Blog Di venicsorganic

5 problemi di salute mentale che potrebbero innescare la dissociazione

Riflessione di donna che cammina con un ombrello in una pozzanghera Dissociazione può essere descritto come una sensazione di disconnessione dal sé, dal mondo o dalla realtà. Qualcuno che sperimenta la dissociazione potrebbe non ricordare cosa succede durante l'episodio. Potrebbero anche sentirsi come se stessero osservando se stessi da una prospettiva esterna.

Molte persone iniziano a dissociarsi mentre subiscono abusi o altri eventi traumatici. La dissociazione può aiutare le persone a far fronte a ciò che sta accadendo, ma se continua dopo il trauma si ferma, può influire negativamente sulla vita di una persona.

Esistono diversi tipi di dissociazione, sebbene condividano alcune caratteristiche comuni. Secondo Mental Health America, circa un terzo delle persone sperimenta occasionalmente la dissociazione. Circa il 4% delle persone presenta una dissociazione più frequente o grave.



Le persone che si dissociano potrebbero:

  • Sembra distratto, non completamente presente
  • 'Spazio fuori' mentre parli o lavori
  • Fai le cose con il pilota automatico
  • Sembrano sognanti o muoviti lentamente
  • Dì o fai cose fuori dal personaggio
  • Hanno lacune nei loro ricordi o nel senso del tempo

Identità dissociativa (DID) è forse la condizione dissociativa più nota. Si manifesta in circa l'1,5% della popolazione, secondo la quinta edizione del Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali .

Le persone con DID ne hanno più di uno identità stato. Queste diverse identità, spesso chiamate alter, possono assumere il controllo dei pensieri e del comportamento della persona, spesso durante i periodi di trauma o fatica . La persona potrebbe non ricordare cosa succede quando un alter ha il controllo.

Come con altri tipi di dissociazione, DID può svilupparsi in risposta a un trauma. È spesso collegato a traumi in corso durante l'infanzia.

Come si sente la dissociazione?

È comune una lieve dissociazione. La maggior parte delle persone sogna ad occhi aperti o perde la cognizione del tempo a volte. Anche vedere brevemente un ambiente familiare come strano o irriconoscibile non è insolito. Se questi sentimenti si verificano spesso, durano a lungo o causano angoscia, potrebbe essere una buona idea parlare con un consulente.

Il modo in cui si sente la dissociazione può variare in base al tipo di dissociazione e alla persona che ce l'ha. Esistono tre tipi principali di dissociazione: identità dissociativa, amnesia dissociativa e depersonalizzazione-derealizzazione. IlDSMelenca anche altri disturbi dissociativi specificati e disturbi dissociativi non specificati.

Le persone con identità dissociativa potrebbero:

  • Sento come se fossero più di una persona
  • Senti più di un altro 'sé' nei loro pensieri
  • Affronta altre identità che hanno ricordi, manierismi o schemi di linguaggio diversi
  • Perdi ricordi o periodi di tempo. Il tempo perso può riguardare il passaggio tra identità (alterazioni)
  • Avere flashback, incubi o problemi di sonno
  • Avere attacchi di panico
  • Avere depressione , ansia o altre condizioni di salute mentale

DID può causare angoscia e tensione emotiva. Le persone con DID hanno anche un rischio maggiore di autolesionismo e suicida pensieri. Possono sentirsi incapaci di mantenere la loro identità, spaventati da ciò che potrebbero fare i loro stati alterati mentre hanno il controllo e frustrati dalla loro incapacità di ricordare gli eventi.

L'amnesia dissociativa è la perdita di memoria associata a un trauma. Le persone possono:

  • Perdi i ricordi dell'evento traumatico o del periodo di tempo
  • Perdi solo i ricordi di una certa parte di un evento o di un periodo di tempo
  • Perdi i ricordi di una persona specifica
  • Non essere in grado di ricordare nuovi eventi
  • Non essere in grado di ricordare nulla di se stessi o utilizzare le abilità apprese
  • Avere lacune di memoria o flashback
  • Avere difficoltà a formarsi relazioni
  • Prova confusione o angoscia
  • Hai problemi a dormire

La fuga dissociativa, una rara forma di amnesia dissociativa, può indicare DID. Si verifica quando una persona ha un periodo di perdita di memoria e assume una nuova identità lontano da casa. La persona potrebbe non recuperare i ricordi e l'identità per un po 'di tempo.

Il disturbo di depersonalizzazione-derealizzazione (DDD) è caratterizzato da un senso di distacco dalla realtà. Le persone con questa condizione possono:

  • Considera le cose e le persone come nebbiose o come un sogno
  • Senti che il tempo scorre troppo velocemente o troppo lentamente
  • Senti che le loro azioni non sono le loro. Gli eventi possono sembrare come se provenissero da un film.
  • Sentirsi come se l'ambiente circostante non fosse reale, pur essendo consapevoli che sono reali

Le persone spesso sembrano indifferenti, distaccate o disorientate durante gli episodi. Ma poiché le persone con DDD rimangono consapevoli della realtà mentre si sentono disconnesse da essa, la condizione spesso causa un disagio significativo.

5 fattori scatenanti per la dissociazione

La dissociazione si sviluppa tipicamente in risposta al trauma. La ricerca ha collegato la dissociazione e diverse condizioni di salute mentale, tra cui personalità borderline , ADHD e depressione.

Depressione dissociativa

La depressione dissociativa, un tipo di depressione cronica, tende a svilupparsi prima rispetto ad altri tipi di depressione, a volte fin dall'infanzia. È stato collegato a traumi e rabbia post-traumatica. Le persone potrebbero averne di più somatico sintomi, come il dolore, e sono a maggior rischio di pensieri suicidi. Possono verificarsi sbalzi d'umore, difficoltà di concentrazione e fluttuazione del peso più frequentemente rispetto alle persone con altri tipi di depressione.

La ricerca suggerisce che questo tipo di depressione è più comune nelle donne che hanno sperimentato abuso sessuale infantile . È spesso resistente al trattamento, fino a quando i sintomi dissociativi non vengono trattati. Quindi la depressione tipicamente migliora.

Personalità borderline (BPD)

Alcune caratteristiche della dissociazione sono simili a quelle della personalità borderline. Ad esempio, un'identità alterata può essere vista come un senso instabile del sé. Autolesionismo, ideazione suicidaria e difficoltà a gestire le emozioni quando stressati sono associati sia a problemi dissociativi che a BPD. Le persone con BPD spesso lottano anche nelle relazioni ed evitano esperienze difficili e molti sentono voci. La BPD è anche comunemente collegata a traumi infantili e trascurare .

Dal settantacinque all'ottanta percento delle persone con BPD può sperimentare la dissociazione durante lo stress. In effetti, la dissociazione è uno dei nove criteri diagnostici per BPD (cinque sono necessari per la diagnosi). Secondo un'analisi del 2016 di 10 studi, la dissociazione si verifica più spesso con BPD che con altri problemi di salute mentale.

Ricerche recenti suggeriscono che la dissociazione può influenzare la memoria e l'apprendimento emotivo, il che potrebbe essere uno dei motivi per cui la BPD è spesso difficile da trattare.

Dipendenza

La ricerca ha collegato comportamenti che creano dipendenza e dissociazione. Uno studio del 2005 ha rilevato che oltre il 17% delle persone riceve aiuto per abuso di sostanze aveva una forma di dissociazione. La dipendenza, che può essere vista come un tipo di comportamento dissociativo, è stata ulteriormente collegata al trauma e alessitimia , una condizione in cui le persone non possono identificare le proprie emozioni. Uno studio pubblicato nel 2014 ha suggerito che traumi, alessitimia e dissociazione potrebbero spesso predire la dipendenza da alcol. Come la dissociazione, la dipendenza dall'alcol può svilupparsi in risposta al trauma.

Uno studio del 2015 su 68 persone che erano libere da sostanze per almeno sei mesi ha rilevato che quasi il 25% presentava gravi sintomi di depersonalizzazione, mentre oltre il 40% sperimentava una lieve spersonalizzazione. Lo studio non ha determinato una causa dei sintomi, ma i risultati suggeriscono un ulteriore collegamento tra dipendenza e sintomi dissociativi.

Disturbo ossessivo-compulsivo (DOC)

Diversi studi hanno trovato collegamenti tra dissociazione e OCD . I sintomi dissociativi si verificano spesso con il disturbo ossessivo compulsivo. Le persone con DOC potrebbero avere episodi dissociativi senza avere una specifica condizione dissociativa. I sintomi del disturbo ossessivo compulsivo possono assomigliare a sintomi dissociativi, specialmente quando la persona sperimenta angoscia legata ai propri pensieri o compulsioni. Le persone che cercano di resistere ai pensieri intrusivi, ad esempio, possono respingerli facendo sperimentare loro stessi una perdita di memoria (amnesia forzata).

Quando le persone hanno entrambe le condizioni, i sintomi dissociativi tendono ad essere più gravi. Aumenta anche il rischio di depressione, così come il rischio di un disturbo di personalità concomitante.

Iperattività da deficit di attenzione (ADHD)

L'ADHD è spesso mal diagnosticato. La ricerca suggerisce che alcuni bambini che si pensa abbiano l'ADHD potrebbero in effetti mostrare segni di trauma. Raccontare le due condizioni a parte può essere difficile. Spegnersi mentre si ricorda qualcosa di spaventoso, avere difficoltà a concentrarsi e recitare sono tutti segni di entrambi stress post traumatico e ADHD. Un piccolo studio del 2006 ha rilevato che i bambini che hanno subito abusi avevano maggiori probabilità di mostrare sintomi apparenti di ADHD, ma in realtà hanno una condizione dissociativa.

Molti bambini esposti a ripetuti traumi o abusi sviluppano una condizione dissociativa.
Sebbene possano ancora avere l'ADHD, spesso non è la causa principale dei sintomi. I professionisti della salute mentale possono trovare utile valutare lo stress post-traumatico e l'ADHD e chiedere ai bambini con cui lavorano informazioni sulla casa e sulla scuola.

Uno studio pubblicato nel 2017 ha ulteriormente collegato l'ADHD e la dissociazione. Secondo lo studio, le persone con BPD hanno maggiori probabilità di avere una storia di traumi infantili, dissociazione e sintomi di ADHD.

La causa della dissociazione influenza il modo in cui viene trattata?

La terapia è il trattamento principale per la dissociazione. Farmaco potrebbe essere raccomandato quando gravi sintomi di depressione o ansia accompagnano la dissociazione, ma non esiste un farmaco che tratti la dissociazione stessa. Se un altro problema di salute mentale si verifica con la dissociazione, un trattamento efficace dovrebbe considerare entrambe le preoccupazioni.

Anche le persone con personalità borderline, ADHD, depressione, problemi di abuso di sostanze o DOC possono trarre beneficio dalla terapia, ma i tipi di terapia più utili variano.

Terapia comportamentale dialettica è considerata la terapia più efficace per la BPD, ma alcune ricerche suggeriscono che la dissociazione può avere un impatto negativo sul successo della DBT. Le persone che hanno entrambe le condizioni possono rispondere meglio al trattamento che si concentra sui sintomi dissociativi. Il trattamento che si concentra sulla gestione dei sintomi BPD potrebbe non aiutare i sintomi dissociativi. La ricerca mostra che è importante affrontare anche il trauma sottostante.

La depressione dissociativa è spesso resistente al trattamento quando i sintomi di dissociazione non vengono affrontati, quindi è importante che i professionisti della salute mentale siano in grado di riconoscere i problemi dissociativi in ​​terapia. Se la depressione cronica viene trattata con antidepressivi, le persone con depressione dissociativa possono vedere un piccolo miglioramento. Ma trattare la dissociazione spesso aiuta a migliorare la depressione.

Uno studio ha suggerito di sottoporre a screening le persone con problemi di abuso di sostanze per sintomi dissociativi, al fine di trattare entrambi i problemi. I sintomi di dissociazione nelle persone con dipendenza potrebbero persistere se viene trattata solo la dipendenza.

I sintomi dissociativi spesso non vengono riconosciuti durante la terapia, soprattutto quando la persona che cerca supporto ha un'altra condizione di salute mentale. La dissociazione è curabile, ma è importante che i terapeuti riconoscano e affrontino i sintomi quando si verificano con altre condizioni di salute mentale. Il trattamento può avere minori benefici quando la persona che cerca aiuto si dissocia, poiché potrebbe non essere così “presente” nella terapia.

Quando cerchi aiuto, parla a un terapeuta di tutti i sintomi, anche se non sembrano collegati. La terapia è più efficace se puoi discutere tutti i sintomi e iniziare a lavorare sul trauma sottostante.

Ricorda, tu non sei solo! L'aiuto è disponibile. Inizia il tuo cerca un consulente oggi .

Riferimenti:

  1. American Psychiatric Association. (2018). Cosa sono i disturbi dissociativi? Estratto da https://www.psychiatry.org/patients-families/dissociative-disorders/what-are-dissociative-disorders
  2. Craparo, G., Ardino, V., Gori, A. e Caretti, V. (2014). Le relazioni tra trauma precoce, dissociazione e alessitimia nella dipendenza da alcol.Indagine psichiatrica, 11(3), 330-335. doi: 10.4306 / pi.2014.11.3.330
  3. Disturbi dissociativi. (2017, 17 novembre). Estratto da https://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/dissociative-disorders/diagnosis-treatment/drc-20355221
  4. Endo, T. (2006). Disturbo da deficit di attenzione / iperattività e disturbo dissociativo tra i bambini vittime di abusi.Psichiatria e neuroscienze cliniche, 60(4), 434-438. doi: 10.1111 / j.1440-1819.2006.01528.x
  5. Foster, C. (2016). Comprensione dei disturbi dissociativi. Estratto da https://www.mind.org.uk/media/4778451/understanding-dissociative-disorders-2016.pdf
  6. Goff, D. C., Olin, J. A., Jenike, M. A., Baer, ​​L., & Buttolph, M. L. (1992). Sintomi dissociativi in ​​pazienti con disturbo ossessivo-compulsivo.The Journal of Nervous and Mental Disease, 180(5), 332-337. Estratto da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/1583477
  7. Kleindienst, N., Limberger, M. F., Ebner-Priemer, U. W., Keibel-Mauchnik. J., Dyer, A., Berger, M., Schmahl, C. e Bohus, M. (2011). La dissociazione predice una scarsa risposta alla terapia comportamentale dialettica nelle pazienti di sesso femminile con disturbo borderline di personalità.Journal of Personality Disorders, 25(3), 432-447. doi: 10.1521 / pedi.2011.25.4.432
  8. Krause-Utz, A., & Elzinga, B. (2018). Comprensione attuale dei meccanismi neurali di dissociazione nel disturbo borderline di personalità.Rapporti attuali sulle neuroscienze comportamentali, 5(1), 113-123. Estratto da https://link.springer.com/article/10.1007%2Fs40473-018-0146-9
  9. Kulacaogu, F., Solmaz, M., Ardic, F. C., Akin, E., & Kose, S. (2017, 30 settembre). La relazione tra traumi infantili, dissociazione e impulsività nei pazienti con disturbo borderline di personalità in comorbidità con ADHD.Psichiatria e psicofarmacologia clinica, 27(4), 393-402. Estratto da https://www.tandfonline.com/doi/full/10.1080/24750573.2017.1380347
  10. Mosquera, D., & Steele, K. (2017). Trauma complesso, dissociazione e disturbo borderline di personalità: lavorare con i fallimenti dell'integrazione.European Journal of Trauma and Dissociation, 1(1), 63-71. Estratto da https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S2468749917300145
  11. Ruiz, R. (2014, 7 luglio). Come il trauma infantile potrebbe essere scambiato per ADHD. L'Atlantico. Estratto da https://www.theatlantic.com/health/archive/2014/07/how-childhood-trauma-could-be-mistaken-for-adhd/373328
  12. Saddichha, S., Pradhan, N., Gupta, H. (2011). Un caso di disturbo ossessivo-compulsivo che si presenta come disturbo dissociativo: il ruolo dell'intervista con sodio tiopentale.The Primary Care Companion for CNS Disorders, 13(3). doi: 10.4088 / PCC.10l01134
  13. Sar, V. (2015). La depressione dissociativa è resistente al trattamento come al solito.Journal of Psychology and Clinical Psychiatry, 3(2). Estratto da https://pdfs.semanticscholar.org/2e1f/54678c76ed2071655c9378ce60c56d4abfc1.pdf
  14. Sar, V. (2014). I molti volti della dissociazione: opportunità per la ricerca innovativa in psichiatria.Psicofarmacologia clinica e neuroscienze, 12(3), 171-179. attendere: 10.9758 / cpn.2014.12.3.171
  15. Scalabrini, A., Cavicchiolo, M., Fossati, A., & Maffei, C. (2016, 21 novembre). L'entità della dissociazione nel disturbo borderline di personalità: una revisione meta-analitica.Journal of Trauma and Dissociation, 18(4), 522-543. Estratto da https://www.tandfonline.com/doi/abs/10.1080/15299732.2016.1240738
  16. Schafer, I., Langeland, W., Hissbach, J., Luedecke, C., Ohlmeier, M. D., Chodzinski, C.… Driessen, M. (2010, 1 giugno). Trauma infantile e dissociazione in pazienti con dipendenza da alcol, dipendenza da droghe o entrambi-Uno studio multicentrico.Dipendenza da droghe e alcol, 109(1-3), 84-89. doi: 10.1016 / j.drugalcdep.2009.12.012
  17. Sirvent, C., & Fernandez, L. (2015, 11 maggio). Disturbo di depersonalizzazione in ex tossicodipendenti (prevalenza del disturbo di depersonalizzazione-derealizzazione in ex tossicodipendenti).Journal of Addiction Research & Therapy, 6. Estratto da https://www.omicsonline.org/open-access/depersonalization-disorder-in-former-addicts-prevalence-of-depersonalizationderealization-disorder-in-former-addicts-2155-6105-1000225.php ? aid = 52845
  18. Spiegel, D. (2017). Amnesia dissociativa. Estratto da https://www.merckmanuals.com/home/mental-health-disorders/dissociative-disorders/dissociative-amnesia

Copyright 2018 venicsorganic.com. Tutti i diritti riservati.

L'articolo precedente è stato scritto esclusivamente dall'autore sopra citato. Eventuali opinioni e opinioni espresse non sono necessariamente condivise da venicsorganic.com. Domande o dubbi sull'articolo precedente possono essere indirizzati all'autore o pubblicati come commento di seguito.

  • 3 commenti
  • Lascia un commento
  • Rosmarino

    16 gennaio 2019 alle 21:21

    Nel momento in cui parli a un terapeuta di alterazioni o dissociazione che non vogliono lavorare con te ... ho cercato di trovare qualcuno con cui lavorare per diversi anni ... ogni volta che penso che il terapeuta capisca ... non lo fanno! Di recente mi è stato detto da un terapista che se non avessi iniziato a prendere farmaci che non avrebbe funzionato con me ... e due minuti dopo ha detto che anche se tu fossi in cura non lavorerò con te ... questo è stato dopo 14 mesi di lavorare con questo terapeuta ... non sono mai stato violento o attraversato un confine ... ha detto che le stavo rendendo l'oggetto cattivo e non voleva essere l'oggetto cattivo ... anche se poche settimane prima che aveva spiegato cosa fosse un oggetto cattivo ... è molto emozionante e triste pensare che vuoi ricevere aiuto ma non puoi perché nessuno vuole prendersi il tempo per aiutarti!

  • Jan

    23 aprile 2019 alle 18:14

    Se desideri trovare un terapista che capisca e tratti la dissociazione, google ISSTD. Questa organizzazione è specializzata in traumi e dissociazione e dispone di un elenco di risorse di terapisti in tutto il mondo che tratterebbero il tuo caso.

  • Karen

    26 agosto 2020 alle 22:47

    Mio figlio ha sofferto molto a causa dell'ADHD, specialmente a scuola, ha questo atteggiamento che prende in giro in modo aggressivo uno dei suoi compagni di classe, ma è così opposto a casa. È così silenzioso, anche nella sua stanza, a volte mi intrufolavo nella sua stanza e vedevo se cosa stava facendo. Come mamma ho paura di cosa sarà quando crescerà. Tutti i suoi terapisti hanno rinunciato a causa della sua aggressività. Qualche consiglio?