme al senso di colpa e alla vergogna vengono la colpa e la rabbia. Molte volte, i sopravvissuti a un trauma sessuale si incolpano per quello che è successo e dirigono la rabbia contro se stessi. Si picchiano con pensieri e commenti critici, offensivi e meschini. Alcuni potrebbero persino impegnarsi autolesionista comportamenti come taglio come strategia di coping.

Un obiettivo in questa fase del trattamento è separare la responsabilità dalla colpa. Ancora una volta, non importa cosa sia successo, non è mai intenzione di una persona subire abusi! Il trattamento si concentra sulla sfida alla colpa; sfidare i pensieri dolorosi e critici; e imparare a guardare le cose da una nuova prospettiva e generare pensieri più sani e adattivi. La colpa e la rabbia si spostano quindi sull'autore, come dovrebbe.

Sfortunatamente, molte persone rimangono bloccate in questa fase, furiose di rabbia e incapaci di andare avanti. La rabbia può farci sentire più in controllo. Quando siamo arrabbiati, le persone ascoltano, fanno quello che diciamo o ci lasciano in pace. C'è un potere nella rabbia che rende difficile lasciar andare. Può anche esserci la paura che se si lascia andare la rabbia, significa che è andato bene che il trauma sia accaduto (ovviamente, non lo è!).

Nel tempo, la rabbia cronica può portare a isolamento , solitudine , e depressione . Il trattamento si concentra sul convalidare la rabbia, capire perché è presente, riconoscere la rabbia come un segnale di avvertimento protettivo e imparare a gestirla prima che si intensifichi aggressività verbale o fisica .

3. Lutto / Lutto

Il lutto può aiutare una sopravvissuta a un trauma sessuale a sbloccarsi e iniziare ad andare avanti. Ci possono essere molte cose da piangere: perdita dell'innocenza; perdita dell'infanzia; perdita di sentirsi al sicuro; dolore per la sfiducia negli altri e per il sentirsi sempre come se qualcosa fosse 'troppo bello per essere vero'; dolore per la perdita di tempo (per la scuola, le relazioni, il lavoro o il tempo trascorso nell'automedicazione e nella depressione); e il dolore per 'quello che avrebbe potuto essere'. Il dolore può farci sentire impotente , impotente, vulnerabile e debole.

È naturale voler andare avanti velocemente attraverso il dolore o, meglio ancora, riempirlo. Sfortunatamente, non ci sono scorciatoie attraverso il lutto.

È naturale voler andare avanti velocemente attraverso il dolore o, meglio ancora, riempirlo. Sfortunatamente, non ci sono scorciatoie attraverso il lutto. Più cerchi di evitarlo, più le tue emozioni potrebbero essere fuori controllo. Potresti iniziare a temere di piangere o di 'perderlo' quando qualcosa trigger tu. Una lamentela comune è 'reagire in modo eccessivo' alle piccole cose. Ma ricorda, il tuo corpo non sta solo reagendo alla 'piccola cosa' più recente; sta anche reagendo a tutti gli eventi stressanti che hai vissuto e soffocato.

Disimballare, disimballare e lasciare tutto fuori fa parte del processo di lutto. È particolarmente importante impostare un sistema di supporto e un programma regolare di automedicazione attività. Il trattamento in questa fase si concentra sull'aiutare a stabilire lo spazio, il tempo, il supporto per piangere e piangere. Il trattamento ti aiuta anche a imparare a gestire le emozioni intense in modo da essere tu a controllare, non le emozioni.

4. Paura e ansia

Dopo aver affrontato il senso di colpa, la vergogna, la colpa e la rabbia e aver dedicato del tempo a piangere e piangere, molti sopravvissuti a traumi sessuali hanno una sensazione di vuoto . Tutte quelle emozioni che venivano tenute lontano occupavano quello spazio. Ora che se ne sono andati, molti chiedono: 'E adesso?'

Questa fase del trattamento si concentra sulla costruzione di una vita degna di essere vissuta. È importante riempire quel buco con nuove relazioni, attività, obiettivi ed emozioni, poiché rimanere in quel luogo vuoto può metterti a rischio di diventare depresso e isolato. Questo processo può portare a una nuova serie di sfide, poiché le persone, indipendentemente dal fatto che abbiano subito un trauma, generalmente esitano a uscire dalle loro zone di comfort per provare qualcosa di nuovo.

Cercare di costruire una nuova vita tende a suscitare molte paure e ansie. Paura che i tuoi sforzi non funzionino, che gli altri ti rifiutino, che i tuoi pensieri più critici fossero veri. Ansia per andare in posti nuovi, essere fuori in mezzo alla folla, iniziare relazioni e provare cose non familiari.

Il trattamento in questa fase tenta di aiutare i sopravvissuti a un trauma sessuale ad imparare ad affrontare le proprie paure; stabilire confini sani; risolvere problemi e lavorare verso obiettivi specifici e misurabili; e per gestire le ansie naturali che derivano dal provare nuovi approcci.

Conclusione

C'è speranza dopo il trauma sessuale. Il recupero è possibile. Ci vuole molto coraggio per cercare supporto, ma è il primo passo per imparare a fidarsi di te stesso e del processo di recupero.

Aprile è il mese della sensibilizzazione sulle aggressioni sessuali. Qualunque sia la natura e la portata del tuo trauma, questo è il momento per ricordare a te stesso che non sei solo. Molti college, ospedali e gruppi in tutto il paese stanno organizzando passeggiate, fiere, progetti di stendibiancheria, raduni e altri eventi. Cercane uno nella tua zona, scopri la comunità che meriti e contattare un terapista se vuoi supporto.

Copyright 2018 venicsorganic.com. Tutti i diritti riservati. Autorizzazione alla pubblicazione concessa da Camila Williams, PhD, terapista a Torrance, California

L'articolo precedente è stato scritto esclusivamente dall'autore sopra citato. Eventuali opinioni e opinioni espresse non sono necessariamente condivise da venicsorganic.com. Domande o dubbi sull'articolo precedente possono essere indirizzati all'autore o pubblicati come commento di seguito.

  • 7 commenti
  • Lascia un commento
  • Pixie

    18 aprile 2018 alle 12:03

    Grazie per aver condiviso questo per la consapevolezza sulla prevenzione delle aggressioni sessuali. Ho attraversato tutte queste emozioni e so che potrei non riprendermi mai completamente da quello che mi è successo. Non so dove sarei senza terapia.
    Posso condividere questo?

  • Camila Williams

    18 aprile 2018 alle 13:51

    Ciao si! Sebbene la ripubblicazione parola per parola sia vietata, sei incoraggiato a condividere il mio articolo facendo clic su una qualsiasi delle icone dei social media direttamente sotto la mia riga (nella parte superiore dell'articolo). Grazie per il vostro sostegno!

  • anne

    19 aprile 2018 alle 9:47

    La parte di colpa è la peggiore per me che è durata più di 5 anni non ha aiutato le persone nella mia famiglia a incolparmi. ma so che ora non era il mio falt.

  • Rosmarino

    24 aprile 2018 alle 10:25

    Vai in terapia per superare, si spera, la vergogna, il senso di colpa e la rabbia ... il terapista con cui ho lavorato non era etico o professionale ... poiché si è rivelata una 'stupratrice' e ho dovuto combattere per uscire dalla sua follia! E la licenza bd. non ha fatto nulla ... l'ufficio di papà è lo stesso ... quindi non tutti i terapisti sono etici e professionali!

  • Kris

    6 ottobre 2018 alle 06:44

    La religione fa un disservizio alle vittime di abusi sessuali. 'Perdona quelli che trasgrediscono contro di noi' è inciso nella testa di ogni bambino cristiano fin dalla giovinezza. Poiché l'aggressione sessuale è così difficile da perseguire, questa preghiera dovrebbe risolvere la situazione a livello spirituale, ponendo l'onere del perdono direttamente sulle spalle della vittima, di fronte a nessuna giustizia, nessuna espiazione o restituzione da parte del perpetratore. Per me, questo è incompleto, perché gli autori spesso creano molte vittime. Inoltre, i sintomi e le lotte che le vittime affrontano sono molto reali e per coloro che non sono 'al corrente' dell'origine dei sintomi, possono liquidare la vittima come 'pazza'. com'è quello per fare pazzi?

  • toni

    28 luglio 2020 alle 07:15

    Recentemente sono scappato dal mio aggressore, dopo essere stato tenuto prigioniero, contro la mia volontà, in 2 diverse stanze di motel, per un periodo di 3 mesi. poiché aveva persone che mentivano per lui, non possono provare il mio caso, oltre ogni ragionevole dubbio, e poiché mi ha tenuto prigioniero, non ho potuto denunciare immediatamente l'abuso in corso. lo ha fatto molte volte in passato e ha una lunga storia criminale, e per un solo caso è andato in prigione per anni, per tentato omicidio, ed è molto orgoglioso di questo fatto. mio marito è morto tragicamente e inaspettatamente il 6 settembre 2019, e questa persona ha continuato a riferirsi a se stesso come al mio 'ragazzo', ma principalmente a mio 'marito' e ha detto al vice sceriffo che eravamo in una 'relazione di appuntamenti', e io era 'così innamorato di lui, e arrabbiato con lui, perché ha rotto con me', che non è altro che una bugia !!! L'ultima volta che ho saputo, non puoi 'rompere' con qualcuno con cui non hai una relazione ... perché ha detto che 'aveva problemi di salute e non poteva penetrarmi', non mi ha violentata fisicamente, ma ha fatto tutto il resto. Mi chiedo, se mi avesse violentata, sarebbero stati in grado di perseguirlo ??? mi ha ferito, fisicamente, mi ha lasciato lividi su tutto il corpo, testa e collo, mi ha messo le mani intorno alla gola, mettendosi a cavalcioni su di me, mentre mi diceva che poteva uccidermi, non ero niente, mi 'possedeva', 'avevo nessuna scelta ', ed ecc ... mi ha ferito, mentalmente, emotivamente, fisicamente, spiritualmente, ecc. stava cercando di' spezzarmi ', cosa che ci è quasi riuscita ... l'ha fatto molte, molte volte prima. Attualmente vivo in un rifugio per senzatetto, e poiché non c'è nessun PPO contro di lui, gli è permesso di vivere qui, sulla stessa proprietà. Il pubblico ministero ha detto che avrei dovuto presentare un PPO contro di lui, ma nessuna garanzia che lo avrò. Ho presentato istanza per un PPO contro uno stalker, che avevo in passato, l'ha rotto 4 volte, in meno di una settimana, e tutto quello che ha ottenuto sono stati altri 5 giorni di prigione e una multa di $ 100. Entro 5 minuti, dopo essere uscito di prigione, era nella residenza in cui vivevo, mi stava cercando e ha fatto quasi $ 4.000 di danni all'auto del mio padrone di casa, che era appena tornato il giorno prima, dopo che qualcuno lo aveva colpito di lato, in un incidente su strade ghiacciate. Questa persona attuale è una personalità del dottor Jekyle / Mr Hyde e si arrabbia costantemente con me, senza alcuna provocazione da parte mia. Quindi ... devo andare avanti, provare a guarire da questo, e andare avanti, cosa che farò ... Sono curiosamente in una stanza con altre 3 donne, e perché sono amiche con lui, mi chiamano bugiardo e continuano a dire , che ho inventato tutto, il che non è vero ... Dato che vive qui, nell'ala maschile, devo essere soggetto a stargli intorno. Di solito giravo le spalle o gli voltavo le spalle, ma mio figlio dice che non dovrei farlo, perché allora sta mantenendo il mio potere e ho bisogno di riprenderlo ... Quindi, l'ho visto entrare dalla porta principale a poco fa, non sapeva che fossi qui, e l'ho guardato dritto negli occhi, e sembrava che volesse uccidermi ... lo stesso sguardo che ho visto nei suoi occhi prima, quando mi faceva male, in in qualunque modo potesse, e volesse ... Sono terrorizzato a morte da lui, e lo sapeva, prima, ma, non glielo permetterò di vederlo, ora ... È un bugiardo molto abile, avendo fatto questo, ripetutamente, durante il anni, a molte altre donne, prima di me, e senza dubbio nella mia mente, che lo farà, di nuovo, finché un giorno, verrà fermato. Mi ha detto, a porte chiuse (ovviamente) che 'si è concentrato su di me, il primo secondo mi ha visto, che mi voleva, e mi avrebbe avuto, perché ottiene sempre ciò che vuole, nessuno può fermarsi lui ', sapeva che ero' spaventato e vulnerabile 'perché recentemente avevo perso mio marito, che è l'unica verità che abbia mai detto ... Mi è stato detto che era' un bravo ragazzo ', e si è presentato come tale, ma, dietro porte chiuse, senza nessuno intorno, è stato l'esatto opposto, quando gli ho detto 'NO !!!' ... Mi sento così stupido per aver sempre creduto in lui ... mio figlio dice che non dovrei mai più fidarmi di NESSUNO, ma, non lo faccio senti che, questa è la risposta giusta. Non sono mai stato un senzatetto prima, vivendo in un rifugio, e ora, spaventato a morte, ogni giorno, a causa sua, e tutto quello che mi ha fatto ... mi ha fatto sentire come se volessi porre fine alla mia vita, quindi Potrei allontanarmi da lui, ma, non potrei farlo, dato che sono una donna di Dio, e la legge di Dio afferma, 'non uccidi nessuno, incluso te stesso, perché se lo fai, porterai l'ira di Dio, giù su di te ', e non potrei andare in paradiso e riunirmi di nuovo con mio marito. Continuava a dirmi che se fossi riuscito a scappare da me, che avrebbe fatto mentire le persone per lui, nessuno mi avrebbe mai creduto, perché è conosciuto come un ragazzo così gentile, ma, in realtà ODIA le persone, odia tutti ... .Gli ho chiesto più e più volte, 'perché mi fai questo?' ha detto, 'perché posso, e non c'è niente che tu possa mai fare al riguardo !!!' Quindi… .se qualcuno là fuori, può dirmi come affrontare questo, e superarlo, apprezzerei molto il consiglio…. grazie e che Dio vi benedica ***

  • Agapito

    10 novembre 2020 alle 13:40

    Cercando di essere istruito per aiutare le vittime di abusi