Blog Di venicsorganic

7 modi per praticare l'etichetta dei social media nella tua relazione

La coppia si siede insieme con le gambe incrociate utilizzando tablet e sorridenteMan mano che i social media diventano più profondamente radicati nelle nostre vite, le coppie stanno sperimentando gli effetti sia positivi che negativi dell'impegno sociale sul loro relazioni . Le coppie utilizzano ampiamente Internet e i social media per scopi personali e professionali. Secondo Pew, il 72% delle coppie sposate o di coloro che hanno relazioni impegnate utilizza siti di social networking. Molte di queste coppie mantengono i propri account sui social media.

Una preoccupazione crescente riguarda ciò che rappresenta un comportamento sano sui social media per coloro che hanno relazioni impegnate. I conflitti si verificano quando le coppie differiscono su quale sia il comportamento accettabile per il coinvolgimento dei social media. Sano e emotivamente intelligente le relazioni si basano su onestà, fiducia, rispetto e impegno. Dall'avvento dei social media, alcuni di questi core valori vengono sfidati.

Trova un terapista

Ricerca Avanzata

Cosa rende il coinvolgimento sui social media diverso da altri comportamenti nelle nostre relazioni? Una domanda chiave per le coppie impegnate oggi potrebbe essere:Stai dimostrando una sana etichetta relazionale durante le tue interazioni online?Questo articolo introdurrà sette regole di etichetta da considerare per un sano coinvolgimento sui social media all'interno di relazioni impegnate.



1. Pratica l'accessibilità condivisa

A meno che la tua professione non sia vincolata da codici di riservatezza, potresti prendere in considerazione la possibilità di aprire alla discussione l'accesso a computer, smartphone e altri dispositivi. Alcuni potrebbero rabbrividire a questo concetto; tuttavia, le relazioni sane non nascondono segreti. I social media e Internet non fanno eccezione. Se il tuo partner vuole vedere cosa stai facendo sui social media o sul Web, perché non gli concedi l'accesso?

Mancia:Parla con la tua dolce metà su come entrambi volete gestire l'accessibilità per quanto riguarda il vostro comportamento online.

2. Consenti al tuo partner di essere tuo amico o follower sui social media

Alcune persone hanno difficoltà a permettere ai loro partner di seguirle o amarle sui social media. Un buon punto da considerare e chiedere è:Quali sarebbero i motivi per cui non vorresti che il tuo partner ti seguisse o ti ami?

Ecco uno scenario da considerare: tu e un amico andate a pranzo. A tua insaputa, il tuo partner sta pranzando nello stesso ristorante. Sceglieresti di salutare il tuo partner e il suo amico o li ignoreresti? La maggior parte delle persone probabilmente direbbe ciao. Una buona maggioranza potrebbe persino chiedere se il proprio partner desidera unirsi a loro. Allo stesso modo, dovrebbero essere considerate le grazie sociali dell'impegno dei media.

Mancia:Se hai una relazione impegnata, diventare amico o seguace del tuo partner significa esercitare una buona etichetta sociale.

3. Pubblica immagini e parole che trasmettono rispetto

Troppo spesso le nostre foto, i nostri post e le nostre parole vengono pubblicati online senza una reale considerazione per i nostri partner. Se vuoi evitare incomprensioni e sentimenti feriti, usa cautela e saggezza quando pubblichi.

Facciamo un esempio. Se dovessi scattare foto con qualcun altro e la tua dolce metà non conosce la persona, sarebbe opportuno non postare cose provocatorie, allusive o inappropriate. Evita di pubblicare foto che potrebbero offendere, imbarazzo o ferisci il tuo partner. L'adagio 'un'immagine vale più di mille parole' suona vero.

Mancia:Usa discrezione e buon senso quando pubblichi. In caso di dubbio, non pubblicare.

4. Chiediti come ti sentiresti se i messaggi venissero girati

Se non sei sicuro di cosa sia appropriato, che si tratti di pubblicare, chattare online, inviare messaggi di testo o qualche altro coinvolgimento sui social media, chiediti:Come ti sentiresti se i posti venissero girati?Ti sentiresti a tuo agio, al sicuro e bene con ciò che viene pubblicato o detto sui social media? Il post ti fa sentire sicuro della tua relazione o la tua pressione sanguigna sta aumentando con preoccupazione o incredulità? Se è il secondo, non pubblicare. Invece, pubblica qualcosa che sia edificante, celebrativo o incoraggiante della tua relazione.

Mancia:Considera sempre come ti sentiresti se il tuo partner pubblicasse la tua stessa cosa.

5. Responsabilità dell'esercizio

Invece di interagire sui social media con le persone dei tuoi problemi di relazione, prova a parlare con il tuo partner, un confidente fidato o un terapista autorizzato.

La maggior parte delle persone non ha voglia di smarrirsi nelle proprie relazioni. In effetti, la maggior parte delle coppie impegnate sono proprio questo: impegnate.La sfida può arrivare quando iniziamo a superare i confini nelle nostre interazioni online e sui social media. Questo può essere particolarmente problematico quando tu e il tuo partner avete difficoltà. Invece di impegnarti sui social media con le persone dei tuoi problemi relazionali, prova a parlare con il tuo partner, confidente fidato o a terapista autorizzato .

Mancia:Stai lontano da conversazioni private con persone che potrebbero potenzialmente portare a una relazione emotiva o fisica. Questa non è una regola rigida e veloce, ma piuttosto una regola pratica. Molte persone hanno amicizie con persone da cui sono attratte. La considerazione importante è che la tua dolce metà conosce l'amicizia. Come si sentono riguardo al tuo rapporto con questo amico dei social media? Se non lo sai, chiedi.

6. Considerare la condivisione delle password

Secondo Pew, il 67% degli utenti di Internet in una relazione o matrimonio impegnati hanno condiviso le proprie password con uno o più account online con un altro significativo. Circa l'11% degli adulti sposati o di coloro che hanno relazioni impegnate condivide un profilo sui social media. Ciò che è importante qui è che ci sia un accordo sul motivo per cui vorresti condividere le password (o perché non lo faresti). Alcune persone si sentono aperte e a proprio agio nel condividere le password, mentre altre no. Pensaci un po '.

Mancia:Chiedi cosa ne pensa la tua dolce metà della condivisione delle password. È importante?

7. Impostare i limiti di tempo

Molte persone trascorrono una quantità eccessiva di tempo sui social media e su Internet. La tecnologia ha cambiato le nostre vite. Certamente, ci sono molti effetti positivi, tra cui maggiori capacità di comunicazione e produzione e prestazioni migliorate. Internet ci offre infinite possibilità per connetterci con il mondo in generale. Possiamo facilmente farci assorbire dalla miriade di usi della tecnologia: e-mail, messaggi di testo, piattaforme di social media, siti di notizie e giochi, per citarne alcuni. Tutto il tempo che passiamo online, però, è tempo che non siamo impegnati con i nostri partner.

Mancia:Considera l'idea di stabilire limiti di tempo o limiti su come e quando usi i social media e la tecnologia, soprattutto quando condividi il tempo con il tuo partner.

Questi non sono suggerimenti esaustivi per l'etichetta dei social media; tuttavia, possono servire come antipasti di conversazione. In molti casi, solo discutere queste idee con un altro significativo può fare la differenza. Impegnarsi in conversazioni su questi punti può anche portare a meno confusione e conflitto.

Riferimento:

Lenhart, A., & Duggan, M. (2014). Coppie, Internet e social media. Estratto da http://www.pewinternet.org/2014/02/11/couples-the-internet-and-social-media/

Copyright 2017 venicsorganic.com. Tutti i diritti riservati. Autorizzazione alla pubblicazione concessa da Angela Bisignano, PhD , terapista nella penisola di Palos Verdes, California

L'articolo precedente è stato scritto esclusivamente dall'autore di cui sopra. Eventuali opinioni e opinioni espresse non sono necessariamente condivise da venicsorganic.com. Domande o dubbi sull'articolo precedente possono essere indirizzati all'autore o pubblicati sotto forma di commento.

  • 3 commenti
  • Lascia un commento
  • Dillon

    25 settembre 2017 alle 15:19

    Mi capita di odiare quando altre persone mi taggano sui social media. Io sono come ciao? Ho i miei account se voglio dire a tutti quello che ho fatto sabato scorso lo farò. Non ho bisogno che tu lo condivida ovunque senza il mio consenso.
    Penso che sarei così anche con i miei figli se li avessi. Ognuno ha diritto alla propria vita privata e personale e molti non sentono il bisogno di viverla online.
    Non dovrei essere io a decidere quello per loro.

  • Lora

    26 settembre 2017 alle 14:27

    Non c'è più privacy! Le persone pensano di dover condividere con tutti online tutto ciò che hanno fatto, parlato, mangiato ... diventa troppo! Sto ancora pensando di avere un po 'di mistero nella vita.

  • Bowe

    27 settembre 2017 alle 08:38

    Ho alcuni amici più giovani che non vogliono che la loro dolce metà sappia nulla della loro impronta online. Direi che questa è una bandiera rossa molto sospetta. Cosa stai cercando di nascondere che non puoi essere amici online? O cosa pensi che stiano cercando di nascondere se hanno insistito su quel tipo di relazione con te? Penso che questo sia qualcosa di cui sarei piuttosto diffidente, e forse farei un po 'di curiosità su quello. Non è qualcosa che generalmente sosterrei, ma di solito se senti che qualcuno sta cercando di nascondere qualcosa, probabilmente lo è.