Blog Di venicsorganic

Asperger e l'igiene: soluzioni per un problema trascurato

ragazzo che guarda suo padre radersiBambini e adolescenti con Sindrome di Asperger (AS) spesso mancano i segnali sociali di base, impedendo la loro capacità di interagire con successo con gli altri. Tra i segnali sociali mancati sono incluse le considerazioni sull'igiene personale, che spesso passano inosservate ai bambini con Asperger. Genitori dei bambini con AS si lamenta spesso che è difficile convincere i propri figli a lavarsi i denti o pettinarsi. Man mano che il bambino matura nell'adolescenza, ulteriori problemi di igiene, come l'uso del deodorante, diventano problematici. Comprendere le cause di queste sfide può aiutare a migliorare l'igiene personale consentendo ai genitori e ai propri cari di fornire supporti appropriati per comportamenti corretti.

Perché l'igiene è un problema così difficile?

Problemi con l'igiene per il bambino o adolescente con AS sembrano derivare da due cose: problemi sensoriali e consapevolezza sociale. Molti bambini con AS si rifiuteranno di fare la doccia o di lavarsi i denti. Sebbene i caregivers possano inizialmente credere che queste risposte siano dovute alla pigrizia del bambino, in molti casi il rifiuto di impegnarsi in attività di igiene personale deriva da problemi sensoriali incontrati dal bambino. Nel tentativo di illustrare questo punto, considera il bambino AS che ha difficoltà a provare nuovi cibi a causa della loro consistenza. Inserire uno spazzolino da denti con dentifricio abrasivo in bocca può sopraffare i sensi del bambino, creando un'avversione per lavarsi i denti. Di conseguenza, il bambino con AS potrebbe non lavarsi volontariamente i denti ogni notte, nonostante gli sforzi per istruire il bambino sui potenziali danni che potrebbero derivarne.

Una mancanza di consapevolezza sociale può anche influire sul processo decisionale quando si tratta di igiene personale. Man mano che i bambini maturano nell'adolescenza, le loro esigenze di igiene personale diventano più ampie. I ragazzi e le ragazze dovranno usare il deodorante, radersi, pettinarsi e assicurarsi che siano vestiti in modo appropriato e appropriato. Questi problemi di igiene sono particolarmente importanti per gli adolescenti affinché possano proiettare un'immagine di sé positiva che sia accettabile per i loro coetanei. Poiché molti adolescenti con AS non hanno una conoscenza di base della consapevolezza sociale, le questioni igieniche potrebbero non essere una considerazione importante per questo gruppo. Indossare il deodorante può non essere considerato importante dall'adolescente con AS nonostante sia necessario prevenire l'odore del corpo: un ostacolo che può ostacolare l'interazione con i pari.



Cosa si può fare?

Con la consapevolezza che l'igiene è una questione così difficile e stimolante per bambini e adolescenti, è importante che i caregiver considerino cosa possono fare per promuovere l'igiene personale senza travolgere il loro bambino o adolescente con problemi sensoriali o critiche negative. Sebbene le esigenze igieniche specifiche di ogni bambino saranno diverse, ci sono alcuni passaggi che i genitori e gli operatori sanitari possono intraprendere per migliorare i risultati in queste aree:

  • Rendi l'igiene personale parte della routine quotidiana:Routine e struttura sono componenti importanti per ridurre lo stress nei bambini e negli adolescenti con AS. Rendendo le attività di igiene personale come lavarsi i denti e fare la doccia una parte della vita quotidiana, le persone con AS arriveranno a considerare queste attività come parte integrante della loro vita quotidiana. Ciò può ridurre lo stress dovuto all'impegno in attività che possono causare problemi sensoriali.
  • Modella l'igiene personale del tuo bambino: Genitori dello stesso sesso dovrebbe lavorare con il bambino o l'adolescente per modellare le attività di igiene personale. Ad esempio, un tutore maschio dovrebbe aiutare un adolescente a imparare a radersi. Modellando il comportamento, il caregiver non solo fornisce un importante supporto didattico, ma funge anche da modello per l'importanza di determinate attività igieniche.
  • Considera l'uso di alloggi per facilitare l'igiene personale:Un esempio utile in questo settore è l'uso di spazzolini elettrici per affrontare i problemi sensoriali legati allo spazzolamento dei denti. Gli spazzolini elettrici possono fornire una stimolazione alle gengive e ai denti che è lenitiva per il bambino con AS. L'uso di alloggi può rendere le attività di igiene personale più piacevoli per i bambini con AS.
  • Considera l'aiuto e il supporto professionali:Se continui a lottare per promuovere problemi di igiene personale con tuo figlio o adolescente, considera un aiuto professionale . I terapisti potrebbero essere in grado di valutare le esigenze di tuo figlio per fornire istruzione e istruzione commisurate alla capacità di tuo figlio di comprendere i problemi di igiene. I terapisti possono lavorare con te per tradurre a casa le abilità apprese nel contesto terapeutico. Man mano che tuo figlio raggiunge l'adolescenza e la maturazione sessuale, può essere essenziale aiutarlo a guidarlo attraverso l'esperienza professionale.

Copyright 2014 venicsorganic.com. Tutti i diritti riservati. Autorizzazione alla pubblicazione concessa da Michael Clatch, PsyD, terapista a Glenview, Illinois

L'articolo precedente è stato scritto esclusivamente dall'autore sopra citato. Eventuali opinioni e opinioni espresse non sono necessariamente condivise da venicsorganic.com. Domande o dubbi sull'articolo precedente possono essere indirizzati all'autore o pubblicati come commento di seguito.

  • 38 commenti
  • Lascia un commento
  • LizaQ

    29 luglio 2014 alle 15:32

    So che questo non è qualcosa da schernire e apparentemente un grosso problema in alcune famiglie, ma se fossi la mamma dovrei fare un serio controllo su mio figlio prima ancora di lasciare che hom esca dalla porta se questo fosse un ricorrente problema per lui.

  • Kelly S

    26 luglio 2016 alle 03:31

    Il mio ragazzo Aspie ha 11 anni. All'inizio gli chiedevo di lavarsi i denti ogni notte e giorno. Adesso sembra che ci siano le docce. Alla fine ha preso l'abitudine di spazzolare quando si suppone. Speravo che la doccia prendesse piede. Tuttavia non si farà la doccia a meno che non venga richiesto. Non ci pensa mai. La mia ragazza vuole sempre che io lo punisca per non doverglielo dire tutto il tempo. Sono così arrabbiato con lei e non so cosa fare.

  • Kelly S.

    26 luglio 2016 alle 19:35

    Questa è l'amica. Non voglio che lo punisca tutto il tempo. Tuttavia penso che il nostro ragazzo sia in grado di comprendere le conseguenze positive e negative quando DAD gli dice che deve farlo o succederà. Poi quando non succede papà non regge la sua posizione! Il nostro ragazzo è MOLTO intelligente ed è all'estremità superiore di questo autismo funzionante e papà cerca di scusare tutti i comportamenti come 'dovuti ad Asperger'? Questo è un bambino che NON È DIFETTOSO, molto ben educato, SEMPRE desideroso di farci piacere. Ci è voluto un po 'di tempo per elaborare tutti i suoi 'problemi' e sono sicuro che ci sarà ancora dell'altro. E non ho dubbi che supereremo anche loro. Non era che non voleva fare la doccia o lavarsi i denti. Ha tirato giù la cosa dei denti dopo alcuni giorni in cui è stata incorporata nella routine di 'spazzolatura prima di andare a letto'. Ma la doccia, proprio come gli 'studi', non venivano fatti tutti i giorni, ma avrebbero dovuto essere tutti gli altri giorni, quindi non ci si pensava. Sono orgoglioso di dire che INSIEME come genitori abbiamo escogitato una routine quotidiana che rimane la stessa ora con determinati orari per l'igiene, gli studi, le docce tutti i giorni inclusi e il nostro uomo fantastico dopo la prima notte che abbiamo deciso su questo, ieri sera, poi oggi lui ha svolto TUTTE le sue importanti attività quotidiane, in tempo, SENZA bisogno di essere sollecitato. Quindi a quanto pare stiamo facendo qualcosa di giusto. Ma mi sento come se fosse consapevole delle azioni e delle conseguenze e se papà dice che questo deve accadere o che succederà, allora è quello che deve accadere. Come imparerà mai il nostro ragazzo ad assumersi la responsabilità delle sue azioni se non è ritenuto responsabile quando le regole o le linee guida non vengono seguite?

  • Denise

    27 luglio 2016 alle 8:30

    Ciao fidanzata di Kelly S :), Complimenti per aver fatto un ottimo lavoro e per aver lavorato insieme. È così importante! Sono un genitore di un ragazzo Aspie e mio figlio è anche molto 'funzionante' (più a lungo vivo con mio figlio, più penso che questo termine sia fuorviante, ma questo è forse un altro argomento) e testato molto dotato. Non capisco affatto perché, ma Aspie, nonostante l'alta intelligenza e persino la comprensione a livello intellettuale, in realtà non 'capisce' qualcosa sulle conseguenze. Questo non significa che sia ingiusto imporre una conseguenza nella giusta situazione, ma qualcosa non si collega lì come fa con i ragazzi dell'NT. Anche se capiscono davvero perché e capiscono che ci sarà una conseguenza, il comportamento di follow-through semplicemente non avviene sempre. Vorrei davvero conoscere un modo per 'risolvere' questo problema, perché causa loro problemi reali nel mondo reale, ma non sembra essere una questione di disciplina inadeguata o spiegazione insufficiente. Forse col tempo lo otterranno, almeno questo è quello che spero. Le routine aiutano (dove ha senso, come con l'igiene) e sembra che voi ragazzi stiate facendo le cose molto bene. Ma sappi solo che quando non fanno qualcosa (indipendentemente da quante volte è stato spiegato il bisogno, indipendentemente dalle conseguenze promesse o imposte in passato), non è perché non vogliono accontentarti e certamente non perché desiderano essere provocatori (di regola), sembra davvero essere qualcosa con cui lottano sinceramente e hanno bisogno del nostro aiuto per superare. È molto più difficile trovare il giusto equilibrio che con i bambini dell'NT. Gli altri genitori non riescono a capire com'è - non è colpa loro, ma non hanno l'esperienza reale per capire la differenza. Quello che non possiamo fare è lasciare che le conseguenze diventino 'punizione' o la sensazione di disapprovarle come persone; i nostri figli si ritirano da noi e le cose peggiorano molto velocemente. Gli Aspy sono molto, molto sensibili a non essere 'abbastanza bravi' e sentirsi puniti o disapprovati diventa immediatamente personale e può portare a sentirsi indegni di essere amati, depressione profonda e inclinazioni suicide o autolesionistiche (questo è comune e molto spaventoso; noi sono stato lì ed è stata un'esperienza straziante, a un'età più giovane di quanto si pensasse possibile; nei ragazzi di solito sembra rabbia e sfida più che depressione). Per favore sappi che non sto dirigendo tutto questo a te o chiunque altro su questo thread; davvero solo meditando ad alta voce su questo argomento in generale. Forse aiuterà qualcuno a evitare alcuni dei miei errori.

  • Tricia

    4 dicembre 2016 alle 08:48

    Ho appena scoperto che mio figlio di 11 anni ha Aspergers e ADHD. Faccio fatica a convincerlo a lavarsi i denti. Sta migliorando con le docce, dobbiamo solo fargliele fare alla stessa ora ogni sera. Ha anche problemi sensoriali, non mangia determinati cibi e urla quando sente rumori forti. Mio figlio è il mio mondo.

  • Denise

    26 luglio 2016 alle 13:02

    LizaQ, se hai un figlio Aspie o autistico e NON hai questo problema, sei uno dei fortunati. È un problema reale, non è questione di indifferenza dei genitori o di mancanza di tentativi da parte dei genitori di insegnare, istruire, addestrare o incoraggiare il proprio figlio. Inoltre, non è una questione di sfida o di inadempienza intenzionale da parte del bambino, non più delle difficoltà che molti Aspy hanno con il contatto visivo diretto (ad esempio). Lo so perché ho passato anche questo con mio figlio.

  • Maria

    27 agosto 2018 alle 14:41

    Esattamente. Grazie.

  • Kathryn

    28 luglio 2017 alle 23:45

    Il nipote di Myt ha 10 anni e si rifiuta di fare il bagno, la doccia o il lavarsi e lo fa ogni settimana da quasi un anno a parte la strana occasione. Veniamo sputati a calci e la casa viene distrutta regolarmente. È molto angosciante per tutti gli interessati. I genitori non vogliono che ciò accada e non vogliono che i nostri figli annusino o si sentano a disagio, il che è più importante per me. Per favore, non giudicare i genitori che stanno lottando, è già abbastanza doloroso così com'è

  • Tommaso

    29 luglio 2014 alle 17:12

    Quindi immagino che tutti quelli con Asperger abbiano le loro piccole stranezze e cose del genere, ma suona come un'igiene e fare quei movimenti non è sempre in cima alla loro lista. Mi chiedo perché sembra essere vero? Se ci sono molte cose per cui qualcuno con questo sarà un vero pignolo, allora perché è quest'area che sembra cadere nel dimenticatoio?

  • CAMY

    2 marzo 2017 alle 17:45

    Devi scegliere le tue battaglie. Non puoi combatterli tutti, ma devi combattere certe battaglie ogni volta. A mio figlio di sei anni con ASD non piace fare il bagno. Ha un attacco, ma sa che questa è una battaglia che non gli permetterò di vincere. Tuttavia, non sono solo le persone con ASD ad avere difficoltà di igiene personale. In effetti, l'igiene personale è la prima cosa da fare con le persone che hanno una grave malattia mentale. È un solido indicatore di una grave malattia mentale.

  • Judith

    30 luglio 2014 alle 04:16

    Creare una routine a cui attenersi è fondamentale per chiunque abbia Aspergers o qualsiasi altra malattia che faccia sì che la persona venga facilmente sopraffatta e quindi incline all'evitamento. Voglio dire, per me la routine è essenziale e non ho problemi come questo, quindi so che per qualcuno che lo fa è ancora più importante stabilire una routine con cui si senta a proprio agio e con cui possa restare.

  • pelley t

    30 luglio 2014 alle 15:02

    Devi escogitare un modo per raggiungere il bambino e mostrargli l'importanza di una buona igiene. Questo è importante non solo per la loro salute fisica ma anche in relazione ai loro coetanei.
    Se devi chiedere loro 10 volte al giorno se hanno fatto la doccia o lavato i denti o qualunque cosa gli manchi, allora vai avanti e fallo perché, se non lo fai, gli altri non vorranno avere nulla a che fare con loro.

  • Scott

    31 luglio 2014 alle 04:14

    I miei ragazzi non hanno Asperger eppure sono adolescenti che non hanno ancora alcun interesse per nulla di tutto ciò. Può essere una lotta convincerli a indossare vestiti puliti ogni giorno! Quindi immagino che il punto sia: pensi che parte di questo derivi solo dall'età e dalla mancanza di cura che soprattutto i ragazzi hanno nel tenersi puliti? Forse è qualcosa che prima o poi diventerà importante per loro, non che tu non voglia continuare a incoraggiarli, ma forse è solo qualcosa che alla fine si risolverà da solo?

  • Jill

    31 luglio 2014 alle 13:28

    No, non lo faranno. Se non capisci Aspergers non capisci il problema di provare a ragionare con qualcuno con esso, è molto diverso da quello che potresti immaginare.

  • Denise

    26 luglio 2016 alle 13:03

    Cosa ha detto Jill!

  • Cheri

    31 luglio 2014 alle 9:51

    Non si preoccupano dell'igiene perché non è importante per loro e non hanno la Teoria della Mente per proiettare altri pensieri su di loro. Tutto questo deve essere insegnato, il Perché? dell'igiene personale e poi convincerli a preoccuparsi di ciò che pensano gli altri, perché molti non lo fanno. Lo metto sempre in relazione con la capacità di trovare un lavoro, che dovrebbe essere un'area di interesse per loro.
    Fornisci ai bambini elenchi o immagini di ciò che deve essere fatto nella routine e accompagnali a eseguirlo dopo il primo promemoria. Quindi, in pratica, non dirglielo 10 volte o più, prendili e fagli fare i movimenti e lentamente si tirano indietro in modo che andranno da soli. Oppure collega a un rinforzo.

  • Tammy G.

    31 luglio 2014 10:52

    Cheri- Hai ragione con la tua risposta. A mio figlio deve essere mostrato come e perché per convincerlo a conformarsi a qualcosa che non vuole fare o capire ... come la rasatura. Grazie per il tuo contributo. È apprezzato da questa mamma di un figlio con Aspergers!

  • DJ

    17 agosto 2014 alle 9:13

    È così vero che coloro che non hanno esperienza con AS non hanno la più pallida idea di cosa passano quelli di noi che lo fanno. Mia figlia di 15 anni ha dovuto fare la doccia / il bagno ogni giorno della sua vita. Ha iniziato a mostrarsi all'età di 9 anni. Ancora oggi, se non sono qui per guardarla, non farà un lavoro sufficiente. Proprio quest'estate ha iniziato a lavarsi i denti senza dentifricio. E non farmi iniziare in 'quel periodo del mese'. È così frustrante. L'anno scorso in terza media si è bagnata due volte ed entrambe le volte le è stato detto da un insegnante di andare in infermeria a cambiarsi. A volte è come avere a che fare con un bambino di 5 anni. Qualcuno ha avuto fortuna con la terapia. Sarei disposto a provarlo, se pensassi che potrebbe aiutare.

  • Emma

    22 agosto 2014 alle 07:19

    Mio nipote ha 16 anni ed è autistico ad alto funzionamento. Quello che ho scoperto funziona per noi è creare un grafico per la mattina e la sera. Ciascun grafico mostra le funzioni che deve svolgere, ad esempio lavarsi i denti, spazzolare i capelli, radersi, ecc. Quando completa l'attività, la spunta sul grafico. Faccio anche una tabella per le faccende che deve svolgere. Solo un suggerimento.

  • Denise

    22 agosto 2014 alle 20:48

    Non ero sicuro che si trattasse di una condizione di Asperges o solo di mia figlia con problemi di Asperges. Sono felice di sapere che non sono il solo a doverle ricordare di fare la doccia o di pettinarsi. Dico sempre che non ti annusi :) Dice oh sì, puzzo e scappa a fare la doccia. Divertente.

  • JSD

    23 agosto 2014 alle 6:02

    Con mia figlia trascina i piedi al mattino perché è stanca, quindi direi di saltare X per poter arrivare a scuola in orario quel giorno. Comincia a saltare X ogni giorno ... Ora è più grande e l'igiene non fa parte della sua routine. È stata figlia unica per 8 anni e sono stato in grado di guidarla attraverso la sua routine. Quando sono nati i suoi fratelli gemelli, non avevo il tempo o l'energia per il costante suggerimento. È ribelle all'opposizione oltre ad Aspergers e seguirà le indicazioni verbali (è necessario chiedere più volte). Non seguirà una routine scritta né utilizzerà una lista di controllo.

  • Anjeannette

    29 agosto 2014 alle 00:58

    Ho annotato le cose che mio figlio doveva fare su una lavagna cancellabile e poco a poco è diventata una routine e non ne ha più bisogno. Ora si alza la mattina da solo, il suo autobus lo viene a prendere alle 6:45 e mi sveglia quando arriva il suo autobus. Si prende cura della propria igiene senza che glielo dica, noi prepariamo il pranzo la sera prima e lui mette i vestiti che indosserà sul comò. La routine è la chiave per gli individui nello spettro.

  • Nicole

    9 novembre 2014 alle 15:31

    Quando ero uno specialista del lavoro, i problemi di igiene erano un grosso problema che influiva seriamente sulla capacità delle persone di mantenere un lavoro, quindi per favore continuate a farlo :-). I miei figli AS sono entrambi adolescenti adesso ed è nella mia lista di problemi. Apprezzo i suggerimenti qui. Grazie!

  • Kelly S

    3 agosto 2016 alle 19:23

    Ho creato delle classifiche per assicurarmi che abbia fatto tutto ciò che dovrebbe. Ora stiamo cercando di fargli capire quanto sia importante fare la doccia regolarmente. Ho scoperto che la chiave più importante per risolvere i problemi è la coerenza.

  • Alyson

    17 febbraio 2015 alle 00:39

    Ogni bambino con Asperger è diverso, quindi i motivi per avere problemi con l'igiene sono vari. Il problema più comune è probabilmente che non raccolgono bene i segnali sociali, quindi non notare che altri bambini indossano deodoranti, fanno la doccia, ecc. O che questi bambini stanno reagendo a loro a causa della loro scarsa igiene. Il nostro bambino ha una vena oppositiva / provocatoria oltre ad essere goffo. Fa la doccia tutti i giorni ma di solito non riesce a pulirsi i capelli. Se gli viene detto che non è pulito, urla di averlo lavato. Se gli viene detto di indossare il deodorante, dice che non ne ha bisogno perché non può sentirne l'odore. Se gli viene detto di usare un kleenex, urla che è uno spreco di carta. Se gli viene detto che lavarsi i jeans ogni giorno per togliersi le caccole è più uno spreco, urla che non hanno bisogno di essere lavati. Se gli viene detto che raccogliersi pubblicamente il naso / il cerume / le unghie dei piedi impedisce alle persone di volere il suo amico, dice che nessuno glielo dice. A 15 anni è più grande di me (sua madre). Usiamo il peso che abbiamo come genitori per i problemi più grandi. Se siamo sempre arrabbiati con lui, impara a non preoccuparsi affatto di quello che diciamo. I suoi piani di vita includono vivere su terreni non reclamati e vendere oggetti trovati su eBay. Quindi, prima di dire 'se fossi sua madre ...', ricorda che non lo sei e capisci che le prove sono più complesse di quanto un estraneo possa immaginare. Detto questo, alcune cose che hanno funzionato per noi sono:
    1. Amore: ci rende tutti più felici
    2. lode: è più disposto a provare a compiacere quando sente di avere qualcosa da fare per lui che non vuole perdere.
    3. Umorismo (video e allusioni personali o divertenti), spot pubblicitari di Old Spice, ecc.
    4. De-enfatizzare i problemi - “hey non appena fai la doccia, possiamo andare. Vuoi indossare pantaloncini o jeans, secondo te? Pantaloncini? Sì, è piuttosto caldo. Ok, allora fai la doccia e andiamo. '
    5. Informazioni scientifiche convincenti. 'Il motivo per cui il tuo naso è ancora pruriginoso / che cola è perché il tuo dito porta nuovi batteri / pollini ogni volta.'
    6. Confronti positivi: 'i tuoi capelli assomigliano molto a quelli di Luke Skywalker. Il suo è un po 'più biondo per essere veramente pulito, ma se ti sei davvero strofinato il tuo ... '
    7. Routine come menzionato sopra.
    8. Ancora alla ricerca di altri suggerimenti, da qui la ricerca su Pinterest!

  • MISTY

    27 aprile 2015 alle 16:20

    Cosa fai quando hai un adolescente con Asperger che farà la doccia e si spazzolerà i capelli e i denti ma non è completo? Nemmeno io sono molto esigente lol. L'argomento è così sensibile con lui che se gli chiedi di fare un lavoro migliore inizia a urlare. Penso che il problema peggiore che sto avendo ora sia asciugarmi dopo essere andato in bagno. Mio marito ha avuto innumerevoli conversazioni con lui e gli ha dato ogni tipo di consiglio ma ANCORA si lamenta a scuola che puzza di cacca. Solo che non so cosa fare al riguardo. È troppo vecchio per me per farlo lol

  • Mel

    23 giugno 2015 alle 6:07

    Come una donna di 50 anni con Aspergers, posso dirti che mentre l'igiene quotidiana non è mai stata un problema, faccio la doccia ogni giorno e adoro gli antitraspiranti (ODIO le fosse bagnate con passione!); Quando ho avuto modo di avere 40 anni, per qualche motivo, sono diventato estremamente pigro nel lavarmi i denti ogni giorno. Non so da dove venisse, perché fino a quel momento mi lavavo due volte al giorno, senza scrupoli. Ora, sembra solo un compito noioso che devo letteralmente costringermi a fare, o lo lascerò andare per giorni, annullato. Sono un po 'sconvolto con me stesso per questo, ma c'è un'altra parte di me, che si diverte a trascurare questa pratica necessaria (lavoretto). Non lavarmi i denti non è affatto un problema sensoriale. È solo estrema pigrizia. Mi chiedo se questa inerzia sia alla base degli altri problemi di igiene di Aspie o no.

  • Kate

    15 gennaio 2016 alle 15:02

    Sono una donna anziana con asperger e problemi di integrazione sensoriale. Avere i capelli spazzolati da bambino ed essere lavati erano le cose più dolorose che si potesse immaginare. Ho ancora problemi a fare la doccia perché anche questo è molto doloroso. L'acqua sulla pelle sembra come degli spilli bloccati nella mia pelle e l'aria fredda / acqua calda su diverse parti del mio corpo allo stesso tempo è molto molto scomoda. Sono molto più felice nella vasca da bagno e ci rimarrò per molto tempo. Odio vestirmi o spogliarmi perché è doloroso. Quando mi spoglio per andare a letto la sera a volte piango perché l'aria fredda sulla mia pelle fa male. Pulirmi i denti è un incubo perché mi ha sempre fatto venire voglia di soffocare e mi fa venire il bavaglio, inoltre l'odore e il sapore del dentifricio sono molto prepotenti indipendentemente dal tipo che uso e mi fanno sentire male. Non vado per più di due giorni senza fare il bagno, ma trovo molto difficile costringermi a lavarmi i capelli perché è così spiacevole. Tuttavia, mi piace sentirsi pulito una volta finito. Il motivo per cui faccio il bagno è che poiché ho un senso dell'olfatto molto sviluppato, quando ero giovane ho imparato da solo che se le altre persone non si lavavano e hanno una cattiva igiene, potevo prenderlo facilmente e mi faceva vomitare. Io stesso non volevo odorare così, quindi mi ha fatto fare il bagno. Sono stato lasciato molto a me stesso quando ero un bambino e ho capito che era meglio preparare i miei vestiti la sera prima pronti per la mattina perché questo mi evitava il panico. Spero che questo aiuti qualcuno, anche se solo un po '.

  • Denise

    3 febbraio 2016 alle 05:58

    Mio figlio di 14 anni ha problemi con la doccia completa, il lavaggio dei capelli, l'igiene orale e il cambio quotidiano dei vestiti. Dice che non è un problema sensoriale, sente solo che ci vuole troppo tempo (e quindi non ne vale la pena, suppongo). Sono così frustrato. Avendo 3 figli più grandi che non sono ASD, devo dire che questo non è un problema di scarse capacità genitoriali; se non hai un figlio AS, non c'è modo per te di capire veramente quanto sia complicato e difficile. Non è affatto come insegnare a un bambino del NT queste abitudini.

  • Rebecca N.

    17 aprile 2016 alle 05:15

    Grazie per il consiglio. Ho a che fare con questo tipo di problemi con mio figlio. Sono un genitore single e non sono sicuro di come affrontare il problema della rasatura. Siamo stati rifiutati da Big Brothers / Big Sisters, a causa degli Aspergers.

  • Xandria

    1 agosto 2016 alle 10:38

    Anche la mia figlia adolescente Aspberger sembra avere difficoltà a capire l'importanza dell'igiene. Ho lottato con lei per convincerla a spazzolarla da quando aveva 8 anni. Si rifiutava di lavarsi i denti quando aveva cinque anni ogni volta che dovevo sostituire il suo spazzolino da denti. Adesso è più brava a lavarsi i denti, ma si rifiuta ancora di usare il filo interdentale. Non le importa se si attacca, ho dovuto fare una tabella per farle fare la doccia tutti i giorni e finora funziona, ma non le importa di lavarsi i capelli e si dimentica ancora di indossare il deordorante. Non volevo attrarlo dai suoi Aspberger, ma sembra che molti genitori con figli Aspberger attraversino la stessa prova che faccio io con mia figlia adolescente. Sono contento di sapere che non sto lottando con lei da sola al mondo. Inoltre, i genitori che non hanno figli autistici non capirebbero, è una sfida costante, specialmente con un bambino Asberger, devono avere una ragione e una ragione davvero buona, non può riguardare solo l'accettazione sociale, perché davvero non importa affatto essere socialmente accettati dai coetanei.

  • Laura

    17 agosto 2016 alle 17:58

    Mia figlia Aspie ha 20 anni. È abituata a fare la doccia tutti i giorni (ricordo quanto è diventato molto più facile quando siamo passati da un giorno all'altro a tutti i giorni; è diventata una routine). Il problema è che non fa ancora un ottimo lavoro, soprattutto con i capelli. Di recente, per disperazione, le ho lavato i capelli nel lavandino della cucina. Ha detto che faceva male quando le ho toccato il cuoio capelluto, quindi questo deve essere un caso di difficoltà sensoriali che intralciano il modo di vivere. Non so come desensibilizzarla a questo. Inoltre sembra non capire come lavarsi i capelli. Ogni volta che l'ho guardata, si mette da qualche parte una goccia di shampoo sulla parte superiore della testa e poi la risciacqua. Questa è una giovane donna intelligente che inizierà il college la prossima settimana. Cosa non capisce che devi mettere lo shampoo dove c'è l'olio? Immagino che dovrò aiutarla a fare la doccia ogni giorno e spero che finalmente lo ottenga. Almeno capisce che l'igiene è importante ma fa un pessimo lavoro che non la porta molto lontano. Sono solidale con tutti voi altri genitori e se qualcuno ha qualche idea sul lavaggio dei capelli, lo apprezzerei.

  • Sonja

    1 aprile 2020 alle 06:11

    Ciao ... so che risponderò alcuni anni dopo il post, ma ho trovato questo sito web dopo aver realizzato che avevo bisogno di più supporto con mia figlia Aspie di quasi 20 anni. L'anno scorso è stato un anno estremamente difficile per il suo secondo anno al college. Chi conoscevamo come una ragazza motivata e di successo è diventata una ragazza regredita, il minimo indispensabile. Sono sicuro che, nei nostri sforzi per incoraggiare capacità più indipendenti nella vita, suo padre e io abbiamo commesso molti errori. Detto questo, però, so che i nostri sforzi l'hanno aiutata in molti modi. Tuttavia, per quanto riguarda il lavaggio dei capelli, prima di quest'anno di depressione estrema, fortunatamente nostra figlia aveva sviluppato una grande routine con la sua igiene. Una cosa che l'ha aiutata (ha i capelli estremamente lunghi) è stata quella di avere diversi fermagli per capelli sotto la doccia, tagliare i capelli in piccole sezioni, insaponare le radici di ogni sezione e poi combinare tutti i capelli. Le ho insegnato che la maggior parte di ciò che stava lavando era più alle radici e che quando si risciacquava, la schiuma le avrebbe lavato via il resto dei capelli mentre si lavava via. Quando era più giovane, ho provato a rendere divertente il lavaggio dei capelli, in quanto il nostro obiettivo era quello di 'sembrare una foto di George Washington con una grande parrucca bianca' (molta schiuma e bolle). Ciò richiede più risciacquo, ma sezionare i capelli con le clip ha funzionato. Spero che aiuti!!

  • Pesca

    13 novembre 2016 alle 18:02

    Trovo strano che quando molti di noi si comportavano in questo modo quando eravamo bambini si chiamava essere un monello e essere pigro, ma ora devono chiamarlo ?! No, i bambini non ce l'hanno, sono solo marmocchi pigri e viziati!

  • Buono

    4 agosto 2018 alle 01:54

    Vivo con un coinquilino / fidanzato di Asperger ed è un incubo. Ha 38 anni e non ha quasi capacità di vita - viviamo in un appartamento molto carino, ma penso che preferirebbe vivere in un porcile, a giudicare dal modo in cui lo tratta. Non ha rispetto per il nostro bellissimo posto in affitto e apparentemente non capisce che quando uno è la proprietà, uno ne è il custode. Abbiamo potuto vivere presso la struttura in parte perché gli agenti di gestione con cui avevo avuto a che fare prima sanno che sono pulito e mantengo il posto rispettabile. Lui, d'altra parte, si comporta proprio come uno studente e non sembra usare il buon senso o pensare a nulla, cambiando gli inchiostri della stampante ricaricabili in prossimità del nostro tappeto beige e lasciando inchiostro disordine su tutto il tavolo, ignaro del fatto deve essere cancellato. Sto cominciando a stufarmi molto della scusa di Asperger, e non credo che sia una scusa valida per essere pigro. Da adolescente ero disordinato, ma si presume che uno cresca ad un certo punto, giusto?
    Balbetta anche molto (ci vogliono circa 5 minuti per pronunciare una frase e non andrà in terapia perché 'gli piace essere disabile'). Trovo difficile ascoltare per più di un certo limite di tempo, e ci sono momenti in cui voglio solo scappare. Puzza di morte, immagino in parte a causa delle sue medicine e in parte perché non mangia mai nulla di sano (gli piace il cibo spazzatura - se faccio una bella insalata, non lo mangia mai - anche se questo migliora il suo odore). Devo essere costantemente addosso a lui per fare la doccia / usare Febreze / incenso leggero / riordinare, ecc., E ho appena finito. È la persona più gentile in altri modi, ma i problemi di disordine e di igiene non sono affatto d'accordo con me. Se un giorno gli provo qualcosa e viene corretto, 2-3 giorni dopo c'è un altro problema di disordine / igiene. Sto seriamente pensando di vivere da solo come facevo prima, perché non posso sopportarlo. Sono stato in lacrime questa settimana e gli ho dato parecchie orecchie piene negli ultimi giorni a causa della sua mancanza di rispetto per la nostra casa e della sua ribellione generale.
    Non ho avuto una relazione a lungo termine per un po '(ho 44 anni), e penso che forse è così che dovrebbe rimanere.
    Gli piacciono le commedie come The Young Ones e Bottom, che parlano fondamentalmente di ragazzi adulti in varie fasi di sviluppo arrestato, che vivono in discarica, con abitudini grossolane. Sembra considerarlo un gold standard. Non riesco a capire perché qualcuno lo faccia, invece di desiderare che le cose siano belle, fresche e pulite. Yeuch.
    Suppongo che, sfogandomi qui, mi sia detto tutto quello che avevo bisogno di sapere ...

  • John P

    16 dicembre 2016 alle 20:38

    La mia ragazza ha un bambino preadolescente a cui è stato diagnosticato l'Asperger, funziona molto bene. Sembra molto eccentrico, e odio usare questa parola, ma nerd. Non si lamenta davvero di farsi la doccia e di lavarsi i denti, ma per la maggior parte deve essere ricordato di farlo. Quando si tratta di lavarsi i denti, lo fa, ma non così eccezionale. Usa palline di dentifricio e spazzolini così poco che lo spazzolino da denti ha ancora dei globi come se non avesse nemmeno spazzolato. Oppure gli dirai di lavarsi i denti e lui è in bagno per un minuto al massimo. Quando si tratta di docce, a volte mi chiedo se si lava davvero. Per molto tempo sembrava che la mia ragazza fosse ignara di tutto ciò. Non capisco come non ti accorgi che tuo figlio ha un odore e che i suoi capelli sono unti e sporchi. Sconcerta la mia mente. Quello che non capisco è come questo possa essere un problema con gli aspi. Posso capire per quelli con problemi sensoriali relativi al lavaggio, ma per gli altri, non capisco. Non è come ricordarsi di falciare il prato, portare fuori la spazzatura, fare altre faccende, ecc. Il suo lavaggio. Il fatto è che, in questo mondo, nessuno deve essere tuo amico, nessuno deve voler essere intorno a te, o deve darti il ​​lavoro, o uscire con te, ecc. E questo non li rende cattivi. Non importa se hai degli asperger o no, devi essere presentabile e prenderti cura di te stesso e se non lo fai, ne subisci le conseguenze, a bruciapelo. Non sto dicendo che le persone dovrebbero chiamarti per nome, prenderti in giro, ecc. Ma finché le persone ti trattano con gentilezza, questo è tutto ciò che meriti davvero, ognuno di noi. Il resto è extra. Se riesci a ricordarti di sederti e giocare ai videogiochi per 10 ore, o ricordarti di guardare quel video su YouTube, o mangiare il tuo cibo preferito, ecc., Puoi ricordarti di pulirti. C'è una differenza nell'essere di supporto e solo coccolare. Il mondo non ti coccolerà, aspie o no

  • Jane

    16 marzo 2018 alle 11:17

    Io stesso sono un aspie adulto e ho un figlio di 14 anni che è anche un aspie. Posso dirlo a tutti questo ... per alcuni forse è un problema sensoriale. È difficile per noi passare dalla sensazione di asciutto per poi essere bagnati dappertutto. Immagina che ti venga detto che devi indossare un body fatto di carta vetrata (sabbia rivolta verso la pelle) per 20 minuti ogni giorno in modo da poter essere socialmente accettabile per tutti intorno a te. Riuscite a immaginare di affrontare quel dolore / sovraccarico ogni giorno ?? Ogni giorno affrontare sapendo che devi affrontare questo? Una volta bagnato è anche difficile asciugarsi di nuovo ... è un altro enorme cambiamento sensoriale su tutto il corpo. Mio figlio ha spesso difficoltà a uscire e entrare e rimarrà per 4-6 ore una volta sotto la doccia. Può andare ben oltre l'essere educati in ciò che è socialmente accettabile ed essere semplicemente troppo opprimente per affrontare il tuo corpo intero essere scioccato. Anch'io lo temo e ho 43 anni. Prova ad aiutarli ad alleviare la sensazione, forse potrebbe funzionare. Non funziona per noi, ma ognuno è diverso.

  • Marilyn Olinger

    10 gennaio 2020 alle 14:07

    Grazie per il tuo sito; poiché ho bisogno di informazioni poiché mio nipote ha un asperger, ho una domanda. Mi sono trasferito da mia figlia e abbiamo il nostro giovane Asperger di 20 anni. Non fa la doccia spesso e quando fa il sapone non viene usato correttamente (puzza). La casa ha un cattivo odore. Mia figlia è molto ben educata e anche mio genero (di sicuro non manca il QI). Pensano che andrà meglio se troverà una ragazza; tuttavia non credo che non ne abbia mai abbastanza. Domanda come può essere affrontato questo perché penso che si siano arresi e vivere qui con l'odore è più difficile da convivere. Mia figlia e mio genero hanno davvero messo tutto il cuore per aiutarlo, ma sono stanchi e logorati.