Blog Di venicsorganic

Affrontare la negazione attraverso l'autoesame: mente, corpo, anima

Un uomo in giacca e cravatta fissa il suo riflesso mentre si tocca lo specchio. Rifiuto , a volte indicato come acronimo di 'DnonEvieni KNowIo AmLying ', è uno dei più comuni meccanismi di difesa . La negazione è ampiamente riconosciuta nei campi della salute mentale ed è rilevante nelle esperienze di testimoniare, infliggere e / o sopravvivere a traumi. Mentre la negazione può essere abbastanza efficace a breve termine, è spesso dannosa a lungo termine. Rimanere bloccato nella negazione interferisce con il cambiamento.

CHE COSA È DENIAL?

La negazione è il rifiuto di accettare la realtà per proteggersi da un evento, pensiero o sentimento doloroso. È un meccanismo di difesa che ti dà il tempo di adattarti a situazioni di vita angoscianti.

La negazione può essere presente per tutto ciò che evoca vulnerabilità o minaccia il tuo senso di controllo . Potrebbe trattarsi di malattia, razzismo, dipendenza, problemi di rabbia, problemi finanziari o conflitti di relazione. Puoi negare qualcosa che accade direttamente a te o qualcosa che accade a un'altra persona. La negazione può avvenire a livello individuale e anche a livelli di sistema più ampi, come in contesti familiari, sociali o culturali.



La negazione è universale: tutti percepiscono gli eventi in modo personale pregiudizio . Tuttavia il processo di negazione è complesso, ed è (almeno inizialmente) per lo più implicito e inconscio. Tuttavia, puoi riconoscere e sfidare la negazione attraverso un processo continuo di radicale onestà e autoesame. Questo processo può darti un'idea o incoraggiare il movimento se sei bloccato.

Quando ci si sottopone ad autoesame, spesso è utile utilizzare un approccio olistico che includa mente, corpo e anima.

Esaminando la MENTE

Esplorare il tuo dialogo interiore (auto-discorso) e il dialogo esterno sono strategie utili per l'autoesame della negazione. Prova a vedere se stai usando distorsioni cognitive come razionalizzare, minimizzare e intellettualizzare. Questi sono usati per alterare la percezione della realtà e possono suggerire che alla fine è in gioco la negazione.

Utilizzando l'esempio di un conflitto in una relazione tossica, considera quanto segue:

  • Razionalizzare:Spiegare gli eventi con ragioni apparentemente logiche, anche se queste non sono vere o appropriate, nel tentativo di evitare la vera spiegazione.
    • 'Se la casa fosse stata pulita, non sarebbe stato arrabbiato con me.'
  • Riduzione al minimo:Minimizzare il significato o le conseguenze di un evento o di un'emozione.
    • 'Mi ha afferrato solo quando stavo cercando di andarmene.'
  • Intellettualizzazione:Concentrarsi sugli aspetti pratici per distrarsi dai pensieri emotivi.
    • 'Se mi lascia, potrei passare più tempo con gli amici, svolgere le mie attività preferite, viaggiare di più, ecc.'

Queste distorsioni cognitive indicano che potresti essere bloccato nella negazione. Cerca anche frasi o parole chiave che potrebbero segnalare che sei coinvolto in un pregiudizio cognitivo:

  • 'Si ma…'
  • 'Sto bene.'
  • 'Comunque ...'

L'esame di ciò che si pensa o si dice è rilevante nell'autoesame del diniego. Anche l'esame del non detto è importante. Considera cosa stai evitando. A cosa ti rifiuti di pensare? Di cosa non parlerai? Quale situazione, passata o presente, non verrà riconosciuta? Quali fatti non affronterai? Esamina onestamente quello che hai paura , quindi valutare le potenziali conseguenze negative di non agire.

Esaminando il CORPO

Intorpidimento, disconnessione e / o dissociazione spesso si verificano con la negazione. Questi sintomi suggeriscono a trauma reazione nel sistema nervoso: la risposta di congelamento. La consapevolezza somatica può essere uno strumento utile per affrontare la negazione e la risposta di congelamento. Aumentare la consapevolezza somatica significa imparare a sentire il proprio corpo e rendere più consapevole la propria esperienza viscerale.

Per aumentare la tua consapevolezza somatica, prova il seguente esercizio:

  1. Usa i 5 sensi (vista, udito, olfatto, gusto e tatto) per orientarti esternamente al tuo ambiente.
  2. Nota cosa accade internamente quando ricevi informazioni dall'ambiente attraverso i tuoi sensi (ad es. Il suono ha fatto aumentare la frequenza cardiaca, la vista si è calmata, ecc.).
  3. Sposta l'attenzione sull'identificazione delle sensazioni interne (ad esempio, nota intensità, muscoli, pelle, temperatura, costrizione, espansione e sensazioni di tutto il corpo).
  4. Ricorda ciò che potresti negare e nota quali sensazioni interne provi. Se non sei consapevole di ciò che stai negando, continua semplicemente a notare le sensazioni, così come i pensieri, le immagini, le emozioni o gli impulsi che sorgono.
  5. Resta con l'esperienza, notando solo, fino a quando non provi sensazioni che si stabiliscono e piacevoli, come meno costrizione, più respiro e più presenza.

Pratica l'esercizio regolarmente. Man mano che la tua consapevolezza somatica aumenta, continua a cercare intenzionalmente le sensazioni e esercitati a stare con il disagio.

Esaminando l'ANIMA

La negazione è stata descritta come un ammortizzatore per l'anima. Prestare attenzione all'anima si riferisce all'esame di una connessione o relazione più profonda con te stesso e gli altri.

Un segno di negazione è quando cerchi costantemente di dimostrare quanto sei bravo, che sei abbastanza o quanto qualcuno ti ha o non ti ha ferito. Cercare di provare te stesso al mondo potrebbe effettivamente suggerire che lo siatuchi non crede a quanto sei bravo, al tuo valore o al tuo dolore. Cercare di mettersi alla prova spesso si presenta come incolpare, paragonare o difendere. Queste tattiche suggeriscono che non solo sei probabilmente in uno stato di rifiuto, ma ti stai anche disconnettendo ulteriormente da te stesso.

Gli individui continuano a negare e non sono in grado di ascoltare la verità finché non sono emotivamente pronti ad affrontarla.Gli individui continuano a negare e non sono in grado di ascoltare la verità finché non sono emotivamente pronti ad affrontarla. Questo spesso implica avere una connessione stabile con se stessi e con gli altri. Puoi approfondire la tua connessione e fiducia in te stesso rivisitando le sfide passate che hai superato. Prenditi del tempo per identificare le tue capacità, i tuoi successi e i tuoi punti di forza. Puoi approfondire la tua connessione con gli altri permettendo a te stesso di esprimere le tue paure. Considera l'idea di aprirti a un amico fidato o a una persona cara e / o partecipare a un gruppo di sostegno.

Infine, identifica le discrepanze tra i tuoi file valori e i tuoi comportamenti. Le discrepanze possono suggerire un rifiuto. Se apprezzi l'amore, ad esempio, considera come le tue azioni (o inazioni) contribuiscono alle esperienze di danno o odio. Assicurati che le tue risorse interne ed esterne siano utilizzate in conformità con i tuoi valori e rifletti sul tuo senso di significato maggiore o scopo .

Terapia può essere un luogo sicuro per ottenere aiuto per la negazione e altri meccanismi di difesa. Quando la negazione ha influenzato un matrimonio o una relazione, consulenza di coppia può essere particolarmente utile.

Copyright 2019 venicsorganic.com. Tutti i diritti riservati. Autorizzazione alla pubblicazione concessa da Tahmi Perzichilli, LPCC, LADC , terapista a Minneapolis, Minnesota

L'articolo precedente è stato scritto esclusivamente dall'autore sopra citato. Eventuali opinioni e opinioni espresse non sono necessariamente condivise da venicsorganic.com. Domande o dubbi sull'articolo precedente possono essere indirizzati all'autore o pubblicati come commento di seguito.