Blog Di venicsorganic

7 film di fantasia sulla salute mentale

Ragazze sorprese durante un filmFilm che ritraggono problemi di salute mentale spesso fanno bene al botteghino. Alcuni di loro, comeQualcuno volò sul nido del cuculo, vinci Oscar e diventa un classico. Molte persone hanno un interesse per i film sulla salute mentale perché fanno luce su condizioni che molti potrebbero non capire. In tutti i generi, il pubblico è stato affascinato da film con temi di salute mentale sottostanti che vanno da schizofrenia per codipendenza per psicosi .

Sebbene possano essere seri nella loro rappresentazione, è importante notare che non tutti i film che trattano la salute mentale sono accurati quando si tratta di rappresentare le caratteristiche della salute mentale, ei sintomi della salute mentale possono variare da persona a persona. Se un film con un tema di salute mentale stuzzica la tua curiosità, puoi visitarlo PsychPedia di venicsorganic.com per saperne di più su condizioni specifiche.

Ecco alcuni esempi di film di fantasia tradizionali che ritraggono una serie di condizioni di salute mentale che puoi guardare per informazioni, intrattenimento e intrighi.



1. Shutter Island (2010) (Stress post-traumatico, psicosi)

Se i thriller psicologici intensi sono ciò che cerchi,Shutter Islandè un film che potresti voler guardare. Ti lascerà a chiederti se Teddy Daniels, il personaggio principale interpretato da Leonardo DiCaprio, stia davvero vivendo delusioni .

Il maresciallo statunitense Teddy Daniels e il suo partner si recano in un ospedale psichiatrico situato su un'isola per determinare cosa sia successo a un paziente scomparso. Non molto tempo dopo essersi presentati, accadono eventi bizzarri e sembrerebbe che il presunto maresciallo americano si scopre essere Andrew Laeddis, il paziente più pericoloso della struttura. Il suo terapista, che è ben consapevole delle delusioni di Teddy, lo spinge a recitare la sua delusione, sperando che l'illusione si spezzi in modo che possa affrontare la realtà.

Ma può essere più facile fuggire da una realtà dolorosa che affrontare e accettare. Sembrerebbe che Teddy sia d'accordo e alla fine del film fa una domanda interessante: 'Questo posto mi fa chiedere quale sarebbe peggio: vivere da mostro o morire da brav'uomo?'

Secondo molti che interpretano questa domanda, Teddy è consapevole che se accetta la sua colpa dell'orrenda tragedia accaduta alla sua famiglia, sarà costretto a convivere con il dolore. D'altra parte, se continua a vivere nella sua delusione, può vivere e alla fine morire inconsapevole dei crimini che ha commesso.

2. The Solist (2009) (Schizophrenia)

Il solistaè un film che guarda alla vita di una persona che soffre di schizofrenia. Il film è basato sulla storia vera di Nathanial Ayers, un promettente studente della prestigiosa Julliard School che sperimenta un esaurimento mentale durante il suo terzo anno alla Julliard. Forse la pressione era eccessiva, o forse aveva manifestato sintomi lievi fino a quando non erano diventati abbastanza gravi da causare un disturbo nella sua vita.

Per vari motivi, compreso il suo rifiuto di assumere farmaci per la schizofrenia, Nathanial diventa un senzatetto. Steve Lopez, un giornalista, incontra Nathanial a Los Angeles ei due diventano amici. Lopez, dopo aver scoperto che Nathanial può suonare il violoncello brillantemente, parte per una missione per aiutarlo con la sua salute mentale.

Il solistadimostra come le sfide di salute mentale non trattate possono contribuire a far scivolare una persona attraverso le crepe della società. Descrive anche come il contatto può avere un profondo impatto sulla vita di qualcuno che soffre di un problema di salute mentale.

3. Prozac Nation (2001) (Depressione, abuso di sostanze)

Trova un terapista

Ricerca Avanzata Il sesso, la droga e il rock and roll potrebbero essere stati una 'fuga' negli anni '60 e '70, ma la realtà è che molte persone in cerca di queste fughe potrebbero avere a che fare con problemi di fondo.Prozac Nationfornisce agli osservatori uno sguardo profondo al mondo di coloro che stanno vivendo depressione e l'abuso di sostanze.

Il film segue Lizzie (interpretata da Christina Ricci) mentre cerca di superare una grave depressione senza farmaci. Cerca invece di curarsi usando droghe, sesso, automutilazione ed evasione. Si rifiuta di fronte alla realtà e cerca di impegnarsi suicidio , recide i rapporti con lei famiglia , tratta gli altri intorno a lei in modo abominevole e sembra non avere speranza finché non le viene somministrato un nuovo farmaco chiamato Prozac . Questo film fa luce su come gli antidepressivi possono aiutare alcune persone a smorzare i sintomi della depressione grave e cercare un trattamento.

4. The Hours (2002) (Depression)

Questo film sulla salute mentale esamina le vite di tre donne che stanno affrontando la depressione. La storia descrive tre generazioni di donne in varie fasi della loro vita.

La depressione colpisce ciascuno dei protagonisti del film. L'autrice Virginia Woolf sta scrivendo la storia diSignora Dallowaynel 1923, mentre era alle prese con la depressione, l'ideazione suicida e lei orientamento sessuale ; una giovane madre nel 1951 lotta con le riserve sul suo ruolo nella sua famiglia, la sua sessualità e l'ideazione suicida; e Clarissa Vaughan, un'editrice, mette in discussione il suo ruolo nella vita dei suoi cari nel 2001. Questo film illustra il peso della depressione e introduce la domanda: 'È meglio vivere la vita basandosi sul fare ciò che si vuole per essere felici? o sulle aspettative degli altri? '

5. Qualcuno volò sul nido del cuculo (1975) (Personalità antisociale)

Qualcuno volò sul nido del cuculoè un film classico sulla salute mentale e la psichiatria, basato sull'omonimo romanzo di Ken Kesey. Jack Nicholson interpreta R.P. McMurphy, che si trova in un istituto mentale dopo aver commesso un crimine.

Il film dipinge un quadro di come in un passato non così lontano gli istituti di salute mentale fossero talvolta gestiti in modo disumano. Le sue scene di terapia con elettroshock e lobotomie una volta erano considerati normali percorsi di recupero per molte persone che soffrivano di problemi mentali. Il film sottolinea che le persone con diagnosi di salute mentale sono umane e dovrebbero essere trattate con dignità.

6. Gente comune (1980) (Depressione)

In questo film sulla salute mentale con Donald Sutherland e Mary Tyler Moore, incontri una famiglia alle prese con dolore dopo la morte di uno dei figli. Il figlio vivente non può sopportare la perdita e cerca di suicidarsi. La famiglia inizia il trattamento per lui e segue un viaggio emotivo per tutta la famiglia.

Questo film spiega come il dolore si manifesta in modi diversi. Il ragazzo è stigmatizzato a scuola e la vita familiare è a tratti frenetica e tesa.Persone normalioffre agli spettatori informazioni su come la tragedia può causare interruzioni per quanto riguarda sia la salute mentale che le dinamiche familiari.

7. Ragazza interrotta (1999) (Borderline Personality)

Ragazza interrotta, con Winona Ryder, è ambientato nel 1967 e racconta la storia di Susanna, una donna di 18 anni che sta provando sentimenti di depressione e ha molte domande senza risposta e autoriflessive. Dopo un tentativo di suicidio, viene mandata in un istituto psichiatrico per ricevere l'aiuto che i suoi genitori sentono di cui ha bisogno. Con riluttanza, va e incontra altre donne che hanno i propri problemi di salute mentale con cui convivono. Una volta che è lì per un periodo di tempo, le viene data la diagnosi di personalità borderline e fatica ad accettarla.

Ulteriori informazioni sulla salute mentale

Questi film e altri ci danno un'idea delle esperienze, dei pensieri e dei comportamenti di altre persone e ci invitano ad espandere la nostra consapevolezza quando si tratta di problemi di salute mentale. Se desideri comprendere una condizione di salute mentale che stai vivendo tu o una persona cara, puoi sempre farlo cercare l'aiuto di un terapista qualificato . La terapia può aiutarti a far fronte ai sintomi indesiderati e ad adottare misure per creare una vita più felice e più sana. I problemi di salute mentale possono essere dannosi per il tuo benessere, ma non ti definiscono come persona e nella tua comunità è disponibile un aiuto.

Copyright 2014 venicsorganic.com. Tutti i diritti riservati. Autorizzazione alla pubblicazione concessa da

L'articolo precedente è stato scritto esclusivamente dall'autore di cui sopra. Eventuali opinioni e opinioni espresse non sono necessariamente condivise da venicsorganic.com. Domande o dubbi sull'articolo precedente possono essere indirizzati all'autore o pubblicati sotto forma di commento.

  • 11 commenti
  • Lascia un commento
  • Jillian

    12 settembre 2014 alle 13:47

    Tutti questi grandi film e / o libri che descrivono gli orrori di come può essere cercare di vivere in mezzo agli altri quando stai lottando così potentemente con questi demoni interiori. Grandi scelte e, si spera, ci saranno coloro che le aggiungeranno alla loro lista di Netflix per la settimana. Ce ne sono anche alcuni che non mi dispiacerebbe rivedere.

  • Catherine Boyer, MA, LCSW

    13 settembre 2014 alle 06:28

    Grazie per aver scritto questo articolo. A volte ho assegnato film - alcuni di quelli che hai citato - come compiti a casa per i clienti o per amici e familiari di persone con malattie mentali. Ho anche dato altri compiti al cinema o alla televisione come modi per identificare ciò che è normale. Una delle preferite è la serie televisiva Parenthood, che ritrae una famiglia imperfetta ma collegata che per la maggior parte combatte lealmente.

    La mia piccola irritazione con il cinema e la televisione è quando i terapeuti vengono descritti come immorali. Certo, alcuni lo sono, ma odio pensare a qualcuno nel bisogno che è sul recinto che viene allontanato dalla terapia da un simile ritratto. I personaggi dei terapeuti in televisione, in particolare, spesso infrangono la riservatezza. Raramente è ritratto in modo appropriato o (spero) accuratamente.

    D'altra parte, uno dei film che hai citato, Ordinary People, ha una meravigliosa interpretazione di Judd Hirsh come terapista premuroso ma appropriato che chiaramente fa una grande differenza nella vita del suo paziente, interpretato da Timothy Hutton. Questo film fa anche un lavoro memorabile nel mostrare i potenti effetti dei genitori sui loro figli. Ci sono altri casi cinematografici che sono anche positivi.

    Il cinema e la televisione fanno parte della maggior parte delle vite dei nostri clienti (e della nostra). Penso che sia meraviglioso utilizzarli nel nostro lavoro.

  • Seth

    13 settembre 2014 alle 10:41

    Sono d'accordo con Catherine.
    Penso che i film spesso possano fare molto bene, ma penso che ci siano momenti in cui ti danno una percezione molto irrealistica di come sono le persone nel loro insieme o di come è una situazione e il pubblico tende a crederlo perché è così l'unica esperienza che possono avere con esso.
    So che il punto centrale della maggior parte dei film sarà l'intrattenimento, ma tendo a godermeli molto di più quando posso anche ottenere qualcosa di un po 'più educativo da quell'intrattenimento.

  • Eugene

    14 settembre 2014 alle 05:12

    Finché ci rendiamo conto che queste sono, non importa quanto realistiche, rappresentazioni ancora romanzate della vita con una malattia mentale, allora trovo che tendiamo a fare molto meglio con loro. Questo non può essere quello che sarà la tua storia perché tutte le storie sono uniche e sono specificate dalle tue esperienze personali. Forse questi film possono darti un'IDEA di come potrebbe essere una vita con una malattia mentale, ma in nessun modo penso che dovresti aspettarti che la tua esperienza con essa sia esattamente la stessa. Sono ottimi come guida, per un po 'di educazione e persino per alcuni sorrisi e lacrime in certi casi, ma per favore prendili per quello che dovrebbero essere, intrattenimento, non l'unica educazione sulla malattia mentale che si dovrebbe avere.

  • Bethany

    15 settembre 2014 alle 03:55

    Ho visto alcuni di questi film, ma quello che mi ha parlato di più è stato Ragazza interrotta. Immagino sia semplicemente successo in un momento della mia vita in cui stavo affrontando la mia stessa lotta con la depressione e potevo relazionarmi con molti dei personaggi del film e con l'ambientazione in cui si trovava. Ottimo film per chiunque non l'abbia visto.

  • Mike

    15 settembre 2014 alle 13:22

    Quel film di Shutter Island?
    Intenso ma strano!

  • Myselves

    16 settembre 2014 alle 11:50

    Due cose.
    1. Il solista non è una storia vera?
    2. A Beautiful Mind è stata una grande storia per illustrare la prospettiva di qualcuno che soffre di schizofrenia.

  • Jada2

    22 settembre 2014 alle 15:19

    Non ho sentito parlare di The Soloist ma sembra intrigante soprattutto se è basato su una storia vera. Penso che film come questo che sono fatti bene possano dare a coloro che lottano con la malattia mentale una nuova speranza, così come mostrare ai loro amici e familiari che ci sono altri come loro che stanno attraversando le stesse identiche cose e che ci sono cose che possiamo aiutare a fare insieme per raggiungere e cercare aiuto per loro.

  • Mike Jackson, MFT

    Mike Jackson, MFT

    26 settembre 2014 alle 14:38

    A Beautiful Mind (2001) fa un lavoro straordinario nel collegare il pubblico alla realtà percettiva che governa la vita degli individui con schizofrenia paranoica.

  • Tim

    6 ottobre 2014 alle 7:05

    Idea migliore ... usa politici della vita reale e poi lanciati in alcuni trattamenti psichiatrici pro bono. Allora saremmo tutti vincitori.

  • John

    7 marzo 2016 alle 06:28

    Ho visto Shutter Island non molto tempo fa ... è un po '... personale ... strano .. L'ho visto e mi ha fatto sentire in quel modo ... strano ... Non ho ancora visto persone comuni. def. dovrebbe guardare.