Blog Di venicsorganic

Arrabbiato perché non riesci a ottenere ciò che desideri?

Faccio quello che vuoi, ma non mi lasci mai fare quello che voglio!
Duncan aveva il cuore concentrato sulla nuova auto sportiva BMW, ma Estelle si chiedeva se fosse il modo migliore per spendere soldi a questo punto. C'erano altre priorità più importanti come l'avvio della sua attività, le tasse scolastiche dei bambini e le riparazioni della casa da considerare.

Duncan è esploso. “Non mi lasci mai avere quello che voglio! Quando volevi andare in Perù ho accettato perché sapevo cosa significava per te. Ti ho lasciato scegliere i mobili del soggiorno anche se lo odiavo. Eppure, quando qualcosa è importante per me, ci versi sopra dell'acqua fredda e mi fai sentire egoista. '

Vuoi solo accumulare punti da usare contro di me!
'Sono stufo del tuo piagnucolio. Hai i soldi. Puoi comprare quello che vuoi. Non so perché ti preoccupi di chiedere la mia approvazione. Farai comunque quello che vuoi. Se non sono d'accordo, sono uno spoiler, e ragazzo mi punisci per questo dopo! Mi fai pagare tutte le volte che hai fatto le cose a modo mio. Lo fai solo per accumulare punti con cui puoi battermi quando non sono d'accordo con te. ' Estelle si vendicò con furia di essere stata manipolata.



Duncan voleva il permesso di sua moglie, quindi non si sentiva in colpa.
Duncan era ricco in modo indipendente. La BMW non danneggerebbe il suo portafoglio finanziario e potrebbe prenderlo come una spesa aziendale. Ma comprare la macchina solo perché era possibile non lo soddisfaceva. Aveva fame di qualcosa di molto più prezioso: il permesso di volere le cose solo per se stesso, e solo per il gusto di farlo. Quello era il vero premio. Era arrabbiato come un orso affamato perché non riusciva a convincere una persona cara ad accettare i suoi desideri. Voleva liberarsi del senso di colpa che lo travolgeva ogni volta che voleva qualcosa solo per divertimento. Era stufo di dover sempre giustificare che valesse la pena.

Duncan era combattuto tra il sentirsi egoista e l'essere un peso.
Duncan era stato arrabbiato tanto tempo. Per quanto poteva ricordare, suo fratello minore, mentalmente sfidato, Trevor ottenne tutti i pass gratuiti a casa. Suo padre ha ceduto ai capricci di Trevor per tenerlo tranquillo e gestibile. Sua madre era combattuta tra il tentativo di anticipare gli stati d'animo di Trevor e il comportamento irregolare e tenere insieme il suo matrimonio . Duncan avrebbe dovuto essere il bravo figlio che non ha mai avuto bisogno né voluto nient'altro che le basi. Se avesse mai desiderato un nuovo gioco, un ristorante speciale per un regalo o un viaggio a Disneyland, si sentiva come se stesse aggiungendo al fardello dei suoi genitori.

C'era poco spazio per lui per avere i suoi desideri d'infanzia senza vergogna, senso di colpa e la convinzione che i suoi bisogni fossero illegittimi. Fu allora che iniziò la rabbia. Perché i suoi bisogni erano meno importanti di quelli di Trevor? Perché era sbagliato per lui desiderare l'approvazione di sua madre e l'attenzione di suo padre per essere un figlio normale e sano? Perché non poteva essere viziato solo una volta?

Duncan divenne furioso quando il suo piano attentamente studiato fallì.
L'ingiustizia della sua infanzia mantenne la rabbia che covava su un letto di carboni ardenti che veniva costantemente alimentato. Ogni volta che Estelle non sgorgava di entusiasmo e gli dava il via libera per ottenere ciò che voleva, riviveva il tormento della sua infanzia. Diventava sempre più furioso che, anche quando non doveva competere con un fratello bisognoso, continuava a non far accettare e nutrire i suoi desideri. Duncan ha fatto un patto con se stesso. Se lasciava che sua moglie avesse ciò che voleva anche se non gli piaceva, allora avrebbe il diritto di aspettarsi lo stesso da lei. Si morse la lingua quando accettò i suoi suggerimenti, aspettando il suo turno per ottenere l'approvazione dei suoi desideri.

Il piano di Duncan non ha funzionato. Estelle non ha accettato il suo piano. La rabbia di Duncan si fece più feroce e la relazione divenne un campo di battaglia. Duncan ha rifiutato di concedersi il permesso di godersi le cose che avrebbe potuto ottenere per se stesso, ed Estelle ha rifiutato di essere messa nei panni del cattivo che gli ha rovinato la vita.

Come possono Duncan e sua moglie smettere di arrabbiarsi a vicenda?
Come possono Duncan ed Estelle fermare il ciclo di rabbia che interferisce con la loro intimità?

• Duncan deve essere chiaro su cosa sia realmente la sua rabbia. La sua rabbia non riguarda l'auto. Si tratta di non sapere a che punto è con Estelle e cercare di capirlo. Ha usato l'auto per mettere alla prova sua moglie. Ci sarebbe stato abbastanza spazio per lui nella sua lista di priorità, o sarebbe stato spinto in fondo proprio come faceva da bambino?

• Duncan dovrebbe condividere con Estelle i suoi sentimenti di colpa, indegnità e rabbia per non sentirsi mai abbastanza sicuro da essere in grado di legittimare i propri desideri e bisogni.

• Estelle dovrebbe provare ad ascoltarlo come parte del problema di Duncan piuttosto che prenderlo sul personale e contrattaccare. Può quindi condividere il suo dolore quando lui la mette nel ruolo di giudice e giuria.

• Estelle dovrebbe incoraggiare Duncan a fare quello che vuole di tanto in tanto in modo che possa sviluppare un senso di piacere e legittimità riguardo ai suoi desideri. Diventerà più a suo agio con le sue decisioni e meno dipendente da Estelle. La aiuterà anche a evitare di essere messa in una situazione senza vittorie.

• Quando Duncan ed Estelle si sentono e sentono il dolore, la rabbia e frustrazione , hanno iniziato un nuovo viaggio insieme per soddisfare la fame che entrambi devono essere visti come persone buone, degne e adorabili.

Copyright 2009 di Jeanette Raymond. Tutti i diritti riservati. Autorizzazione alla pubblicazione concessa a venicsorganic.com.

L'articolo precedente è stato scritto esclusivamente dall'autore di cui sopra. Eventuali opinioni e opinioni espresse non sono necessariamente condivise da venicsorganic.com. Domande o dubbi sull'articolo precedente possono essere indirizzati all'autore o pubblicati sotto forma di commento.

  • 4 commenti
  • Lascia un commento
  • Jackie

    8 novembre 2009 alle 10:12

    Sono in una relazione come questa. Ogni volta che vuole qualcosa di nuovo non lo chiede nemmeno, va solo a prenderlo. Ma ogni volta che menziono solo il desiderio di un nuovo regalo, allora diventa balistico e dice che non possiamo permettercelo in questo momento. Tuttavia non mi concede mai la possibilità di offrire lo stesso input, probabilmente perché è egoista e sa cosa dirò. forse dovrei semplicemente iniziare a fare quello che fa e uscire e ottenere quello che voglio, ma mi sembra sempre di prendere in considerazione i suoi sentimenti mentre lui non dà lo stesso a me. Ciò significa che sono molto più investito in questa relazione di lui, e che è solo investito in se stesso e nel suo egoismo?

  • Dott.ssa Jeanette Raymond, Ph.D.

    Dott.ssa Jeanette Raymond, Ph.D.

    8 novembre 2009 alle 17:25

    Jackie, vedo quanto ti senti ferito e poco importante nella tua relazione. Un modo di guardare alla relazione che può essere utile è in termini di sicurezza personale. Sembra che il tuo partner sia più sicuro di sé e non abbia bisogno del tuo permesso o della tua approvazione per ottenere ciò che vuole per se stesso. Non ha paura di perderti se agisce in modo autonomo.

    Forse sei meno sicuro e vuoi gestire le cose da lui per assicurarti che stia bene prima di ottenere le cose per te. Potresti avere molta più paura di non essere abbastanza bravo e quindi di perdere il tuo partner. Questa è insicurezza.

    È meglio pensare in questi termini che in termini di egoismo contro disinteressato o livello di investimento. Siete entrambi investiti, ma nella relazione siete meno sicuri di quanto sembri.

    Fai il mio quiz sulle relazioni per saperne di più sugli stili di relazione e sulla sicurezza personale su
    http://drjeanetteraymond.com/how_likely_you_are/

  • jackie

    9 novembre 2009 alle 08:51

    Forse perché non lo vedo mai fare nulla per il bene di noi due, tutto sembra essere strettamente orientato ai suoi desideri e ai suoi bisogni. Non credo che lo negherebbe. Immagino di essere insicuro in quanto mi sento come se avessi davvero messo piede su questo, allora mi avrebbe lasciato, e ho passato troppo tempo in questo per lasciarlo andare così. So che suona lamentoso ma è vero. Come faccio a fargli capire che davvero non mi interessa se va e fa cose del genere, ma di tanto in tanto mi piacerebbe se mi sollecitasse un input e lo prendesse davvero a cuore invece di spazzare via i miei sentimenti ?

  • Dott.ssa Jeanette Raymond, Ph.D.

    Dott.ssa Jeanette Raymond, Ph.D.

    9 novembre 2009 alle 10:29

    Jackie Sento quanto sei frustrato, arrabbiato e risentito per il fatto che il tuo partner sembra escluderti da quelle che credi dovrebbero essere esperienze comuni. Vuoi essere più vicino e questo è molto normale e comprensibile.

    Ti suggerisco di parlargli di come ti senti escluso. Potrebbe non avere idea di come condividere i suoi pensieri e sentimenti con te. Se mostri solo la tua rabbia e ti arrabbi, potrebbe non collegarla al suo modo di prendere decisioni.

    Dimostragli quanto vuoi far parte della sua esperienza e viceversa. Potrebbe essere un buon punto di partenza. Potrebbe aver bisogno di un tuo aiuto su come e quando includerti poiché potrebbe non avere intenzione di escluderti consapevolmente.