Blog Di venicsorganic

La bellezza dell'amor proprio: fare pace con il proprio corpo

Gruppo di persone sulla spiaggia al tramonto, alzando le mani legate al cielo'La parte migliore della bellezza è quella che nessuna immagine può esprimere.'—Francis Bacon, filosofo inglese

Gran parte dell'economia statunitense si fermerebbe se le persone facessero pace con i loro corpi. Miliardi di dollari vengono spesi ogni anno in chirurgia plastica, botox, laser, corsetti, diete e psicotropi trattare con il corpo depressione e ansia —Tutto alimentato dall'obiettivo degli inserzionisti: far sentire le persone poco attraente e inadeguato . Photoshop e altri strumenti di manipolazione delle immagini, con la loro capacità di perfezionare e migliorare il già rifinito, hanno solo aggiunto all'impossibile perfezionista paesaggio.

Se vuoi scendere e stare lontano dal treno del disprezzo per te stesso e dell'odio per il corpo, smetti di guardare o ascoltare qualsiasi programma che includa pubblicità. Idem per molte riviste. Abbraccia il modo in cui sei stato creato.



Se hai i capelli ricci, impara ad amarli. Se è sottile e sottile, adoralo anche tu.

Formosa? Favoloso! Niente vita? Semplicemente fantastico! Alto? Bellissimo! Corto? Bello!

Celebra la tua bellezza unica.

Trova un terapista

Ricerca Avanzata

Ci sarà sempre qualcuno che ti troverà attraente. Se passi la tua vita in uno stato di odio per se stessi , come puoi aspettarti di attirare qualcuno che potresti desiderare?

Prova invece questo approccio.

Odio le tue cosce? Immagina di non avere gambe. Odio le tue braccia? Immagina che se ne siano andati. Inizia ad apprezzare ciò che il tuo corpoèe cosapuòfare. Riesci a vedere? Sentire? Mossa? Se sì, sei fortunato. Piangere ciò che non hai e acquistare in ideali irraggiungibili di bellezza (sempre giovanile, ovviamente) è un chiaro percorso verso la miseria.

Sii forte. Nuota contro la marea di pressione dei pari e pensiero di gruppo . Usa il tuo cervello . Decidi tu stesso cosa è importante. Se si tratta di aspetto e abilità fisica, posso assicurarti che svaniranno. Allora cosa?

Quando non pensi di apparire al meglio, cerca di enfatizzare le tue migliori qualità. Forse hai un malvagio senso dell'umorismo. Forse sei molto gentile. Lascia che queste qualità brillino. Madre Teresa non era un'icona della moda, ma era amata da più persone di quante ne possiamo contare. Nessuno ricorda Marie Curie neanche per il suo aspetto.

Vuoi sentirti liberato? Non preoccuparti di ciò che presumi gli altri pensino di te. Credimi, sono troppo preoccupati a pensare a se stessi per dare al tuo aspetto più di un pensiero passeggero.

Cosa porti a tavola? Portalo! Anche quando pensi di poter sembrare affascinante, la tua attenzione agli esterni potrebbe venire con meno attenzione agli interni. In che modo questo ti aiuterà a svilupparti come persona? Porta il tuo sé più vero in ogni situazione; forse non ti piacerà universalmente, ma a chi piaci piacerà ilverotu.

Vuoi sentirti liberato? Non preoccuparti di ciò che presumi gli altri pensino di te. Credimi, sono troppo preoccupati a pensare a se stessi per dare al tuo aspetto più di un pensiero passeggero.

Vuoi una bella relazione? Non basarti sulle apparenze. Chiunque sia attratto principalmente dal tuo aspetto potrebbe voler scambiarti con un modello più recente quando non sei più così attraente.

Vuoi sentirti meglio? Dare yoga un tentativo. Qualsiasi yoga, a meno che non sia estenuante e tortuoso, ti aiuterà a fare pace con il tuo corpo. Come lo fa? Combina consapevolezza con la respirazione profonda per promuovere la calma. Un corpo rilassato di solito è più felice di uno stressato. Tutte quelle deliziose sostanze chimiche catalizzate dallo yoga possono aiutarti a sentirti bene con te stesso.

Muovi il tuo corpo, dormi almeno sette ore a notte e segui una dieta ricca di verdure. Se fai queste cose più giorni che no, si può sostenere che qualunque sia il tuo peso è il tuo peso naturale e sano.

Celebrate ogni giorno la vostra bellezza unica. Guardati allo specchio e fai come fa l'autore motivazionale Louise Hay: dì: 'Ti amo, (il tuo nome), ti amo davvero, davvero.' Dopo migliaia di ripetizioni, potresti iniziare a crederci anche tu.

Quanto del tuo tempo prezioso vuoi spendere per avere una relazione contraddittoria con il tuo corpo? Come vuoi sentirti al riguardo? Vuoi apprezzare tutti i suoi miracoli? Vuoi concentrarti su tutto ciò che funziona bene? Quando senti te stesso pensare a un pensiero corporeo negativo, chiediti: 'È questo che voglio dirmi veramente? Cosa avrei preferito pensare? ' Pratica questo e vedi che effetto ha.

Il tuo corpo, in questo momento, nella sua forma attuale, è un tempio. Trattalo in questo modo e guarda cosa succede.

Riferimento:

Dent, M. (2016, 9 marzo). La chirurgia plastica raggiunge un nuovo record: i primi 5 Nip-and-Tucks nel 2015. Estratto da http://www.cnbc.com/2016/03/09/plastic-surgery-reaches-a-new-record-the- top-5-nip-and-tucks-in-2015.html

Copyright 2016 venicsorganic.com. Tutti i diritti riservati. Autorizzazione alla pubblicazione concessa da Nicole Urdang, MS, NCC, DHM, LMHC , terapista a Buffalo, New York

L'articolo precedente è stato scritto esclusivamente dall'autore sopra citato. Eventuali opinioni e opinioni espresse non sono necessariamente condivise da venicsorganic.com. Domande o dubbi sull'articolo precedente possono essere indirizzati all'autore o pubblicati come commento di seguito.

  • 10 commenti
  • Lascia un commento
  • Berniece

    5 maggio 2016 alle 9:54

    Questa è una battaglia dura perché abbiamo detto che certe cose sono giuste e altre sono sbagliate. Voglio sentirmi bene con chi sono e come sembro, ma è una lotta quotidiana.

  • Jeff

    5 maggio 2016 alle 13:18

    È ora di iniziare a concentrarsi molto di più e di avere ciò che siamo grati di avere invece delle cose che pensiamo di volere ma che non possiamo avere.
    Quelle cose che pensiamo di volere sono generalmente meschine e non fanno alcuna differenza in termini di qualità complessiva della nostra vita.
    Voglio che tutti noi pensiamo un po 'di più alle cose che abbiamo, alle cose che rendono le nostre vite speciali e sappiamo solo che il resto? Queste sono probabilmente le cose di cui possiamo fare a meno.

  • Nicole urdang

    6 maggio 2016 alle 9:19

    Ciao Berniece,
    Grazie per aver dedicato del tempo a condividere i tuoi pensieri. È una lotta perché noi donne siamo state inondate di messaggi dal giorno in cui siamo nate che non siamo abbastanza brave. Se pensassimo di stare bene così come stavamo, non avremmo bisogno di quasi nulla di ciò che stanno cercando di venderci. La risposta è essere gentile con te stesso e rendersi conto che cambiare i tuoi pensieri automatici richiede tempo.
    In bocca al lupo!

  • Nicole urdang

    6 maggio 2016 alle 9:21

    Ciao Jeff,
    Non potrei essere più d'accordo. Mi piace fermarmi prima di mangiare, dopo lo yoga o di andare a dormire per essere grato di tutte le mie benedizioni. Concentrarsi su ciò che abbiamo piuttosto che su ciò che pensiamo ci manchi è sempre una buona terapia.

  • Rebecca

    6 maggio 2016 alle 12:35

    Grazie per un altro punto di vista: gratitudine per un corpo sano piuttosto che concentrarmi su ciò che non mi piace.

  • Dee

    7 maggio 2016 alle 05:20

    Potrebbe non piacerci quello che vediamo realmente quando ci guardiamo allo specchio
    ma guarda cosa c'è sotto tutto ciò che è esterno
    sei una brava persona? fai cose per altre persone? piaci ad altre persone perché sanno che sei grato, gentile e donatore?
    queste sono le cose importanti su cui dovremmo concentrarci tutti
    non necessariamente la pelle in cui viviamo

  • Nicole

    7 maggio 2016 alle 16:35

    Grazie, Dee. A noi yogi piace dire: non è come sembri, ma come ti senti. La tua aggiunta di come è anche come ti comporti è molto utile. Un modo per sentirsi meglio è fare qualcosa per qualcun altro. Certamente aiuta a distogliere l'attenzione dalle cose più superficiali.

  • Atterrare su

    9 maggio 2016 alle 07:51

    Cerco sempre di dirmi, sai, e se non avessi questo corpo che mi permette di fare così tanto?

  • me

    11 maggio 2016 alle 11:11

    Vedo che viene scritto di più su questo, ma c'è ancora una parte di me che non crede che all'improvviso arriveremo ad amare la nostra parte centrale o le nostre cosce perché gli altri stanno incoraggiando questa accettazione di sé. So che per me così tanto di questo è radicato in me che so che non sarei mai felice se non pesassi quello che volevo pesare. Chiamatemi superficiale, ma non penso che solo perché sta diventando più accettabile nella società nel suo insieme questo significhi in qualche modo che i bisogni individuali se ne andranno.

  • Nicole urdang

    14 maggio 2016 alle 05:26

    Ciao Meg,
    Grazie per i tuoi pensieri.
    Sì, le esigenze individuali saranno sempre uniche. Allo stesso tempo, le persone accettano di più i diversi tipi di corpo, diversi modi di vestirsi, diversi orientamenti ed espressioni di genere, solo per citare alcuni modi in cui le percezioni sociali sono cambiate. Questo cambiamento non avverrà dall'oggi al domani. È un processo. Siamo stati tutti addestrati, specialmente noi donne, a insultare i nostri corpi. Alcuni potrebbero non amare mai la parte centrale o le cosce, come suggerisci, ma una maggiore gentilezza verso noi stessi in tutte le aree può fare molto per una vita più felice.
    Un altro pensiero: invecchiando, potresti scoprire che le dimensioni e la forma del tuo corpo sono meno importanti rispetto al fatto che funzioni o meno.