Blog Di venicsorganic

Trauma da adozione e ruolo curativo della terapia EMDR

Immagine in tonalità seppia che cattura il movimento del bambino che corre verso il genitore e salta nel genitoreIl adozione di un bambino è un evento, fissato nel tempo, con un inizio e una fine. Tuttavia, l'impatto dell'adozione è di vasta portata e in continua evoluzione, un processo che continua per tutta la vita della persona adottata e di coloro che sono collegati.

È stata la mia esperienza professionale che molte persone che sono state adottate condividono sintomi, credenze e reazioni simili nel presente che derivano dal trauma di separazione della separazione dalla madre biologica alla nascita. Posizionamenti multipli, affido o tempo in un orfanotrofio possono esacerbare questo trauma.

Un neonato o un bambino separato dalla madre naturale sperimenterà quasi certamente un certo livello di trauma , poiché percepiranno questo evento come una situazione pericolosa. Le sensazioni, i panorami ei suoni con cui erano familiari sono scomparsi e la madre non è più disponibile per lenire il bambino o aiutarlo a autoregolarsi. Perché l'unica parte di cervello completamente sviluppato alla nascita è il tronco encefalico, che controlla il sistema nervoso simpatico , che genera il file 'Combatti, fuggi o congela' risposta: i bambini non sono in grado di usare parasimpatico abilità, come l'auto-calmante. Quando ciò accade prima dei 3 anni, viene codificato come memoria implicita, come ogni evento che ha luogo prima dello sviluppo del linguaggio. Come spiega l'esperto di traumi Bessel van der Kolk nel suo libro Il corpo tiene il punteggio ,“Abbiamo appreso che il trauma non è solo un evento accaduto in passato; è anche l'impronta lasciata da quell'esperienza nella mente, nel cervello e nel corpo '.



Trova un terapista per trauma / PTSD

Ricerca Avanzata

Desensibilizzazione e ritrattamento del movimento oculare (EMDR) è una terapia integrativa originariamente sviluppata da Francine Shapiro per alleviare il disagio associato a ricordi traumatici. Quando si verifica un evento traumatico o accade qualcosa che è percepito come traumatico, i ricordi associati possono essere immagazzinati nel cervello e nel sistema nervoso in modo disadattivo, congelati piuttosto che elaborati. Le reazioni attuali sono alimentate da convinzioni negative derivanti da eventi accaduti in passato. Le persone si bloccano. In alcuni casi, il trauma accaduto anni fa continua a sembrare che stia accadendo nel presente.

Questa pagina contiene almeno un link di affiliazione per il programma Amazon Services LLC Associates, il che significa che venicsorganic.com riceve una compensazione finanziaria se effettui un acquisto utilizzando un link Amazon.

La terapia EMDR prende di mira la memoria non elaborata, nonché le emozioni, le credenze e le sensazioni corporee ad essa associate. La stimolazione bilaterale (generalmente movimenti oculari, picchiettamenti o toni) attiva il sistema di elaborazione delle informazioni del cervello, consentendo ai vecchi ricordi di essere digeriti o rielaborati e archiviati in modo adattivo, anche se la persona non ha un resoconto autobiografico del memoria . Per molti adottati, il trauma è avvenuto prima che sviluppassero il linguaggio per spiegare gli eventi, quindi la memoria è principalmente di natura somatica e immagazzinata nel sistema nervoso.

Molti adottati hanno problemi relativi a attaccamento rotture. Un bambino adottato il cui genitore è in ritardo di alcuni minuti per prenderli a scuola può sciogliersi in lacrime. La convinzione interiorizzata o la cognizione negativa che il bambino sviluppa può suonare qualcosa come 'Non è sicuro fidarsi' o 'Le persone che amo mi lasciano'. Un adulto che è stato adottato può ricreare inconsapevolmente abbandono scenari in relazioni , scegliendo inconsciamente partner che non sono veramente disponibili e se ne vanno, soddisfacendo la convinzione negativa 'Non ne valgo la pena' o 'Non sono amabile'.

Usando la stimolazione bilaterale, l'EMDR aiuta a integrare i primi ricordi, sensazioni corporee, emozioni e convinzioni negative della persona. In una serie di sessioni, i sintomi si riducono e le convinzioni associate ai ricordi o all'esperienza vengono spostate in uno stato più positivo e adattivo.

In entrambi gli esempi, la reazione nel presente è sproporzionata rispetto alla situazione. Si tratta di informazioni utili che vengono trasmesse da sentimenti, esperienze o ricordi del passato attivato . Un 'io' molto più giovane sta conducendo lo spettacolo. La risposta di lotta, fuga o congelamento viene attivata in queste situazioni e il Corteccia Prefrontale , la parte del cervello responsabile del funzionamento esecutivo e del processo decisionale, va offline. La persona può sentirsi disregolata, spaventata e confusa.

Allora, che aspetto ha una tipica sessione EMDR con una persona adottata?

Dopo aver raccolto la storia e stabilito un rapporto, il terapeuta e la persona in terapia lavorano insieme per stabilire ricordi target e presentare i trigger che causano sofferenza e / o interferiscono con la vita quotidiana. I “target” sono i punti di partenza della sessione e un punto di riferimento per ripercorrere la memoria indietro nel tempo. Usando la stimolazione bilaterale, l'EMDR aiuta a integrare i primi ricordi, sensazioni corporee, emozioni e convinzioni negative della persona. In una serie di sessioni, i sintomi si riducono e le convinzioni associate ai ricordi o all'esperienza vengono spostate in uno stato più positivo e adattivo.

Piuttosto che la convinzione 'Non sono amabile', la persona potrebbe essere in grado di riconoscere e provare un senso di valore nonostante ciò che è successo in passato. Nel mio lavoro con individui adottati, combino vari protocolli EMDR, immagini guidate , pratiche di consapevolezza e visualizzazione per creare stati di calma e figure nutritive nel presente per aiutare a guarire le ferite del passato.

EMDR è sicuro, efficace, non invasivo e potente. Non coinvolge farmaci o ipnosi, e ho trovato un meraviglioso complemento per parlare di terapia nel mio lavoro con persone che sono state adottate. Se vuoi o hai bisogno di supporto nel tuo viaggio di guarigione, trova un terapista EMDR nella tua zona .

Riferimento:

van der Kolk, B. (2014).Il corpo tiene il punteggio: cervello, mente e corpo nella guarigione del trauma. Londra, Regno Unito: Penguin Books.

Copyright 2017 venicsorganic.com. Tutti i diritti riservati. Autorizzazione alla pubblicazione concessa da Lesli Johnson, MFT , terapista a Pasadena, California

L'articolo precedente è stato scritto esclusivamente dall'autore di cui sopra. Eventuali opinioni e opinioni espresse non sono necessariamente condivise da venicsorganic.com. Domande o dubbi sull'articolo precedente possono essere indirizzati all'autore o pubblicati sotto forma di commento.

  • 7 commenti
  • Lascia un commento
  • Cassie

    16 febbraio 2017 alle 9:17

    L'EMDR ha aiutato mio figlio più di quanto avrei mai potuto immaginare. Per lui è tutta una questione di stress e ansia che ha sperimentato durante la scuola e le sue lezioni diventano progressivamente più difficili. Il suo consulente gli ha mostrato attraverso l'EMDR che questo non è qualcosa che deve controllare la sua vita e che ci sono modi efficaci per gestirlo senza farmaci.

  • Alloro

    17 febbraio 2017 alle 12:10

    Può esserci una tale curva di apprendimento con qualsiasi evento della vita epocale e l'adozione di un bambino non ne è escluso.
    Ovviamente sei entusiasta di portare questo nuovo bambino in famiglia, ma può anche essere una sfida per tutti imparare poi dove si adattano e come questa nuova dinamica avrà un impatto su tutti.

    Penso che la consulenza familiare potrebbe anche essere fantastica per le famiglie che stanno attraversando questo nuovo evento insieme.

  • Roger

    20 febbraio 2017 alle 7:34

    Non so che mia moglie sarebbe nemmeno aperta a questo dato che ha nella sua testa che questa avrebbe dovuto essere l'esperienza più gratificante delle nostre vite e per fortuna farà tutto il possibile per renderlo proprio questo .
    Continuo a pensare che tutti noi abbiamo bisogno di un po 'di aiuto come famiglia che si adatta alla nostra nuova realtà, che le cose non andranno sempre bene e abbiamo bisogno di alcune abilità per aiutare tutti noi ad affrontarlo un po' meglio.

  • Nancy

    19 marzo 2017 alle 22:45

    Questo è un argomento così importante, sia per gli adottanti che per gli adottati. Mio marito ed io abbiamo accolto e adottato 5 bambini tramite affidamento. È stata l'esperienza più gratificante e straziante della nostra vita, e vorrei avvertire tutti di lasciar andare le aspettative e rimanere concentrati sulla realtà. È un'esperienza così diversa per ogni genitore e bambino.

  • Dee

    21 febbraio 2017 alle 14:56

    commovente sapere che nessuno di noi, non importa quello che pensiamo, sarà mai solo

  • Conto

    23 maggio 2017 alle 12:52

    Sono stato adottato da bambino ma anche prematuro. Ho passato le mie prime settimane da solo in un'incubatrice / culla fino a quando sono stato adottato. Non ho mai pensato che fosse un grosso problema. 1 divorzio e 1 relazione quasi fallita più tardi all'età di 44 anni ho visto uno psicologo mentre stavo cercando di capire i miei comportamenti distruttivi / problemi di fedeltà nell'età adulta nelle mie relazioni. Il terapeuta ha subito identificato quali erano i miei problemi e ha iniziato la terapia EMDR. L'unica cosa a cui posso equipararlo è che è come avere un fastidioso rumore nel cervello spento, ma non sapevi nemmeno che fosse lì finché non è stato spento. Vorrei solo averlo saputo in tenera età. Genitori adottivi, vi incoraggio vivamente a esplorare questo aspetto con i vostri figli e gli adottati cresciuti o in crescita, incoraggio fortemente questa terapia.

  • Margie T.

    15 marzo 2019 alle 15:55

    Questo è un articolo clinicamente corretto! Recentemente ho avuto l'opportunità di ascoltare il dottor Bessel Van Der Kolk a una conferenza in Ohio. La signora Lesli Johnson ha scritto un eccellente articolo che, a mio giudizio, si rivelerà inestimabile per i medici, coloro che servono i bambini e coloro che cercano guida, sostegno e intervento. Come sottolinea il dottor Van Der Kolk, la terapia della parola / CBT per bambini (e adulti) con traumi evolutivi non riesce a migliorare / guarire gli insulti psicologici e neurobiologici alla mente, al corpo e allo spirito che il trauma complesso porta.