Blog Di venicsorganic

Dopo la relazione: come ripristinare e ricostruire

97778961Tra le peggiori esperienze che un amante o un coniuge può sopportare è scoprire che il proprio partner ha o ha avuto una relazione. Qualcuno che si sente tradito può provare una vasta gamma di emozioni che vanno dalla profonda tristezza al grave depressione per maniacale rabbia e qualsiasi altra via di mezzo. Non esiste un insieme corretto di sentimenti appropriato per questa esperienza universale. Allo stesso modo, gli effetti di una relazione su una relazione possono variare dalla distruzione totale al desiderio di imparare dalla relazione e lavorare per rafforzare la relazione.

Nelle parole della dottoressa Janis Abrahms Spring, una relazione può essere 'una campana a morto o un campanello d'allarme'. Spesso i clienti si impegnano relazioni ditemi che stanno considerando di avere un affare . Potrebbero avere qualcuno in mente, o potrebbero semplicemente riflettere sulla possibilità.

Invariabilmente, c'è qualche problema di fondo che guida questi pensieri. La fantasia, di per sé, può essere un campanello d'allarme, per far sapere ai partner che non tutto va bene sul fronte interno. Suggerisco che invece di agire in base alla fantasia, discutano del loro malcontento con il coniuge, mettendo le questioni sul tavolo e inizino il processo di lavoro per la risoluzione prima che sia troppo tardi.



Quando una relazione è già stata consumata, tuttavia, è difficile vedere attraverso il dolore e l'angoscia la natura della relazione che probabilmente ha preparato il terreno per la relazione. Troppo spesso, la parte tradita ha sperimentato il peso di un sentimento di responsabilità piuttosto che sul partner infedele. Tuttavia, se una coppia ha deciso di voler rimanere insieme nonostante la relazione, questo esame diventa parte del processo di guarigione.

È molto più facile voltare le spalle a una relazione che è stata danneggiata da una relazione che andare oltre il dolore per esaminare la relazione. Ci vuole molto coraggio e la determinazione a ricostruire la fiducia, a esaminare il proprio contributo allo stato della loro unione e a fare lo sforzo necessario per far funzionare la relazione. Allo stesso modo, ci vuole grande umiltà da parte dell'infedele per affrontare i suoi difetti, i suoi difetti di carattere e le sue paure, e poi passare a guadagnarsi il perdono. Secondo il dottor Spring, ci sono tre fasi di guarigione.

Fase 1: normalizzare i propri sentimenti.
Il partner tradito è invaso da una tale gamma di sentimenti, quasi ogni sensazione provata è normale. Una relazione spesso lascia una sensazione violata, sola, diffidente e riempito con insicurezza . Un profondo senso di smarrimento, come se il terreno su cui si cammina fosse stato tirato fuori da sotto di loro e li avesse lasciati sospesi nello spazio. Ci sono molte perdite che si possono subire: perdita di fede, senso di particolarità, rispetto di sé, senso di scopo, solo per citarne alcuni.

Un senso di disorientamento può sopraffare uno con così tanti dubbi che si sperimenta una perdita di identità. Mentre uno può sentire come se stesse impazzendo, questi sentimenti sono del tutto normali data l'entità del trauma . Il partner infedele può anche essere riempito da una varietà di sentimenti. Tuttavia, non importa quanto possa sentirsi orribile, non è paragonabile a ciò che sente il partner tradito. Non è così sconvolgente per il partner infedele come lo è per il tradito.

Fase 2: decidere se riprendere o smettere.
Alcune persone potrebbero credere che una volta che un partner si allontana, la relazione è finita. Potrebbero anche credere che una volta che c'è stato un tradimento, ricostruire la precedente fiducia sia impossibile. Questa posizione preclude la possibilità che le persone possano cambiare, che le persone possano imparare dai propri errori e che possano riparare insieme qualcosa di rotto.

Qualunque siano le proprie convinzioni, la maggior parte degli psicologi incoraggerebbe le persone a evitare di prendere decisioni basate su presupposti soggettivi o basati su uno stato di carica emotiva. Ciò che sembra giusto quando le emozioni sono crude potrebbe non essere ciò che è giusto in seguito. Essenzialmente ci sono quattro opzioni:

1. Per lasciare la relazione e non guardare indietro
2. Rimanere nel matrimonio e non discutere o esplorare mai quello che è successo
3. Per rimanere nella relazione e permettere che la relazione continui
4. Rimanere nella relazione lavorando per ricostruire la fiducia, sviluppando una più intimo relazione e sviluppare un piano per garantire che non accadrà più

Se si sceglie semplicemente di lasciarsi alle spalle la vicenda senza discutere nessuno dei fattori che possono aver portato alla relazione, si corre il rischio di vivere una vita in cui ci si chiede costantemente se accadrà di nuovo. Tutte le nostre domande rimangono senza risposta; non si impara nulla e si lascia il terreno fertile perché accada di nuovo o perché si costruisca il sospetto. Nessuna delle parti ha l'opportunità di imparare dall'esperienza.

Se si sceglie di rimanere nella relazione e si lascia che la relazione continui, si sta virtualmente assicurando a se stessa una vita di risentimento, senso di colpa, rabbia , depressione e perdita del rispetto di sé. A meno che entrambe le parti non abbiano concordato a sessualmente aperto matrimonio, e avere la maturità per portarlo a termine in modo responsabile, nella maggior parte dei casi in cui è stata provata questa opzione non si è dimostrata disponibile.

L'ultima opzione, quella di rimanere insieme e lavorare per ricostruire la propria relazione, offre a entrambe le parti l'opportunità di imparare dall'esperienza. Ha la maggiore probabilità di rafforzare la relazione e portarla avanti.

Fase 3: ricostruire la propria relazione.
Una volta che si è presa la decisione di lavorare con il proprio coniuge per ricostruire la propria relazione, è necessario essere realistici su ciò che ci si aspetta. Non sarà una strada facile. Il processo implica un attento esame di coscienza e uno sguardo onesto al rapporto da parte sia dei traditi che degli infedeli. Nella mia esperienza, le coppie che hanno fatto questa scelta hanno sempre imparato molto su se stesse e sul proprio partner.

Per massimizzare il loro apprendimento, tuttavia, è necessario che sviluppino le abilità necessarie per farlo. Spesso è necessario consultare un professionista della salute mentale qualificato per facilitare il comunicazione tra i partner, soprattutto nello stato spesso emotivamente crudo subito dopo la relazione.

Essere in grado di comunicare è una delle risorse più grandi in qualsiasi relazione; è particolarmente importante quando si cerca di ricostruire una relazione dopo una relazione. Ed è particolarmente difficile quando si ha a che fare con l'esperienza emotivamente carica del tradimento. Spesso crediamo di dire una cosa mentre l'ascoltatore sente qualcosa di completamente diverso. L'ascoltatore risponde alla loro interpretazione di ciò che è stato detto. La comunicazione richiede sia buone capacità di trasmissione (articolazione) che buone capacità ricettive (ascolto). Senza entrambi, la comunicazione sarà difficile, nella migliore delle ipotesi.

I seguenti suggerimenti possono essere utili per sviluppare le capacità necessarie per una comunicazione efficace:

1. Stabilire un orario per la riunione conveniente piuttosto che cercare di avere una discussione quando è probabile che venga interrotta.
2. Trova un 'bastone parlante' (va bene qualsiasi piccolo oggetto). Finché una persona tiene il bastone, quella persona tiene anche il pavimento. Una volta che il bastone è passato, diventa il momento dell'altra persona di parlare. Questa tecnica previene le interruzioni.
3. Esprimi il tuo punto di vista e poi, passando il bastone, chiedi al tuo coniuge di ripetere ciò che hai detto in modo che tu possa essere certo di essere stato almeno ascoltato. Se il tuo partner non è in grado di ripetere ciò che hai detto, o non ti senti capito, ripeti il ​​tuo punto finché non sei soddisfatto.
4. Il compito dell'ascoltatore durante questo esercizio è quello di essere certo di aver compreso e di comunicare tale comprensione al proprio coniuge prima di commentare il contenuto di ciò che vi viene detto.
5. Quando il tuo partner si sente ascoltato, tocca a te commentare ed essere ascoltato.
6. Continuare questo processo fino alla risoluzione, passando il 'bastone parlante' e alternativamente nel ruolo di trasmettitore e ricevitore.

Questo approccio, spesso denominato ' ascolto attivo , 'Può prevenire malintesi e servire a tenere sotto controllo le emozioni l . È difficile reagire emotivamente se stai veramente ascoltando e comunicando comprensione prima di rispondere.

Il dottor Spring suggerisce cinque aree che devono essere affrontate nel processo di ricostruzione di una relazione dopo una relazione. Queste aree possono essere utilizzate come base per le discussioni tra i partner. Loro includono:

  • parlando di ciò che ognuno ha imparato dalla vicenda
  • discutere di ciò che è necessario per ripristinare la fiducia
  • parlando di ciò che è accaduto che ha portato alla relazione e che ne è derivato
  • esplorare atteggiamenti e comportamenti sessuali
  • condividere ciò che sarebbe necessario perché la parte ferita perdonasse

Imparare dall'affare
Per massimizzare l'apprendimento dalla relazione, prima bisogna guardare attentamente se stessi o se stessi. Questa è spesso la parte più difficile di questo viaggio. La tendenza naturale è quella di voler puntare il dito contro l'altro partner. Il partner infedele vuole incolpare il partner tradito per averlo indotto a vagare. Il partner ferito vuole mettere la totale responsabilità sul partner infedele.

A dire il vero, il partner infedele ha la parte del leone di responsabilità per la vicenda, dal momento che nessuno può costringere nessuno a essere infedele; è una scelta. Tuttavia, trascorrere molto tempo impegnati nel puntare il dito non insegnerà nulla alle parti e servirà solo a mantenere le distanze tra loro. Tuttavia, il compito qui non è discutere su chi sopporti la maggior parte dei colpa .

È più costruttivo per ogni partner esaminare la propria parte di responsabilità per come si è sviluppata la relazione e per lo stato dell'unione prima della relazione. Il compito è che ogni partner esamini il proprio bagaglio, i propri problemi, le proprie esperienze d'infanzia, le proprie aspettative, i propri presupposti e quale ruolo abbia svolto ciascuno nel contribuire alle difficoltà della relazione.

Ciascuna parte può chiedersi quanto segue:

  • In che modo le mie esperienze d'infanzia hanno influenzato le mie relazioni oggi?
  • In che modo sono stato danneggiato dalle infedeltà nella mia stessa famiglia?
  • In che modo le qualità che non mi piacciono del mio partner sono correlate a quelle che mi piacciono o che invidio e che potrebbero mancare in me stesso?
  • Come hanno eventi di vita stressanti al momento della vicenda mi ha fatto perdere l'equilibrio e ha contribuito ai miei problemi a casa?

Ripristino della fiducia
La fiducia si guadagna attraverso l'azione. Deve essere guadagnato fornendo costantemente un'atmosfera in cui ogni parte possa sentirsi al sicuro. La fiducia è spesso considerata sacra. Quando viene violato, non è facile ricostruirlo. La maggior parte di noi ha avuto esperienze durante la vita che ci hanno preparato a fidarci facilmente o ci hanno preparato a credere che dovremmo essere protetti.

Per coloro che sono cresciuti in un ambiente sicuro e nutriente in cui le persone hanno onorato la loro parola e dove si sono sentiti al sicuro e protetti, la fiducia arriva facilmente. Per coloro che hanno sperimentato ambienti che non erano sicuri o coerenti, la fiducia non arriva facilmente. Quindi, quanto tempo e quali specifici tipi di comportamenti possono essere necessari per ripristinare la fiducia, una volta violata, varieranno a seconda delle esperienze di vita della parte ferita.

Quando parliamo di fiducia nel contesto di una relazione, ci riferiamo alla convinzione che il tuo partner rimarrà fedele a te e non ti tradirà più. La primavera si riferisce anche a un'altra forma di fiducia. Vale a dire, quella forma di fiducia che dice che se 'ti avventuri di nuovo nella relazione, il tuo partner affronterà le tue lamentele e non ti lascerà rimpiangere la tua decisione di ricominciare'.

Per ricostruire la fiducia con il partner ferito, il partner infedele dovrà dimostrare di essere degno di fiducia. Ciò richiederà cambiamenti comportamentali che potrebbero farti sentire a disagio. Il partner infedele può sentirsi sotto processo. La verità è che lui o lei è sotto processo! Lui o lei viene valutata per l'affidabilità. E potrebbe volerci molto tempo - non è un processo notturno. All'indomani di una relazione, nulla può essere dato per scontato.

Il partner infedele dovrà essere consapevole del proprio comportamento il 100% delle volte. Lui o lei dovrà comportarsi in modi che dimostrino amore anche quando questi sentimenti non si fanno sentire immediatamente. Il partner infedele dovrà rispondere ripetutamente alle stesse domande, finché la parte ferita non sarà soddisfatta. Lui o lei dovrà vivere la sua vita in modo responsabile nei confronti del suo partner, informandolo di dove si trova, azioni e persino pensieri.

Per affrontare i problemi di fiducia il partner infedele dovrà impegnarsi a essere onesto e sincero al 100%; una contraddizione può provocare una battuta d'arresto significativa e ampliare il divario tra i partner. Il partner infedele deve avere una visione di come desidera che sia la relazione tra i partner e quindi fare tutto ciò che è in suo potere per agire in modo da crearla.

Parlare di quello che è successo
Non c'è alcun sostituto per parlare attraverso il dolore, la delusione e la rabbia che derivano da una relazione. Semplicemente andare avanti, lasciarsi il passato alle spalle, non è sufficiente per sanare una relazione infranta. Una parte significativa del processo di guarigione richiede che entrambe le parti abbiano l'opportunità di parlare di ciò che è accaduto, di ciò che hanno vissuto e della loro rispettiva comprensione dello stato della relazione in quel momento.

La parte ferita deve essere in grado di esprimere il proprio dolore e la propria rabbia e fare in modo che il partner infedele ascolti veramente e comprenda l'entità del danno causato. Il partner infedele ha bisogno di condividere le proprie insoddisfazioni per la relazione, il suo stato d'animo in quel momento e la sua confusione. Entrambi i partner devono essere in grado di ascoltare e comprendere appieno il punto di vista dell'altro anche quando fa male farlo.

Ogni partner deve essere disposto a essere vulnerabile. Ognuno deve essere disposto ad essere onesto, personale e profondamente rivelatore sulla relazione: cosa significa e quale dolore ha causato. Se si vuole ricostruire la relazione, non si può farlo mantenendo segreti e dicendo bugie e mezze verità. È il momento di parlare di rimostranze, vergogna , paura , tristezza, dolore, rabbia, ecc.

È un momento di condivisione e di ascolto. Superamento delle aspettative e dei presupposti in merito sessualità farà parte delle conversazioni. È praticamente impossibile non confrontare il proprio sé o il proprio partner con l'altro membro della relazione. Emergeranno domande a cui è necessario rispondere prima che possano verificarsi rapporti sessuali più normali.

Imparare a perdonare
Ci sono diversi concetti importanti da capire quando si tratta di perdono , soprattutto dopo una relazione. Bisogna perdonare sia se stessi che il proprio partner. C'è da redenzione. Perdonare non significa dimenticare. Perdonare se stessi e il proprio partner. Il partner tradito deve perdonare se stesso, tra le altre cose,

  • incolpare se stesso o se stessa per il tradimento del partner
  • per essere ingenuo
  • ignorando i propri sospetti
  • tollerare le scuse del partner per un comportamento inaccettabile al fine di preservare la relazione
  • avere un concetto di sé poco sviluppato
  • contribuendo all'insoddisfazione del partner a casa

Il partner infedele deve perdonare se stesso o se stesso

  • sentirsi così bisognosi
  • possibilmente esponendo il proprio partner a malattie potenzialmente letali
  • incolpare il proprio partner per la propria insoddisfazione
  • non riuscire a confrontare il proprio partner con i propri bisogni essenziali

La redenzione richiede che il partner infedele riveli completamente le sue trasgressioni e cerchi di fare ammenda al partner tradito. Spesso è molto prezioso per il partner infedele mettere le sue ammende sotto forma di un contratto scritto, o voto di impegno, affermando come intende onorare il partner ferito. La primavera si riferisce a questo come un 'patto di promesse'. 'Le promesse significano poco da sole', afferma, 'ma quando sono associate a comportamenti specifici e rilevanti, possono assicurare al tuo partner il tuo impegno continuo al cambiamento'.

È improbabile che si dimentichi e non ci si dovrebbe aspettare. Alcune persone credono che con il perdono dovrebbe esserci l'oblio. Non si dimenticano i traumi della propria vita, ma si possono venire a patti con essi. Il fatto che sia avvenuta una relazione non scomparirà. Tuttavia, gran parte della carica emotiva associata alla relazione può dissiparsi mentre si lavora attraverso le varie fasi.

Conclusione
Una relazione può servire come nuovo inizio per le coppie che desiderano ricostruire la loro relazione su nuove basi. Proprio come una casa che è stata danneggiata da un tornado può spesso essere ricostruita per essere più forte e duratura di quanto non fosse, così può una relazione che è stata danneggiata da una relazione. Richiede che le persone coinvolte si impegnino con tutto il cuore a fare tutto il necessario per ricostruire la fiducia, l'amore e l'intimità tra di loro.

Questa ricostruzione richiede tempo e pazienza . Simile alla ricostruzione di una casa, ci sono molti detriti che devono essere puliti e smistati prima che possa verificarsi la costruzione effettiva. Molto spesso, richiede una consultazione esterna. Non è un processo che può essere intrapreso alla leggera ed è necessaria la consulenza di esperti.

Copyright 2007 di Edward Dreyfus. Tutti i diritti riservati. Autorizzazione alla pubblicazione concessa a venicsorganic.com.

L'articolo precedente è stato scritto esclusivamente dall'autore di cui sopra. Eventuali opinioni e opinioni espresse non sono necessariamente condivise da venicsorganic.com. Domande o dubbi sull'articolo precedente possono essere indirizzati all'autore o pubblicati sotto forma di commento.

  • 8 commenti
  • Lascia un commento
  • bob e maria stutz

    22 gennaio 2008 alle 00:53

    grazie per il tuo articolo. mi ha davvero aperto gli occhi

  • Roy Aldrie

    19 agosto 2009 alle 8:27

    Ottime informazioni qui, non vedo l'ora per i prossimi post, anche ottimi blog.

    Grazie

    Roy

  • EC222

    21 gennaio 2011 alle 17:21

    Grazie per aver postato. È davvero utile.

  • Marie

    24 gennaio 2011 alle 07:51

    Questo articolo va dritto al centro delle conseguenze di una relazione e di ciò che una coppia deve fare per sopravvivere e riprendersi. Sono passati quattro anni dal D-day quando ha confessato. All'epoca eravamo sposati da 17 anni e avevamo subito molte perdite dopo il suo infarto e la morte dei suoi genitori. Era un figlio unico cresciuto da una madre violenta, ed io ero la figlia maggiore di una madre alcolizzata e di un padre violento. Anche i miei genitori adottivi erano violenti; infatti, uno era un molestatore di bambini e l'altro era risentito per il precedente matrimonio di mio padre, quindi molto di quel risentimento era rivolto ai figli del primo matrimonio. Mio marito ed io siamo venuti al matrimonio con un sacco di bagagli a dir poco.

    Dopo la relazione, mio ​​marito è rimasto in contatto con la donna per circa due mesi. Ha continuato con disonestà e ha rifiutato di essere trasparente. In quel momento ero troppo traumatizzato per lasciarlo. Gli ci sono voluti ben tre anni prima che iniziasse effettivamente a impegnarsi in modo onesto, ma mi ha lasciato incapace di ottenere fiducia e ha causato una barriera intima ancora più grande tra noi. Subito dopo la relazione, siamo passati attraverso quello che viene definito legame isterico, il che significa che siamo stati attivamente coinvolti con le nostre intimità. Una volta che sono uscito dal trauma, tuttavia, un'enorme barriera si è sviluppata dall'interno. Sembra che stessimo parlando, facendo sesso appassionato o litigando come cani e gatti. Un'altra difficoltà che ho è superare il fatto che l'altra donna mi ha pedinato e mi ha inseguito da alcuni dei suoi amici pazzi, e mio marito non mi credeva quando gli ho detto cosa stava succedendo, anche dopo che noi due siamo stati inseguiti da tre persone in un camion con fucili da caccia. Sono accaduti molti eventi come questo. Alla fine, è successo abbastanza che mio marito si sia svegliato e ha iniziato davvero a lavorare alla relazione; tuttavia, le sue storie cambiavano così spesso che era difficile dire quale fosse veramente la verità. Ora, penso che sia sincero, ed è un marito molto migliore che mai, ma non riesco a superare la sfiducia.

    Questo è ciò che accade alla parte tradita quando il traditore non fa la sua parte. La disonestà, sia attraverso l'omissione che le bugie piatte e le storie incoerenti, danneggerà ulteriormente la relazione. Se sei una persona che ha tradito il suo matrimonio e desideri rimanere sposata con il tuo partner, il modo migliore per affrontare quel viaggio e guadagnare fiducia è partecipare alle conversazioni di guarigione e farlo con onestà, gentilezza e empatia, o il tuo matrimonio subirà gli atti di sfiducia che si verificano in seguito.

  • Pastore Vance Williamson

    11 febbraio 2011 alle 20:32

    Grazie per il post. Come pastore da 20 anni cerco sempre buone risorse per aiutare gli altri. Il tuo contenuto è un buon riferimento per fare proprio questo. Grazie ancora.

    Pastore Vance

  • shundra

    17 dicembre 2014 alle 07:49

    Come può una persona rimanere in un matrimonio dopo l'adulterio senza essere arrabbiata così tanto con il traditore.

  • jenn

    30 agosto 2012 alle 00:00

    Mi sento tradito perché qualcuno che amo ha avuto una relazione con qualcuno che odio, come posso perdonare mio marito e fidarmi di lui

  • elisa o.

    1 gennaio 2017 alle 13:57

    Questo articolo è fantastico! Ottima prospettiva su entrambi i lati della faccenda. Grazie!