Blog Di venicsorganic

5 passaggi per ottenere il supporto di cui hai bisogno e che meriti

La donna conforta una donna in difficoltà

Avere un problema di salute mentale può essere molto isolare . Potresti sentire come se nessuno capisse il dolore e la disperazione che provi. Per questo motivo, potresti mantenere la tua condizione per te, senza confidare con nessuno. Questo non è raro.

Il stigma la salute mentale circostante non aiuta. Molte persone esitano ad aprirsi sulle loro lotte per la preoccupazione di essere giudicate e quindi fanno di tutto per nascondere le loro condizioni a colleghi, amici e persino membri della famiglia.



Persone con depressione e ansia , tra le altre questioni, spesso isolano per mancanza di energia o perché non sono sicuri di come ottenere supporto. Essere aperti su una condizione di salute mentale implica correre un rischio, che può essere spaventoso. Non tutti potrebbero essere di supporto, alcune persone non sanno come aiutare e alcune persone nella tua vita potrebbero scegliere di rimanere ignoranti.

Una condizione di salute mentale non ha nulla a che fare con il tipo di persona che sei. Non significa che reagisci in modo eccessivo alle cose, che ti senti 'solo' giù di morale, che sei incompetente, che sei debole o che sei 'pazzo'. Proprio come le persone che lottano con un problema di salute fisica hanno bisogno e meritano supporto, le persone con un problema di salute mentale hanno bisogno e meritano lo stesso.

Trova un terapista

Ricerca Avanzata

Contattare un terapista è un grande passo nella giusta direzione, ovviamente, poiché un professionista è nella posizione migliore per aiutarti a capire i fattori che contribuiscono a ciò che senti e può indirizzarti verso risorse utili. Lui o lei non può replicare il compassione e empatia di amici intimi o familiari, tuttavia.

Allora come puoi trovare il supporto di cui hai bisogno? Ecco cinque considerazioni per aiutarti a ottenere ciò di cui hai bisogno quando ne hai più bisogno.

  1. Impara il più possibile sulla tua condizione in modo da poter spiegare agli altri cosa stai vivendo.L'unica fonte di informazione di molte persone sulla salute mentale è ciò che viene ritratto nei media, che il più delle volte è impreciso o addirittura umiliante. Ma se riesci a descrivere com'è vivere con bipolare , ad esempio, puoi informare gli altri e aiutarli a capire come possono supportarti al meglio. Educando te stesso, puoi educare gli altri.
  2. Identifica qualcuno che pensi possa essere un supporto per te.Che si tratti di un amico o di un familiare, questa dovrebbe essere una persona di cui ti fidi, che ha mostrato tendenze compassionevoli in passato. Ancora una volta, non tutti capiranno, vorranno capire o saranno in grado di aiutare.
  3. Pensa a cosa speri di ottenere dalla conversazione che avrai con questa persona.Stai cercando qualcuno con cui sfogarti ('Il lavoro è stato così duro oggi che ho passato 30 minuti in bagno a piangere') o vorresti aiuto per risolvere un problema ('Sono così ansioso che ho bisogno di aiuto per andare a fare la spesa negozio')? Sii specifico su ciò di cui hai bisogno e perché ne hai bisogno: 'Mi sento davvero stressato in questo momento e potrebbe davvero usare qualcuno con cui parlare ', oppure,' La mia depressione mi rende difficile alzarmi dal letto ogni giorno e prendermi cura della mia casa e della mia famiglia. Hai qualche suggerimento?' Esercitati a chiedere ciò di cui hai bisogno.
  4. Riconosci che alcune persone potrebbero essere più brave di altre a supportarti.La prima persona con cui ti confidi potrebbe non capire. Continua a condividere finché non trovi la persona o le persone che possono supportarti. Se qualcuno a cui hai chiesto aiuto non può seguire, capisci che non è qualcosa che stai facendo di sbagliato. Possono avere a che fare con le proprie lotte e semplicemente non avere abbastanza energia o saggezza per aiutarti con il tuo.
  5. Non fare affidamento su una sola persona.Prova a costruire una rete di supporto, una persona alla volta. In questo modo, se un amico o il tuo partner non possono parlare subito, ce ne sono altri a cui puoi rivolgerti.

Non dovrebbe essere ignorato che, per alcune persone, trovare supporto è estremamente difficile. Le persone il cui gruppo di familiari e amici fidati è limitato o inesistente potrebbero sentirsi come se non avessero nessuno a cui rivolgersi. Tuttavia, c'è sempre qualcuno che non solo ascolterà mavuoleascoltare, che si tratti di un terapista, un pastore o un membro della chiesa o qualcuno che si offre volontario per un linea di crisi . C'è sempre supporto. La chiave è raccogliere la forza per chiederla, qualcosa che tutti devono fare prima o poi.

Le condizioni di salute mentale sono molto comuni, quindi continua a condividere; è probabile che prima o poi qualcuno con cui ti confidi avrà affrontato le proprie lotte. Non dovresti andare da solo. Ogni volta che sei aperto sulla tua condizione, diminuisci lo stigma e l'ignoranza che circondano i problemi di salute mentale. A poco a poco, possiamo cambiare il mondo.

Copyright 2016 venicsorganic.com. Tutti i diritti riservati. Autorizzazione alla pubblicazione concessa da Jenise Harmon, LISW-S, terapista a Columbus, Ohio

L'articolo precedente è stato scritto esclusivamente dall'autore di cui sopra. Eventuali opinioni e opinioni espresse non sono necessariamente condivise da venicsorganic.com. Domande o dubbi sull'articolo precedente possono essere indirizzati all'autore o pubblicati sotto forma di commento.

  • 12 commenti
  • Lascia un commento
  • johnna

    12 gennaio 2016 alle 08:40

    e non sentirti mai in colpa per aver parlato per te stesso

  • Emily

    12 gennaio 2016 alle 9:45

    johnna: Assolutamente! La verità non mente mai.

  • Dailey

    12 gennaio 2016 alle 10:17

    Vengo da una lunga stirpe di stoici che pensano che sia terribile ammettere che potresti davvero aver bisogno di qualcun altro che ti aiuti con la vita in generale. Sono solo il tipo di schifo di persone che mi hanno sempre detto di essere indipendente, di farlo da solo. E così ho sempre difficoltà a decidere che è giusto chiedere aiuto ogni tanto, ma non voglio mai dire a nessuno nella mia famiglia che ho chiesto aiuto. E questo li esclude totalmente per quanto riguarda qualcuno su cui so di poter contare.

  • Emily

    12 gennaio 2016 alle 11:37

    Nella mia famiglia è “irrispettoso” dire la verità, tirare fuori ciò che tutti vogliono ignorare (per mantenere intatta la loro facciata). Ci si aspetta che tu sia solo 'grato'. Crescere e lasciare la mia famiglia è stata LA cosa MIGLIORE che mi sia mai capitata, e ora mi rendo conto che l'avvocato migliore, più forte e più saggio di cui avevo bisogno era dentro di me da sempre. Le persone devono rendersi conto che la 'famiglia' non è sempre la persona migliore da cui ricevere aiuto. Credere che si applichi a tutti è semplicemente falso. Ci sono famiglie con legami davvero forti e ci sono quelle senza.

  • Susan

    12 gennaio 2016 alle 13:57

    Devo dire che ... allontanarmi dalla mia famiglia di origine è stata la cosa migliore che potessi fare per me stessa. Erano emotivamente violenti con me e raramente mi parlavano quando eravamo in stanze insieme ... anche durante le vacanze. La mia famiglia è molto disfunzionale. Avevano bisogno che io fossi il paziente identificato in modo che nessuno guardasse i loro comportamenti. Vivo a più di 1.000 miglia da loro ... sono ancora contento di aver preso la decisione di allontanarmi da loro. Non tornerò mai più!

  • Whitney

    12 gennaio 2016 alle 14:43

    Se qualcuno ti ama davvero senza fallo, allora chiederà cosa può fare per aiutarti.

    Non penso che una persona come questa sarà mai qualcuno a cui devi dirlo, chiederanno e lo sapranno.

  • Hadassa

    17 gennaio 2016 alle 00:47

    Sebbene sia d'accordo sul fatto che qualcuno a cui importa veramente chiederà come può aiutare, una delle lezioni cruciali che ho imparato nel tempo è non aspettarmi che gli altri leggano nel pensiero. Anche se una persona cara può davvero preoccuparsene, potrebbe non essere sempre consapevole di cosa sta succedendo, e non è giusto per loro o per te stesso aspettare che se ne accorga. Inoltre provoca risentimento a lungo termine. Iniziare una comunicazione chiara e sana è la chiave di qualsiasi relazione e l'ho imparato a mie spese.

  • Barry

    13 gennaio 2016 alle 10:27

    A volte questo è tutto ciò che serve, perché tu sappia tutto quello che c'è da sapere sulla tua condizione in modo da poter esprimere meglio a qualcun altro ciò con cui hai a che fare.
    Penso che la mancanza di informazioni che hai sia per te stesso che per condividere con gli altri possa essere molto dannoso sia nel modo in cui tratti te stesso che nel modo in cui gli altri ti vedono.

  • Carson

    14 gennaio 2016 alle 10:33

    Aiuta sempre quando senti di meritare davvero le cose buone che ti vengono incontro
    e tu fai

  • Bryan

    16 gennaio 2016 alle 05:11

    Anche se sono d'accordo sul fatto che sia importante identificare qualcuno che pensi possa essere di grande supporto per te, penso anche che sia importante non caricare troppo una persona.

    Sì, potrebbe essere qualcuno che vorrebbe aiutarti in ogni modo possibile, ma non puoi mettere troppo su una sola persona perché anche loro si esauriranno e quindi non saranno in grado di dare tutto ciò di cui hanno bisogno.

    aiutarli a riservare un po 'di ciò anche per se stessi.

  • Emily

    18 gennaio 2016 alle 13:00

    Sfortunatamente, le persone che hanno più bisogno di queste informazioni (come i bambini maltrattati e trascurati) non stanno leggendo questo. Se gli adulti bisognosi possono avere difficoltà a trovare sostegno, che dire di più con quei bambini.

  • Atena

    29 aprile 2016 alle 18:10

    Siamo tutti bambini vulnerabili quando le nostre lotte da adulti sono radicate nella nostra infanzia ...