Blog Di venicsorganic

Evitare le 'svolte sbagliate' (fin troppo facili) nelle famiglie acquisite

Una famiglia che mangia insiemeNota dell'editore: La dott.ssa Patricia Papernow è una psicologa, un'esperta riconosciuta a livello internazionale di famiglie acquisite e autrice diSopravvivere e prosperare nelle relazioni con la famiglia acquisita: cosa funziona e cosa no. Presentazione della formazione continua di Patricia per venicsorganic.com, intitolata 'Affrontare le sfide cliniche delle relazioni di 'famiglia mista' 'è programmato per le 9:00 PDT del 15 maggio 2015. Questo evento è disponibile senza costi aggiuntivi per i membri di venicsorganic.com ed è valido per due crediti CE. Per i dettagli o per registrarsi, per favore clicca qui .

In un certo senso, una famiglia acquisita assomiglia a qualsiasi altra famiglia. Tuttavia, è fondamentale che i terapeuti lo capiscano struttura familiare acquisita crea una base fondamentalmente diversa su cui costruire una famiglia. La buona notizia è che diversi decenni di ricerca e pratica ci dicono molto su come creare famiglie acquisite sane e fiorenti. La cattiva notizia è che molti membri della famiglia acquisita e troppi medici non hanno queste informazioni. In effetti, molti miti e idee sbagliate possono informare i membri della famiglia acquisita ' aspettative e le raccomandazioni dei loro terapeuti sulla 'fusione' delle famiglie. Di conseguenza, sia i membri della famiglia acquisita che i loro terapisti compiono alcune 'svolte sbagliate' molto comuni con risultati a volte devastanti. Qui ci sono due delle 'svolte sbagliate facili' che vedo spesso, insieme ad alcune indicazioni pratiche e basate su prove su ciò che funziona.

Facile svolta sbagliata n. 1: 'Rendi primaria la coppia'

Il nostro modello occidentale di famiglia per la prima volta mette la coppia al centro della famiglia: 'Se la coppia sta bene, i bambini staranno bene'. In effetti, una buona relazione di coppia è molto importante per la salute della famiglia acquisita. È anche vero che la struttura della famiglia acquisita rende le relazioni tra coppie di adulti piuttosto vulnerabili: in una famiglia per la prima volta, i bambini entrano nella relazione già stabilita dai genitori. Sono cablati per attaccamento ad entrambi i genitori e viceversa. Al contrario, in una famiglia acquisita, i forti percorsi storici verso l'attaccamento risiedono nel preesistente relazioni genitore-figlio , non nella coppia adulta. Gli accordi stabiliti su tutto, dal cibo al rumore, al caos al denaro, rientrano anche nell'unità genitore-figlio, non nella nuova coppia.



Patricia Papernow

Patricia Papernow, EdD

Ora aggiungi che i bambini hanno bisogno dei loro genitori, non dei loro genitori acquisiti. Inoltre, mentre una nuova relazione di coppia è un regalo meraviglioso per gli adulti, bambini spesso sperimentano una perdita dell'attenzione dei genitori e un'altra serie di cambiamenti non scelti e scomodi. In effetti, relazioni di coppia molto forti sono collegate a un minore benessere nei figliastri, probabilmente perché i bambini non ricevono l'attaccamento genitoriale sicuro di cui hanno bisogno. Molti bambini sperimentano anche un legame di lealtà: 'Se mi importa del mio genitore acquisito, ho tradito i miei genitori'. Di conseguenza, i figliastri spesso hanno bisogno di distanza dai loro genitori acquisiti. Alcuni potrebbero persino rifiutare attivamente.

Per tutti questi motivi, ogni volta che un bambino entra nella stanza o diventa argomento di conversazione, i genitori acquisiti si trovano in una posizione di estraneo bloccato. I genitori sono addetti ai lavori bloccati. Ecco come si svolge: Kate, una matrigna, ha finalmente trovato un momento in cui ha la piena attenzione della sua partner, Joanne. Kate e Joanne sono profondamente impegnate in una conversazione quando la figlia di Joanne, Julia, irrompe dalla porta principale. Julia, 12 anni, ha appena saputo che la sua 'migliore' amica non l'ha invitata a un pigiama party. Julia ha bisogno di portare questo, e tutte le storie della sua giornata a scuola, a sua madre. Non alla sua matrigna. Julia entra in casa: 'Mamma, non ci crederesti ...' Cosa fa Joanne? Cosa fa un buon genitore? Si rivolge a sua figlia. Kate è rimasta in piedi all'esterno.

Questi tipi di interruzioni si verificano anche in una famiglia alla prima volta. Tuttavia, in una famiglia sana per la prima volta, le posizioni di insider / outsider cambiano tra gli adulti. A volte un genitore è al centro dell'attenzione del bambino. A volte è l'altro genitore. In una famiglia acquisita, le posizioni interne / esterne nella coppia adulta sono bloccate. Ogni volta che un bambino entra nella stanza, il genitore acquisito viene escluso, o addirittura spinto nella posizione di estraneo. Il genitore viene trascinato nella posizione di insider. Ancora più doloroso, gli addetti ai lavori e gli estranei vivono lo stesso momento in modo molto diverso: gli addetti ai lavori bloccati si sentono tirati, inadeguati e costantemente combattuti, “Mi rivolgo a mio figlio e il mio partner è sconvolto. Se mi rivolgo al mio partner, mio ​​figlio è sconvolto. ' Gli estranei bloccati si sentono soli, invisibili e 'come se non importassi'. È particolarmente probabile che le coppie che si aspettano una fusione beata vivano questi momenti di differenza mentre l'attaccamento si spezza dolorosamente deludente. Cosa fare?

Che cosa funziona: il tempo uno a uno rafforza i legami in tutta la famiglia

Il vulnerabile stepcouple adulto ha bisogno di attenzione focalizzata e di tempo da solo senza figli. Le coppie di matrigna di successo trovano momenti per voltarsi l'un l'altro e raggiungersi. Se va bene, più tardi, dopo che Julia è a letto, Kate e Joanne troveranno del tempo da sole insieme per riconnettersi. Kate potrebbe essere in grado di dire a Joanne: 'Potrei usare un abbraccio!' e anche 'Come sta Julia?' Joanne potrebbe essere in grado di dire a Kate: “So che ti abbiamo lasciato lì. Grazie per aver lasciato spazio. Come va?'

però, una buona terapia per le famiglie acquisite non si ferma al rafforzamento del rapporto di coppia. È fondamentale ricordare che anche i bambini di una famiglia acquisita hanno bisogno di tempo regolare e affidabile da soli con i genitori. In effetti, relazioni di coppia estremamente forti sono collegate a un minore benessere nei figliastri, probabilmente perché i bambini non ottengono il legame genitoriale di cui hanno bisogno. L'attaccamento sicuro è la forza di guarigione più regolare, confortante e potente per i bambini. Julia, ad esempio, ha bisogno di tempo con sua madre per elaborare la sua giornata.

In una famiglia acquisita, la linea guida èentrambi e,non o / o.Stepcouples di successo si ritaglianotutti e duetempo da soli insiemeetempo coerente e affidabile per la connessione genitore-figlio.

Mentre siamo in tema di tempo uno a uno, anche genitori acquisiti e figliastri hanno bisogno di un po 'di tempo da soli insieme per costruire la loro nuova relazione. Quando l'intera famiglia acquisita è insieme, le relazioni genitore-figlio più grandi e più grandi superano le relazioni genitore-figliastro. Suggerisco ai genitori acquisiti di cercare attività semplici, piacevoli, 'spalla a spalla' che possono svolgere con i loro figliastri: cucinare insieme, andare a sciare insieme, costruire qualcosa insieme, eccetera.

Linea di fondo:Il tempo uno a uno in tutta la famiglia sostiene la salute e il benessere della famiglia acquisita.(Nota:Questo vale anche per i recuperatori in età avanzata con figli adulti.)

Facile svolta sbagliata n. 2: 'I genitori dovrebbero sostenere la disciplina del genitore acquisito'

Trova un terapista

Ricerca Avanzata Gli adulti si aspettano di assumere un ruolo disciplinare in una famiglia. In effetti, alcuni genitori single potrebbero desiderare un aiuto per questo compito e i genitori acquisiti potrebbero presumere che interverranno per disciplinare i loro figliastri e che i loro partner li sosterranno. Di conseguenza, molti genitori acquisiti vengono spinti a esercitare la loro autorità prima di aver stabilito una relazione con i loro figliastri. Quando i bambini “resistono”, i genitori empatici sono in difficoltà. Spesso percepiscono che viene chiesto troppo ai loro figli. Ma se restano saldi, abbandonano i loro figli. Se sostengono i loro figli, il genitore acquisito si sente tradito. I siti web del genitore acquisito sono pieni di lamentele sui genitori che non supportano la disciplina del genitore acquisito, 'anche se eravamo d'accordo'.

Un'ulteriore sfida è che la struttura della famiglia acquisita polarizza genitori e genitori acquisiti rispetto ai compiti genitoriali. I genitori acquisiti di solito vogliono più limiti e confini con i loro figliastri. I genitori vogliono più amore e comprensione per i loro figli. Kate si lamenta del fatto che la sua compagna Joanne lascia 'parlare' la dodicenne Julia. 'Penso che questo sia totalmente inaccettabile', dice Kate. Joanne ribatte: 'Kate non capisce gli adolescenti. Voglio che mia figlia abbia una voce. Lo accolgo con favore! '

Questa polarità è presente indipendentemente dal fatto che entrambi gli adulti abbiano figli. I genitori non solo hanno quel legame di cuore con i propri figli, ma hanno anche comprensioni condivise su ciò che è 'cattivo comportamento'. I genitori acquisiti non hanno né il fondamento sottostante dell'attaccamento né regole e valori concordati.

Quando questo va male, i genitori acquisiti frustrati diventano sempre più duri ei genitori diventano sempre più difensivi e permissivi, ei bambini sono presi nel mezzo. Cosa fare?

Cosa funziona: i genitori mantengono il ruolo disciplinare

A partire dal lavoro di Diana Baumrind (1986), un ampio corpus di ricerche ci dice chiaramente che i bambini ottengono risultati migliori con l'autoreitativogenitorialità. Autoreitativoi genitori sono cordiali e reattivi,eforniscono limiti moderatamente rigidi. Tuttavia, la ricerca è anche molto chiara che fino a quando oa meno che i genitori acquisiti non abbiano formato rapporti di fiducia e premurosi con i loro figliastri,i genitori devono mantenere il ruolo disciplinare(Ganong e Coleman, 2004). Anche la disciplina autorevole da parte di un genitore acquisito, troppo presto, spesso si ritorce contro. Inoltre, attraverso le culture, autoreitarianoGenitorialità (fredda e ferma) da parte di un genitore acquisito si rivela estremamente tossica per le relazioni genitore-figliastro (Papernow, 2013).

La linea guida che do ai genitori acquisiti è di concentrarsi sulla connessione, non sulla correzione. Come dice la mia buona amica e collega Beverly Reifman, 'Devi creare una relazione con i tuoi figliastri prima di poter stabilire delle regole'. In effetti, ci sono molte famiglie acquisite sane e fiorenti in cui i genitori acquisiti non assumono mai un ruolo disciplinare.

Nel frattempo, le coppie acquisite di successo lavorano come una squadra genitoriale: i genitori acquisiti hanno input ei genitori hanno l'ultima parola sui propri figli. Quando questo va bene, i genitori acquisiti possono spesso aiutare i genitori a diventare più saldi ei genitori possono aiutare i genitori acquisiti ad essere più comprensivi. Joanne potrebbe aiutare Kate ad apprezzare l'esuberanza di Julia. (Questo sarà particolarmente difficile se Kate è cresciuta in una famiglia autoritaria!) Kate potrebbe aiutare Joanne a insegnare a sua figlia a trovare modi costruttivi e calmi per dire cose difficili.

Coltivare una famiglia acquisita sana e fiorente

Con pazienza e saggezza, le famiglie acquisite possono diventare famiglie sane e fiorenti e buoni posti sia per adulti che per bambini. Dopo cinque anni, i bambini delle famiglie acquisite assomigliano molto ai bambini delle famiglie per la prima volta. Tuttavia, diventare una famiglia acquisita è un processo, non un evento. Ci vogliono anni, non settimane o mesi.

La ricerca ci dice che l'età e il sesso fanno la differenza: i bambini sotto gli 8 anni e i ragazzi trovano la transizione più facile (Van Eeden-Moorefield e Pasley, 2012). Gli adolescenti, in particolare le prime adolescenti come Julia, la figlia di Joanne, trovano l'adeguamento particolarmente difficile. Ciò significa che, anche nella stessa famiglia, alcuni bambini avranno bisogno di più tempo di altri. Come mi ha detto una mamma, “Diventare una famiglia adottiva non è fast food. È una pentola a cottura lenta! ' Possiamo aggiungere che alcuni ingredienti potrebbero richiedere molto tempo per essere infusi mentre altri cuociono più velocemente.

Riferimenti:

  1. Baumrind, D. (1989). Allevare figli competenti. In W. Damon (Ed.)Sviluppo del bambino oggi e domani(pagg. 349-378). San Francisco, CA: Jossey-Bass.
  2. Ganong, L. e Coleman, M. (2004).Relazioni con la famiglia acquisita: sviluppo, dinamiche e interventi. New York: Plenum.
  3. Papernow, P. (2013).Sopravvivere e prosperare nelle relazioni con la famiglia acquisita: cosa funziona e cosa no. New York: Routledge.
  4. Van Eeden-Moorfield, B. e Pasley, K. (2012). Nuovo matrimonio e vita familiare. In G. Peterson & K. Bush (a cura di),Manuale del matrimonio e della famiglia(3a ed.) (Pp. 517-548). New York: Springer

Copyright 2015 venicsorganic.com. Tutti i diritti riservati.

L'articolo precedente è stato scritto esclusivamente dall'autore di cui sopra. Eventuali opinioni e opinioni espresse non sono necessariamente condivise da venicsorganic.com. Domande o dubbi sull'articolo precedente possono essere indirizzati all'autore o pubblicati sotto forma di commento.

  • 17 commenti
  • Lascia un commento
  • Trasportare

    5 maggio 2015 alle 14:15

    A volte penso che non importa quello che farai unendo queste due famiglie insieme non sarà mai qualcosa di facile. Ci sono sempre cose che puoi fare per cercare di rendere la transizione un po 'migliore, ma credimi, crescere una famiglia con figli adottivi e mantenere tutti felici non sarà mai un lavoro facile.

  • Dott.ssa Patricia Papernow

    5 maggio 2015 alle 17:41

    Caro Porter,
    Hai ragione sul fatto che riunire due famiglie può essere incredibilmente impegnativo. Penso che la frase 'famiglia mista' ci prepari tutti alla cosa sbagliata. Quindi, quando non ci 'mescoliamo', c'è un senso di fallimento. Le famiglie adottive sono molto meno come frullare mirtilli e fragole insieme per preparare una bevanda gustosa, e molto più come chiedere a un gruppo di giapponesi di vivere intimamente con un gruppo di italiani. Ci vuole molto tempo e molto di quello che chiamo 'imparare scherzando'. Ci sono cose che aiutano! Spero che leggendo il mio libro o partecipando al webinar ti sarà chiaro cosa hai fatto bene e quali cose concrete potresti provare dopo!
    Calorosamente,
    Patricia

  • Zane

    6 maggio 2015 alle 03:38

    Immagino che i miei genitori abbiano fatto tutti le cose giuste perché non ricordo che ci siano mai stati problemi anche se avevamo tutti i passaggi, le metà e tutto il resto! A volte era un po 'difficile anche tenere il passo con chi era effettivamente imparentato con chi, ma alla fine abbiamo smesso tutti di ricordare perché non importava: eravamo una famiglia.

  • Mackenzie

    6 maggio 2015 alle 13:26

    Ho visto mia sorella perdere completamente il suo secondo matrimonio perché si sono sposati con poco rispetto per i sentimenti dei bambini, ma era tutto per loro due. Per non parlare del fatto che tutti i bambini coinvolti erano adolescenti all'epoca, probabilmente il momento peggiore possibile nella loro vita per avere un cambiamento importante come questo, e per quanto lei e mio cognato fossero innamorati, lo era mai abbastanza per superare la dura realtà che non avrebbero mai potuto farla funzionare come una famiglia. Troppa tensione.

  • jdandallison

    8 maggio 2015 alle 13:03

    Qualunque cosa dicano i bambini, faranno meglio in casa dove c'è struttura e disciplina e il rispetto viene da entrambe le parti.

  • Dott.ssa Patricia Papernow

    8 maggio 2015 alle 16:24

    Il bisogno di rispetto ovunque è assolutamente giusto. Ed è anche assolutamente giusto che i bambini abbiano bisogno di struttura e disciplina, con due avvertimenti.

    Il primo è che fino a quando i genitori acquisiti non hanno stabilito una relazione premurosa e di fiducia con i loro figliastri, i genitori devono essere i disciplinari.

    Il secondo è che la ricerca ci dice molto chiaramente che tutti i bambini ottengono risultati migliori in ogni misura immaginabile con una genitorialità 'autorevole'. La genitorialità 'autorevole' è calda ed empatica, oltre a fornire limiti moderatamente fermi. I bambini non se la cavano bene con la genitorialità 'autoritaria'. La genitorialità autoritaria è ferma, ma senza sufficiente calore ed empatia. La genitorialità autoritaria da parte di un genitore acquisito è particolarmente tossica.

  • Sondra

    9 maggio 2015 alle 17:10

    Tutti i consigli sono ottimi finché non entri in una di queste sistemazioni e nulla rispetta le regole dei libri di testo di cui hai letto! I miei figliastri sono arrabbiati e bellicosi e non hanno assolutamente alcun rispetto per me e per i miei figli. È come se stessimo vivendo una guerra a casa nostra, e onestamente non so per quanto tempo ancora potrò vivere così.

  • tegan

    11 maggio 2015 alle 10:22

    Mia madre e mio padre hanno divorziato quando ero molto giovane, quindi penso che facendo questo e andando avanti con le proprie vite dal tempo in cui ero molto piccolo mi abbia aiutato ad accettare più prontamente le loro nuove relazioni e ad avere una migliore comprensione che questo è il mio la vita, non un grande sogno di tornare insieme.
    Deve essere difficile quando arrivi a un certo punto ei tuoi genitori si separano e questo sradica tutto ciò che pensavi di loro e di te stesso.
    Ma li ringrazio per aver fatto tutto questo presto, quindi non sono mai entrato tra i loro conflitti e più o meno quando ero abbastanza grande da ricordare qualcosa, questa era la mia versione del normale, quindi stavo bene con tutto.

  • Dott.ssa Patricia Papernow

    11 maggio 2015 alle 18:15

    Sembra che forse i tuoi genitori si siano comportati bene, il che significa che non hanno messo i loro figli nel mezzo di conflitti tra loro. O almeno, nel tempo, hanno imparato a proteggere i propri figli da qualsiasi conflitto. Fa una tale differenza quando i genitori possono farlo perché non è il divorzio che ha il maggiore effetto negativo sui bambini, è il conflitto!

    Una delle cose che ho cercato di fare nel mio libro è stata di raccontare una storia positiva di famiglie acquisite che affrontano ciascuna delle sfide. Sono così felice che tu abbia scritto! È così importante ascoltare storie di cose che stanno andando bene!

  • Nicola

    8 giugno 2015 alle 02:32

    Faccio parte di una famiglia mista da quasi 4 anni ormai. Abbiamo partecipato presto a seminari di famiglia mista, ci siamo comunicati tra loro su come fare le cose e chi dovrebbe e non dovrebbe far rispettare, il thailandese non ha sempre funzionato perché sono stato lasciato a occuparmi dei quattro bambini spesso dopo la scuola, ecc. il vantaggio in più di un bambino con problemi di distacco emotivo e un bambino con AGGIUNTA e DISPARI. Entrambi questi bambini sono le mie fidanzate. Ho trovato questi problemi davvero difficili da affrontare anche essendo un insegnante di scuola perché non ho mai incontrato bambini che non possano rispondere bene a me e al mio modo di fare le cose, alle aspettative. I miei stessi figli hanno accettato gli altri due a casa nostra, in una camera da letto in un caso, nella loro vita felicemente anche se la vita aveva nuovi stress.
    Dopo aver vissuto insieme per quasi due anni la mia fidanzata ha deciso che andarsene sarebbe stata la cosa migliore per il nostro futuro in modo da poter ottenere una migliore presa sull'essere un padre per le sue ragazze e poter passare più tempo con loro da sole per creare un ambiente migliore legami con loro e affinché acquisiscano uno stile di vita più stabile. Ho accettato anche se non era un'opzione che volevo esplorare. Dopo un anno ha fatto un'ulteriore richiesta di cambiare i nostri fine settimana in modo che non avremmo più avuto ogni secondo bambino gratis nel fine settimana ma invece avrebbe avuto i suoi figli quando non avevo i miei e viceversa quindi ogni adulto, genitore avrebbe avuto tempo di qualità i propri figli e anche il genitore adottivo potrebbero trascorrere del tempo di qualità con gli altri bambini. Ancora una volta, poiché voglio che questa relazione funzioni, ho accettato ed è stato così negli ultimi 6 mesi.
    Nel fine settimana mi ha dato la bomba che sentiva di non poter più impegnarsi con me con i miei figli. Non sa come farli entrare e si è reso conto che è diventato molto irritato e a corto di loro e non è giusto per loro o per me. Eppure durante l'intero orribile fine settimana continua a sostenere quanto mi ama. Sono riuscito a convincerlo a creare un'app per parlare con qualcuno domani perché penso che se non l'ha nemmeno fatto, non ha dato a 'noi' abbastanza possibilità. Hai qualche suggerimento per me? Mi sento molto perso e solo. Non voglio dirlo a nessuno perché sono pieno di speranza che possiamo superare questo problema. I miei figli sono normalissimi 8 e 12 anni, i suoi hanno quasi la stessa età. Sono normalmente sfacciati e rispondono come tutti gli altri bambini.
    Spero che tu possa offrire qualche suggerimento per me. Non voglio perderlo. Non ho mai amato o provato amore in questo modo prima. Grazie.

  • Dott.ssa Patricia Papernow

    8 giugno 2015 alle 20:09

    Caro Nicola,
    Sembra così difficile.
    Mi chiedo se il tuo fidanzato si aspetta di amare i tuoi figli? Se è così, questo lo metterebbe sotto pressione. Ha bisogno del permesso per sentirsi un po 'distante dai tuoi figli? (Va bene per te? La maggior parte di noi vuole che il nostro partner ami i nostri figli nel modo in cui li amiamo, ma la maggior parte dei genitori ama i propri figli più di quelli degli altri. Ed è abbastanza comune che i bambini amino i loro genitori più dei loro genitori acquisiti. , anche quando tutti vanno molto d'accordo. Mavis Hetherington chiama questo 'proprio'.)
    Spero che lo dirai ad alcuni amici intimi in modo da avere supporto. Non è qualcosa da attraversare da soli!
    Sarei felice di aiutarti a trovare qualcuno con cui parlare. Sentiti libero di contattarmi tramite il mio sito web, dimmi dove vivi e vedrò cosa posso fare.
    Calorosamente,
    Patricia

  • Nicole A

    14 settembre 2015 alle 8:19

    Io e mio marito rimaniamo sulla stessa pagina quando si tratta di genitorialità e disciplina. Inoltre assistiamo alla consulenza familiare e siamo riusciti a essere una forte unità familiare. Stiamo anche esaminando l'adozione dei genitori adottivi e abbiamo svolto alcune ricerche qui su rapidadoption.com/free_adoption_booklet.html. Quali sono i tuoi sentimenti riguardo alle famiglie miste e alle adozioni dei genitori acquisiti? Sono d'accordo con te sul fatto che i bambini dovrebbero venire prima e che la coppia non dovrebbe considerarsi una priorità. Grazie per l'articolo, questo aiuterà molte famiglie miste a sopravvivere!

  • Dott.ssa Patricia Papernow

    14 settembre 2015 alle 17:25

    Cara Nicole,
    Sembra che abbiate fatto bene insieme! Non volevo dire che la coppia non dovrebbe considerarsi una priorità. Solo che a volte i bambini hanno bisogno di venire prima. E che è 'sia / e' (sia la coppia che la relazione genitore-figlio), non uno o l'altro.
    Il problema principale dell'adozione negli Stati Uniti è che richiede che l'altro genitore smetta di essere genitore. Negli Stati Uniti, il nostro sistema legale presume che i bambini possano avere solo un papà e una mamma. Quindi, negli Stati Uniti, se è un patrigno che adotta, il padre deve accettare e firmare. Se è una matrigna, la mamma deve accettare e firmare. A quel punto, nel nostro stato, il certificato di nascita del bambino viene cambiato. Nel Regno Unito, la legge è molto più saggia. Non è necessario che i bambini abbiano solo un papà e una mamma. Se un patrigno (matrigna) adotta un bambino, il bambino può comunque tenere il padre (mamma). Se l'altro genitore è morto, non devi più ottenere il suo permesso. Tuttavia, anche se quel genitore era inadeguato o violento, essere obbligato a rinunciare all'altro genitore può creare un doloroso vincolo di lealtà per i figli. 'Se amo il mio patrigno, perderò gli ultimi brandelli del poco che ho di mio padre.' Quindi, a volte, con le migliori intenzioni, un'adozione da parte di un genitore acquisito può rendere le cose un po 'meno stabili piuttosto che più stabili. Le età più giovani (sotto gli 8 anni) sono generalmente più facili. Ma a volte le cose sono facili quando i bambini sono piccoli e poi c'è un picco di difficoltà quando i bambini diventano adolescenti e hanno tutta una serie di nuovi sentimenti di perdita e legami di lealtà.
    Quindi, direi, provalo attentamente. Parla ai bambini con la lingua delle parti. Dai loro il permesso e il sostegno per un mix di sentimenti. Ad esempio, “Una parte di te è così felice che tuo padre se ne sia andato, perché ti ha ferito e deluso. Ma è tuo padre, quindi una parte di te potrebbe ancora amarlo e sentirne la mancanza. '(Controlla per vedere' Ho ragione? Quali parole useresti? ') Quando lo fai bene per l'esperienza del bambino, puoi dire:' Può essere molto sorprendente e confuso scoprire che hai questi due opposti parti nella stessa persona. Ed entrambe sono vere! Ti aiuterò a tenerli entrambi. ' E poi, resta presente sia alle parti che sono pronte a lasciare andare e sostituire il genitore assente, sia alle parti del bambino che potrebbero trovarlo in difficoltà. Paradossalmente, ciò può aiutare i bambini a gestire un'adozione senza sentirsi così lacerati o confusi. Spero che questo sia utile!
    Calorosamente,
    Patricia

  • Nicole A

    16 settembre 2015 alle 12:10

    Gentile dottor Papernow,
    Grazie mille per la tua gentile risposta! Sento che la nostra famiglia è molto fortunata ad avere una così bella esperienza familiare mista! Anche se per noi i bambini sono i numeri uno, troviamo il tempo per uscire serate, solo io e mio marito, quindi ci sforziamo davvero di bilanciare le cose. Se hai altri ottimi consigli su questo, allora sarà utile. Ho letto alcuni dei tuoi post sul blog online e ammiro così tanto i tuoi scritti quando si tratta di famiglie passo! Per quanto riguarda l'adozione dei genitori adottivi, grazie mille per aver dedicato del tempo a parlarne con me. Lo stiamo ancora facendo, ma mi piacciono di più le leggi nel Regno Unito in cui il genitore biologico non dovrebbe rinunciare ai diritti e che i bambini possono avere più di due genitori. Sembra molto meglio, secondo me. Nel nostro caso, il papà biologico era più che disposto a firmare perché ha cercato di sottrarsi al mantenimento dei figli. Molto triste, ma succede. Ancora grazie per la gentile risposta!

  • Julie

    30 giugno 2016 alle 00:03

    Mi chiedo solo nello scenario di cui sopra in cui la figlia irrompe in casa e interrompe la mamma bio e il genitore adottivo e la raccomandazione è che più tardi il genitore biologico dica: 'So che ti abbiamo lasciato lì. Grazie per aver lasciato spazio. Come va?' Come può una risposta del genere essere effettivamente adeguata. Chiaramente le esigenze della mamma e della figlia bio sono state soddisfatte, ma come fa il genitore adottivo a sentire qualcosa di diverso da 'Non potrò mai essere veramente lì per te'? Questa sembra una soluzione non vincente per il genitore adottivo.

  • Dott.ssa Patricia Papernow

    8 luglio 2016 alle 18:23

    Cara Julie,
    In momenti come questo, un genitore acquisito potrebbe certamente aver bisogno di qualche abbraccio extra. Ma in nessun modo questo sta dicendo: 'Non potrò mai essere lì per te'. Principalmente, si tratta di fare a turno. Un modo per soddisfare le esigenze di tutti è ritagliarsi un sacco di tempo uno a uno. Genitore e figlio hanno bisogno di tempo da soli, Il genitore e il genitore acquisito devono trascorrere del tempo da soli insieme come coppia senza figli. Anche i genitori acquisiti ei loro figliastri hanno bisogno di un po 'di tempo da soli insieme per conoscersi, senza la presenza del genitore. Spero che questo aiuti un po '!
    Calorosamente,
    Patricia

  • Stacey

    27 agosto 2018 alle 13:14

    Ciao. Grazie per questo articolo. Io e il mio fidanzato stiamo insieme da quasi tre anni. Ho un bambino di 3 anni e il mio fidanzato ha un bambino di 12 anni dai nostri precedenti matrimoni. Fino a giugno le cose sono andate bene. Viviamo insieme come una famiglia mista da circa un anno e mezzo, forse due anni. A giugno le cose hanno iniziato a cambiare molto. Il figlio del mio fidanzato ha iniziato a criticare mio figlio, è venuto a scoprire che sua madre lo stava mettendo a dura prova e lo incitava. Ne abbiamo parlato con lui e con lei, ma non sembra esserci molta differenza. Il dodicenne è figlio unico e apparentemente molto geloso di mio figlio. È estremamente bisognoso del tempo di suo padre e sta cominciando a essere scortese con me. È molto carino con mio figlio di fronte a suo padre, ma una volta che suo padre lascia la stanza, il suo atteggiamento cambia completamente. Il mio fidanzato ha un'enorme quantità di sensi di colpa per il divorzio, che suo figlio ha a malapena regole, faccende o responsabilità. Sta iniziando a diventare un problema tra di noi di cui sono terrorizzato. Sono un sostenitore della struttura, delle responsabilità, delle regole, delle buone maniere e del divertimento. Abbiamo parlato di tutto questo molte volte e lui è molto timido nel disciplinare. Ad esempio, avevo il bucato nell'asciugatrice che era asciutto e il bambino di 12 anni doveva asciugare i suoi vestiti. Prese tutta la biancheria pulita e la gettò sul pavimento invece di un cesto della biancheria. Quello stesso giorno, io e il mio fidanzato eravamo fuori e sulla via di casa. Lo abbiamo chiamato e gli abbiamo chiesto di dare da mangiare ai cani e ha detto che non poteva perché non sapeva come. È così frustrante e il mio fidanzato NON lo disciplinerà. Non sono sicuro di come gestirlo. Temo che questo metterà fine alla nostra relazione. Qualsiasi guida sarebbe ottima. Sto camminando su una corda tesa di sentimenti. Grazie mille