Blog Di venicsorganic

Presidente APA: 'La malattia mentale' non causa sparatorie di massa

Involucri di proiettili per stradaSulla scia di una sparatoria di massa, come le recenti tragedie a Parkland, Florida e Santa Fe, Texas, tra le altre, le soluzioni proposte spesso si concentrano sul controllo delle armi e sulla salute mentale. L'American Psychological Association (APA) ha rilasciato un file dichiarazione a questo proposito. Secondo il presidente dell'APA Jessica Henderson Daniel, non è appropriato incolpare la 'malattia mentale' per le sparatorie di massa.

Molti studi hanno dimostrato che una presunta connessione tra diagnosi di salute mentale e pistola violenza è dubbia nella migliore delle ipotesi. Tuttavia, un nuovo sondaggio diABC NewseIl Washington Postha scoperto che il 77% degli americani crede che la sparatoria in Florida avrebbe potuto essere prevenuta con screening e trattamenti più efficaci per la salute mentale. Nel frattempo, solo il 58% degli intervistati credeva che leggi più severe sulle armi avrebbero potuto prevenire l'evento.

APA: 'La malattia mentale' non causa violenza

L'APA mette in guardia da tempo contro la stigmatizzazione delle persone con sintomi di salute mentale.



Trova un terapista per trauma / PTSD

Ricerca Avanzata

'Mentre le forze dell'ordine stanno ancora mettendo insieme le motivazioni del tiratore, alcuni personaggi pubblici e notizie si stanno concentrando sulla sua salute mentale. È importante ricordare che solo una piccolissima percentuale di atti violenti è commessa da persone a cui è stata diagnosticata o in cura una malattia mentale. Inquadrare la conversazione sulla violenza armata nel contesto della malattia mentale rende un disservizio alle vittime della violenza e stigmatizza ingiustamente le molte altre persone con malattie mentali. Ancora più importante, non ci indirizza verso soluzioni appropriate a questa crisi di salute pubblica ', ha detto il presidente Daniel in una dichiarazione sulle recenti sparatorie in Florida.

Può portare a etichettare le persone che manifestano sintomi di salute mentale come pericolose stigma . Secondo l'APA, lo stigma della salute mentale è una barriera terapeutica. In altre parole, gli stereotipi sulla violenza e sui problemi di salute mentale possono effettivamente dissuadere le persone che necessitano di cure per la salute mentale dal cercarle.

Salute mentale e sparatorie di massa

Una vasta gamma di studi ha screditato una connessione tra condizioni di salute mentale e sparatorie di massa. Secondo un articolo pubblicato nel libro del 2016Violenza con armi da fuoco e malattie mentali,le persone con gravi diagnosi di salute mentale commettono meno del 3% di tutti i crimini violenti. Inoltre, le sparatorie di massa da parte di persone con gravi diagnosi di salute mentale rappresentano meno dell'1% degli omicidi annuali legati alle armi da fuoco. Alienazione sociale e risentimento sembrano essere fattori molto più comuni di psicosi . Secondo gli autori dell'articolo, 'una persona ha una probabilità circa 15 volte maggiore di essere colpita da un fulmine in un dato anno che di essere uccisa da uno sconosciuto con una diagnosi di schizofrenia o psicosi cronica'.

Altre ricerche hanno scoperto che le persone con una condizione di salute mentale hanno maggiori probabilità di essere rispetto alla popolazione generalevittimedel crimine. Nel 2005, un sondaggio nazionale ha intervistato 936 persone con diagnosi di salute mentale e ha rilevato che oltre il 25% di loro aveva subito crimini violenti nell'ultimo anno. In altre parole, avevano 11 volte più probabilità di essere attaccati rispetto alla popolazione generale. Una revisione del 2009 degli studi sulla vittimizzazione afferma che i tassi di prevalenza potrebbero effettivamente raggiungere il 35%.

Controllo delle armi: cosa dice la ricerca?

Le persone che contestano il legame tra salute mentale e sparatorie di massa spesso sostengono il controllo delle armi. Eppure la ricerca sul valore del controllo delle armi è mista. UN Studio 2016 ha analizzato come le leggi statali sul controllo delle armi hanno influenzato i tassi di mortalità delle armi da fuoco.

Le tre leggi statali sul controllo delle armi più fortemente connesse alla riduzione della mortalità erano:

  • Controlli universali in background per acquisti di armi da fuoco
  • Controlli in background per l'acquisto di munizioni
  • Sistemi di identificazione richiesti per le armi da fuoco (come le impronte digitali balistiche)

Le misure di controllo delle armi legate all'aumento dei decessi includevano:

  • Serrature standardizzate sulle pistole
  • Limitare il numero di armi che una persona può acquistare
  • Rispetta le tue leggi fondamentali

I ricercatori hanno monitorato le morti per armi da fuoco tra il 2008 e il 2010. I critici dello studio affermano che il periodo di monitoraggio è stato troppo breve per verificare le connessioni tra legislazione e statistiche sui decessi, e sia i sostenitori che gli oppositori del controllo delle armi concordano sulla necessità di ulteriori ricerche.

Riferimenti:

  1. Knoll, J., IV e Annas, G. (2016). Sparatorie di massa e malattie mentali. NelViolenza con armi da fuoco e malattie mentali. Estratto da https://psychiatryonline.org/doi/pdf/10.5555/appi.books.9781615371099
  2. Maniglio, R. (2009).Acta Psychiatrica Scandinavica,119 (3), 180-191. Estratto da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19016668
  3. Dichiarazione del presidente dell'APA in risposta alla sparatoria al liceo della Florida. (2018, 16 febbraio).Associazione Americana di Psicologia.Estratto da http://www.apa.org/news/press/releases/2018/02/florida-shooting.aspx
  4. Teplin, L. A., McClelland G.M., Abram, K. M. e Weiner, D. A. (2005). Vittimizzazione del crimine negli adulti con gravi malattie mentali: confronto con il National Crime Victimization Survey.Archivi di psichiatria generale, 62 (8), 911-921. Estratto da https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1389236
  5. Washington Post-ABC News sondaggio 15-18 febbraio 2018 (2018, 20 febbraio).Il Washington Post.Estratto da http://apps.washingtonpost.com/g/page/politics/washington-post-abc-news-poll-feb-15-18-2018/2280

Copyright 2018 venicsorganic.com. Tutti i diritti riservati.

L'articolo precedente è stato scritto esclusivamente dall'autore sopra citato. Eventuali opinioni e opinioni espresse non sono necessariamente condivise da venicsorganic.com. Domande o dubbi sull'articolo precedente possono essere indirizzati all'autore o pubblicati come commento di seguito.

  • 3 commenti
  • Lascia un commento
  • PER

    26 febbraio 2018 alle 12:47

    Sai, capisco perché devono dirlo ma andiamo. chiaramente non ha nulla a che fare con la salute mentale.

  • Chris

    27 febbraio 2018 alle 11:23

    Non è così, ma allo stesso tempo non è colpa delle pistole, ci vuole una persona per sparare. E non posso limitare il mio diritto di proprietà

  • Persona B

    27 febbraio 2018 alle 13:03

    Non è chiaro. Ogni volta che avviene una sparatoria di massa si sente parlare degli stessi due argomenti (1) controllo delle armi e (2) salute mentale. La salute mentale ha uno stigma ad essa associato. Ho sentito che è stato usato troppo spesso per descrivere qualsiasi tipo di comportamento anormale definito dalla società. Solo attraverso una migliore istruzione e ricerca è possibile rimuovere questo stigma. Una certa percentuale di persone resisterà alla suddetta educazione.