Blog Di venicsorganic

Trauma grande e piccolo e come reagisce il tuo corpo

profilo del viso in silhouette in bianco e neropuò essere definito come un evento che non rientra nella gamma della normale esperienza umana che causa disagio. Il trauma può essere causato dall'uomo o da cause naturali. Esempi di traumi causati dall'uomo includono violenza fisica o sessuale , guerra, incidenti stradali o assistere al ferimento di qualcun altro. Gli eventi traumatici naturali potrebbero includere inondazioni, terremoti ed eruzioni vulcaniche.

Il modo in cui le persone sperimentano il trauma può essere raggruppato in due tipi: T grande e T piccola. Un grande evento T è quello che la maggior parte delle persone considererebbe traumatico, come un incidente aereo o la perdita improvvisa e inaspettata di una persona cara. Un piccolo evento è vissuto come traumatico a livello personale, come la perdita di un animale domestico o di una relazione rottura .

Come il tuo corpo risponde al trauma

Quando si verifica un evento traumatico, il corpo può rispondere eseguendo una sequenza di sei diverse azioni. Molte persone hanno sentito parlare di risposta di lotta o fuga , che fa parte del quadro più ampio. Si pensa che ogni azione sia il modo in cui il tuo corpo cerca di proteggerti da potenziali danni. Potresti sperimentare l'intera sequenza di eventi o solo una parte di essa, a seconda della situazione. La risposta varia a seconda di quanto grave pensi sia la minaccia in relazione al tuo potere di agire.



Risposta al trauma n. 1: congelamento

Trova un terapista per trauma / PTSD

Ricerca Avanzata Durante la risposta di congelamento, il tuo corpo si ferma per aumentare la tua consapevolezza di ciò che sta accadendo intorno a te. Il tuo udito e la tua vista probabilmente sembreranno intensificati come i tuoi cervello tenta di valutare quanto sia minacciosa la situazione.

Risposta al trauma n. 2: volo

Una volta che hai percepito che una situazione è minacciosa, il tuo corpo entra in una modalità 'allerta'. I tuoi muscoli si irrigidiscono e il tuo corpo si prepara a fuggire se necessario.

Risposta al trauma n. 3: combattere

La terza risposta che molte persone sperimentano in una situazione traumatica è quella di sentirsi come se stesse combattendo o affrontando la situazione o l'autore. La tua frequenza cardiaca aumenterà e potresti tentare di contrastare il pericolo.

Risposta al trauma n. 4: paura

La risposta di paura si verifica quando il tuo emozioni picco con la sensazione di paura e la tua capacità di pensare o concentrarti diventa limitata. Il tuo corpo potrebbe diventare immobile e parti dell'evento potrebbero iniziare a essere 'bloccate' quando ti rendi conto che potrebbe non esserci modo di sfuggire o contrastare la situazione.

Risposta al trauma n. 5: Flag

La risposta lampante è quando i tuoi sistemi biologici iniziano a spegnersi, la tua pressione sanguigna scende e le tue emozioni diventano intorpidite.

Risposta al trauma n. 6: svenimento

La risposta finale al trauma è lo svenimento, che si verifica in casi estremi e include la perdita della capacità di inviare messaggi al tuo corpo per agire.

Perché il tuo cervello si aggrappa a esperienze traumatiche e come lasciarle andare

Quando parlo con i sopravvissuti di violenza sessuale , spesso menzionano l'esperienza della prima o della quarta risposta e descrivono la sensazione di congelamento o dissociato dalla violenza che sta accadendo ai loro corpi. I sopravvissuti a un trauma spesso dicono di non essere in grado di ricordare l'intero evento traumatico, il che ha senso. Quando sei spaventato, incapace di concentrarti e i sistemi del tuo corpo si stanno spegnendo, è altamente improbabile che ricorderai tutto ciò che sta accadendo o ricorderai l'ordine in cui sono successe le cose. Altre persone, tuttavia, possono ricordare dettagli vividi sull'evento, ma potrebbero comunque notare lacune o avere difficoltà a descrivere con precisione cosa è successo.

La consulenza potrebbe non essere in grado di aiutarti a riempire tutti i pezzi mancanti a causa del trauma, ma può aiutarti a mettere insieme un'immagine più completa della tua vita e creare maggiore chiarezza su dove il trauma si inserisce nel quadro più ampio.Due aree del cervello che gestiscono memoria e le emozioni sono comunemente influenzate da eventi traumatici, il che può aiutare a spiegare perché i ricordi si frammentano e le emozioni possono sentirsi travolgenti anche dopo che il trauma è terminato. Il cervello sembra scegliere e scegliere ricordi e sentimenti che ritiene siano i più utili per la tua sopravvivenza e vuole che tu conservi queste informazioni.

Sebbene il tuo corpo sia progettato per proteggerti durante un trauma, il tuo cervello potrebbe inviare messaggi inutili che mantengono il tuo corpo in modalità di protezione costante molto tempo dopo che il trauma è finito. È quasi come se il tuo cervello pensasse che se può trattenere quei frammenti di ricordi spaventosi e non lasciar andare tutti i sentimenti dopo un'esperienza traumatica, forse starai al sicuro e non ti farai più male. Tuttavia, ricordare costantemente l'evento e sentirsi preoccupati, insensibili e ipervigilanti può essere estenuante e frustrante. Questo è quando potresti sentire il bisogno di farlo chiedere aiuto a un terapista o altro professionista della salute mentale.

Parlando dell'evento con un consulente, puoi elaborarlo al tuo ritmo e esprimere parole su ciò che hai vissuto per aiutare il tuo corpo e la tua mente a lasciarsi andare e smettere di cercare di proteggerti inutilmente. La consulenza potrebbe non essere in grado di aiutarti a riempire tutti i pezzi mancanti a causa del trauma, ma può aiutarti a mettere insieme un'immagine più completa della tua vita e creare maggiore chiarezza su dove il trauma si inserisce nel quadro più ampio.

Riferimenti:

  1. Bremner, J. D. (2006). Stress traumatico: effetti sul cervello.Dialoghi in neuroscienze cliniche,8(4), 445-461.
  2. Schauer, M., Neuner, F., & Elbert, T. (2011).Terapia dell'esposizione narrativa(2a ed.). Cambridge, MA: Hogrefe.

Copyright 2015 venicsorganic.com. Tutti i diritti riservati. Autorizzazione alla pubblicazione concessa da Marjie L. Roddick, MA, LMHC, CTTS, terapista a Vancouver, Washington

L'articolo precedente è stato scritto esclusivamente dall'autore di cui sopra. Eventuali opinioni e opinioni espresse non sono necessariamente condivise da venicsorganic.com. Domande o dubbi sull'articolo precedente possono essere indirizzati all'autore o pubblicati sotto forma di commento.

  • 19 commenti
  • Lascia un commento
  • randee

    19 ottobre 2015 alle 08:23

    Tutto ciò che di brutto mi accade, lo vivo sempre come un trauma con la T maiuscola

  • Jemima

    19 ottobre 2015 alle 16:01

    Tendo a voler combattere, la difesa è la mia modalità di accesso, e anche molto tempo dopo che la lite è finita, sento ancora questa rabbia verso un'altra persona che non riesco mai a lasciar andare.

  • Phyllis

    19 ottobre 2015 alle 19:20

    Ho perso il mio bellissimo figlio David 0 3-30-14, aveva appena compiuto 40 anni e l'ho trovato morto nel suo letto! !! Ma non ricordo la mia ultima serata con lui !! La mia mente si è appena chiusa quando cerco di ricordare tutto quello che riesco a vedere è che lui non respira, la polizia e l'ambulanza! !! Fa così male sapere che era solo e non potevo aiutarlo !! Il medico legale ha detto che il suo cuore ha smesso di battere !!! Non capisco perché non riesco a ricordare che siamo l'ultima sera insieme! !

  • Marjie L. Roddick, MA, LMHC

    Marjie L. Roddick, MA, LMHC

    19 ottobre 2015 alle 21:55

    Ciao Randee, Jemima e Phyllis. Grazie a tutti per aver commentato e condiviso come avete risposto a diversi eventi traumatici. Sembra che ognuno di voi abbia avuto delle esperienze molto difficili da affrontare. Randee, non so se questo ti si adatta o no, ma a volte le persone sentono che le cose sono un grande trauma T perché provano un senso di impotenza o impotenza contro le cose che accadono loro. Jemima, sentirsi arrabbiati dopo un trauma è comune e la rabbia può essere difficile da lasciar andare, spesso è una sensazione che cerca di proteggerci da altri sentimenti più vulnerabili dandoci un senso di potere o controllo. Phyllis, mi dispiace per la tua perdita, perdere un figlio ed essere quello che l'ha scoperto deve essere molto difficile per te. Non essere in grado di ricordare dettagli specifici è anche comune dopo un trauma. Cercare gruppi di sostegno, consulenza o altre persone di supporto potrebbe essere utile per ciascuno di voi se decidete di elaborare ulteriormente le vostre risposte. Parlarne può aiutarti a sentirti come se non fossi solo, che le tue risposte sono normali, che ci sono aree della tua vita che puoi controllare e che altre persone potrebbero sentirsi simili a come te.

  • Erwin

    20 ottobre 2015 alle 7:10

    Phyllis, deve essere così triste, sapendo che mancano i ricordi che hai di lui durante il tuo ultimo tempo felice insieme. Ti prometto che se trovi qualcuno con cui lavorare potrebbe probabilmente aiutarti a riguadagnare gran parte di quello in modo da avere più della semplice tristezza da ricordare per lui.

  • Volney

    23 ottobre 2015 alle 16:48

    Le rotture non sono piccoli eventi. Almeno, non tutti. Possono essere più traumatici poiché le scuse per andarsene non sono riconosciute altrettanto traumatiche come lo è un divorzio. Come fa questo articolo. Minare.

  • Wendy K

    23 ottobre 2015 alle 17:57

    La perdita di un animale domestico non è sempre un piccolo trauma. Che pregiudizio! Quando ho perso il mio gatto 5 anni fa, uno con cui ho vissuto e curato per 15 anni, è passato quasi un anno prima che smettessi di piangere almeno una volta alla settimana. I terapeuti devono iniziare a capire che un legame uomo-non-umano può essere forte quanto un legame uomo-umano. Altrimenti, renderai un grande disservizio a molti dei tuoi (potenziali?) Clienti.

  • Mimi

    23 ottobre 2015 alle 19:11

    Sono stata violentata, più di una volta (sfortuna suppongo). Ho perso la verginità in quel modo e mi sono congelato e sono scivolato dentro e fuori dalla coscienza quando è successo. Me lo ricordo come se fosse ieri e in qualche modo molti dettagli. Ho anche avuto una relazione di 3 anni fisicamente ed emotivamente violenta in cui non ho mai avuto la possibilità di combattere anche se volevo, la paura che sentivo mi ha davvero impedito di farlo. È così che la mia vita è andata bene fino ad ora con il trauma ... mi congelo, divento insensibile o corro. Faccio schifo, vorrei sapere come combattere.

  • Il team di venicsorganic.com

    23 ottobre 2015 alle 20:01

    Grazie per il tuo commento, Mimì. Volevamo fornire link ad alcune risorse che potrebbero essere rilevanti per te qui. Abbiamo maggiori informazioni sulla violenza domestica su https://venicsorganic.com/xxx/therapy-for-domestic-violence.html e ulteriori informazioni su cosa fare in caso di crisi all'indirizzo https://venicsorganic.com/xxx/in-crisis.html

    Cordiali saluti,
    Il team di venicsorganic.com

  • Dati

    24 ottobre 2015 alle 05:42

    Mia figlia è morta un anno fa. Aveva 20 anni. Trovo difficile ricordare gran parte dei dettagli della mia vita prima della sua morte. L'altra mia figlia parla spesso di un passato che non ricordo. La mia memoria passata è in pezzi, istantanee dei miei figli indietro nel tempo. Funziona ancora bene. Non ho problemi con il mio lavoro. Mi chiedo se ricorderò mai. Mi sento come se avessi avuto un ictus.

  • Judy

    24 ottobre 2015 alle 06:28

    Sono stato drogato per strada quando avevo @ l'età del triciclo da uno strano uomo mentre giocavo nella nostra veranda / area vialetto con le mie sorelle mentre questo pazzo pensava fossi sua figlia. Mentre le mie sorelle gridavano a mia madre di aiutarmi, mi sono congelata per la paura e non potevo muovermi né parlare. Sono stato violentemente violentato quando mi lavavo in 6a elementare da un amico di famiglia b4 Ho compiuto 12 anni e lui mi ha beccato e fatto sanguinare b4 Ho persino iniziato il mio ciclo. Ma è così che ho perso la verginità. In Jr High, ero infastidito sessualmente dai ragazzi della mia classe e dai loro amici perché ero timido e l'insegnante di cortile maschio che avrebbe dovuto proteggerci guardava i ragazzi e rideva mentre mi strappavano i vestiti e si arrampicavano su di me in nel mezzo del cortile della scuola e mi stava 'sbattendo' sopra. L'insegnante di Yard non ha fatto nulla ed ero troppo spaventata per dirlo al preside oa qualcuno. Alla chiesa di 14 anni in su, il diacono della mia chiesa battista mi ha molestato sul retro del pulpito della chiesa, poi è andato avanti molte più volte in vari posti. Non potevo dirlo a nessuno allora, ma sono sicuro che un altro uomo del personale della chiesa sapeva chi era il caro amico dei diaconi. E aveva una moglie che frequentava anche la chiesa. Questo mi ha messo l'amaro in bocca, per così dire, se non sei al sicuro nemmeno nella casa di Dio, allora dove potresti essere al sicuro? Sono stato accarezzato sessualmente e costretto a baciare il mio insegnante maschio poiché a quel punto sono stato messo in una 'lezione di continuazione' in cui ero con lo stesso insegnante e classe per 1/2 giornata ogni giorno. Ha provato anche a farne un gioco e mi ha chiamato 'vecchia cattiva' quando avevo solo 14 anni e mi ha fatto male perché non ero affatto una persona cattiva, quindi mi ha fatto 'provare' baciandolo ecc. Mentre gli altri studenti uscivano per giocare o pranzare. Quando ci ha portato a fare una gita scolastica e si è fermato a casa sua perché ha detto che aveva dimenticato qualcosa, sua moglie e il neonato erano lì e l'insegnante ha fatto entrare alcuni di noi e usare il bagno. Mentre sua moglie ha mostrato a uno studente dov'era, l'insegnante mi ha baciato e accarezzato nella loro cucina di casa loro! Avevo più paura che sua moglie scoprisse e incolpasse me piuttosto che quello che stava facendo era sbagliato. TUTTO durante questi anni sono stato e fino a quando non sono uscito di casa in seguito sono stato orribilmente abusato a casa e anche dai vari uomini del quartiere intorno che possedevano o lavoravano nelle loro officine di riparazione di elettrodomestici, negozi di riparazione di scarpe, garage per auto di fronte a casa mia , o negozio di liquori di quartiere dove correvo a nascondermi da mia madre che mi picchiava e il ragazzo mi nascondeva nel retro del negozio poi quando la costa era sgombra, mi abusava sessualmente per lui che mi aveva salvato da un orribile pestaggio da mia madre. Inoltre, quando ho detto all'uomo del negozio di scarpe che avrei detto a mio padre, ha detto 'vai avanti, non gli importava perché mio padre non avrebbe fatto nulla' che lui e mio padre erano amici e sarebbero usciti e anche mio padre abusava anche di me sessualmente. Allora a chi posso rivolgermi? Sono stato fatto per andare a vedere una psichiatra quando avevo 13-15 anni e lei mi chiedeva della scuola e della mia materia preferita, che amavo la palestra / educazione fisica perché ero brava in alcune cose, e lei mi ha chiesto di portare dentro e mostrale cosa indossavamo per l'EP. Così ho portato i miei pantaloncini verdi e la maglietta verde e un po 'spogliata. Poi mi ha chiesto di indossarlo nel suo ufficio di fronte a lei, così l'ho fatto. Mi sono seduto e lei si toglieva i sandali infradito che indossava e faceva scorrere le dita dei piedi e dei piedi puzzolenti su e giù per la mia gamba e fino all'inguine. Questo succedeva ogni volta che la vedevo due volte alla settimana, perché mia madre mi faceva andare a trovarla durante il @trouble 'che facevo a scuola ecc. Allora indossavo spesso le gonne, ma dopo che lo psichiatra continuava a farlo ogni volta su e giù per le gambe, ecc. Ho smesso di indossare gonne e indossavo jeans dove non poteva far scorrere i suoi piedi puzzolenti su e giù per le mie gambe nude. Avrei dovuto anche vederla ancora e andare al programma estivo lì, ma ho smesso di andarci e ho detto a mia madre che non volevo andare ma non mi ha mai chiesto perché e non potevo dirlo. Inoltre, tra i 13 ei 14 anni, sono stato rapito da quest'uomo in un furgone bianco dove c'erano solo finestre davanti al barattolo ma nessuna sui lati o sul retro. Aveva tutti gli interni attrezzati con un divano e all'epoca c'erano film a bobina in cui metteva film sporchi e mi faceva in vari stati di spogliarsi e fare cose e legarmi ecc. E mi faceva una foto e mi ha mostrato alcuni che aveva già. Mi ha violentata più volte nel corso di 2-1 / 2 giorni e ho smesso di urlare e piangere cercando di resistere, ma sembra che mi sia appena arreso a ciò che era l'inevitabile e speravo che se avessi collaborato mi avrebbe lasciato andare e non mi avrebbe ferito peccato né uccidermi. Dopo essere stato bendato e vari atti sessuali ed essere stato legato e girato foto e film ecc. Finalmente mi ha lasciato andare dietro l'angolo da casa dove mi è venuto a prendere. Quando finalmente mi sono presentato, mia madre si è arrabbiata con me e mi ha picchiato perché pensava che fossi scappato e sai che nessuno mi ha cercato in quei giorni e non mi ha denunciato? A chi importava di me? Nessuno. All'età di circa 16 anni, subito dopo aver preso il mio GED e finito la scuola, mia madre mi ha fatto diventare un reparto di tribunale e dicendo che ero ribelle e al di fuori del controllo dei genitori. Che era una bugia totale. Non sapevo cosa fosse ribelle allora, ma tutto quello che so è che stavo cercando di sopravvivere e di non causare problemi, ma non potevo dirlo a nessuno e mi è sempre stato detto che i bambini devono essere visti e non ascoltati. Quindi chi mi avrebbe ascoltato. Allora ok sono stato mandato in un istituto minorile fino a quando non hanno trovato un posto per me. La domenica mattina mi lasciarono prendere l'autobus per andare alla mia chiesa. Dopo la chiesa stavo cercando di tornare indietro perché alcune di noi ragazze erano brave e stavano per essere portate in gita e io volevo andare e dovevo essere lì prima che partissero alle 3 del pomeriggio. La domenica gli autobus passano lenti circa una volta ogni ora. Quindi, nella mia attesa, un uomo in un camioncino bianco è passato e si è fermato e mi ha chiesto se volevo un passaggio perché gli autobus hecsaidxno stavano arrivando da molto tempo. Dato che avevo fretta e lui sembrava amichevole, sono entrato. Non appena ci siamo avvicinati alla sala giovanile dove dovevo uscire, ha iniziato a dirmi che voleva portarmi a Twin Peaks per mostrarmi qualcosa per un minuto. Non era lontano, ma ero spaventato mentre guidava il camion e mi toccava le cosce. Aveva anche un grosso cane nel letto posteriore del camioncino. Quando ho detto di no che avrei fatto tardi, ha insistito e ha continuato a guidare fino a due oeaks (come alcune persone vanno lì per capire)., Si è fermato a un segnale di stop, quindi ha ripreso a guidare e prendere velocità. Ma sapevo che la mia unica speranza era uscire da quel camion in qualche modo. Così mentre stava guidando ho aperto la portiera e sono saltato fuori, mi sono fermato, sono caduto e rotolato in mezzo alla strada e ho dovuto rotolare per non essere investito da un'altra macchina. Mi alzai soffrendo e tutto e corsi più a est che potevo all'interno della sala minorile urlando di quest'uomo in un camioncino bianco e cosa era successo. Dato che diversi consulenti e membri del personale di sesso maschile ecc. Correvano fuori dall'uomo, sei su per la collina verso Twin Peaks. Ero solo contento di essere scappato e di essere vivo. Ok mentre ero in età giovanile sono stato poi collocato in un luogo tipo istituto. Cavi sospesi e recintati tutto intorno. Andavamo a scuola e dormivamo lì e non potevamo andarcene se non con un consulente o il permesso o durante una gita scolastica. Avevano cottage per ragazzi e cottage per ragazze. Il personale maschile ha incasinato me e alcune altre ragazze lì. Alcuni uomini e donne del personale mi stavano prendendo in giro sessualmente. Lì ho avuto anche la mia prima vera ragazza. Non so perché, come non l'ho fatto e non stavo cercando di essere disturbato da nessuno, ma STUFF è successo qui. Comunque sono successe molte altre cose e poi quando avevo quasi 18 anni ho lasciato quell'istituto. Una sera sono stato scelto ip una volta tornando a casa da un bar in cui sono entrato di nascosto e la sorella maggiore mi ha fatto mentire sulla mia età. Così siamo entrati. Sono andato lì alcune volte con gli amici prima di aspettare fuori verso l'una di notte circa e ho lasciato il club perché queste due ragazze, una delle quali era mia amica e l'altra, mi piacevano e volevano che andassi a casa con lei. Non volevo tornare a casa con nessuno di loro. Ho aspettato fuori quasi l'1: 39 e nessun autobus. Poi una donna in una Chevy Nova verde (non dimenticherò mai quella macchina) è passata e mi ha chiesto se volevo un passaggio a casa. Pensavo di essere al sicuro dato che sembrava una donna anziana innocua. Mi accompagna a casa ma la mamma non mi ha lasciato entrare come era dopo mezzanotte. A casa sua, che per coincidenza viveva a soli 5 isolati di distanza, mi ha invitato per altri drink. Poi ho sentito le sue mani e il suo respiro caldo su di me, baciarmi, toccarmi ecc. Devo essere svenuto perché non ricordo molto dopo, ma mi sono svegliato nel suo letto nudo e spaventato. Sono successe così tante volte il momento in cui sono finito a casa sua e lei mi ha letteralmente 'tenuto' in una camera da letto al piano di sotto e aveva uomini e donne che facevano sesso con me e la pagavano. Era troppo per me. Genitori morti e nessuno che considero un migliore amico, ecc. Non è stato rallentato per avere amici accanto a quelli che questa donna voleva che facessi. Sono stato dentro e fuori dagli ospedali psichiatrici. Ho provato a macinare me stesso con 3 tentativi seri ETC. Ho visto terapisti qua e là, ma non mi sono mai sentito a mio agio o qualcosa abbastanza per dire loro quello che è successo o non hanno fatto le domande giuste o non ero pronto. Non sapevo di poter parlare e avevo una voce perché non ci ero abituato. Anch'io sarei spaventato o congelato. E molte volte ho 'lasciato il mio corpo' quando si stavano verificando vari traumi. Immagino che sia successo l'automaticità come un modo per proteggermi? Alcune volte sono riuscito a fuggire dagli abusi a casa, ma questo è tutto. Ho sopportato tanto quanto c'è tanto dolore, dolore e vergogna, ecc. Anche ora che ho 50 anni ora mi sembra di ricordare alcuni dettagli dei vari traumi come se fosse ieri e alcuni in modo abbastanza dettagliato. Non ricordo molto della mia infanzia e se ci sono stati dei bei momenti. Mi sembra di ricordare solo la maggior parte delle cose brutte che sono successe e tutto ciò che è emerso. Voglio essere in grado di ricordare. Durante i vari incidenti e mancati, ricovero psicologico e tentativi di suicidio, odiare e incolpare me stesso ecc. E pensare di essere stato il cattivo e che qualcosa non andava in me perché mi sono successe così tante cose. MA non ho chiesto niente di questo! E ho sperimentato così tanto e visto così tanto nella mia famiglia e in altri amici, ecc. Fino a dove ho paura e non riesco nemmeno a pensare di provare ad avere relazioni o amicizie significative in questo momento. Ho bisogno e desidero riunirmi. Attraverso molti consulenti ho finalmente incontrato uno che ha capacità e molta esperienza nell'affrontare il disturbo da stress post-traumatico e vari traumi e D.I.D. Che è ciò che mi è stato diagnosticato anche) e poche altre cose. È fantastica e mi sento come se avessi finalmente trovato la persona giusta che conosce queste varie questioni e come lavorarci su - noi insieme. Spero che possiamo fare un lavoro straordinario insieme e lei dice che può aiutarmi e penso davvero che posso migliorare e superare queste cose. Non vedo come adesso, quindi devo andare sulla fede. MI STO CHIEDENDO cosa considerereste tutti questi come un piccolo trauma o un trauma più grande? E come si fa a evitare di essere bloccati in quella paura del volo o congelamento o modalità di volo? Ho finito la terapia o altri posti in cui era al sicuro, ma il mio cervello o il mio corpo o una parte di me non lo sapevano o non lo sentivano. Mi sento un pasticcio caldo, ma voglio davvero arrivare a questo, crescere e guarire in modo da poter funzionare e condurre una vita più produttiva e felice e LORO! Mi chiedevo solo quali fossero i tuoi pensieri?

  • Contanti

    24 ottobre 2015 alle 06:53

    Non è che il trauma è un trauma ... ciò che ti è sembrato piccolo può sembrare enorme per qualcun altro. Né significa che non avrai bisogno di aiuto per navigare in quelle acque difficili del recupero.

  • Fruttato

    25 ottobre 2015 alle 07:34

    Ho sentito parlare di quattro tipi non 6. Alcuni di questi sembrano duplicati.

  • MHH

    25 ottobre 2015 alle 9:17

    Wow! Ho i miei traumi ... come le persone ... semplicemente vivendo. Sono colpito dai commenti delle persone e mi chiedo se i terapeuti capiscano davvero l'impatto di alcune delle cose menzionate sulle persone. La perdita di una relazione, un animale domestico, episodi di ptsd, ecc. Possono essere totalmente devastanti per le persone. Penso che alcuni terapeuti classifichino le cose ... la t piccola e la t grande ... molto strane per me. È quello che viene loro insegnato nella loro formazione ... non sono sicuro che molti comprendano l'impatto generale. La risposta del terapeuta è piuttosto sprezzante per me.

  • David Lillie

    25 ottobre 2015 alle 10:20

    Questo articolo sul trauma contiene molti problemi che non ho il tempo di descrivere qui. Ti consiglio di guardare il lavoro di Peter Levine su traumahealing.com, o Pat Ogden su sensorimotorpsychotherapy.org o su Bessel van der Kolk traumacenter.org
    In particolare, ha scritto in un articolo: nytimes.com/2014/05/25/magazine/a-revolutionary-approach-to-treating-ptsd.html?_r=0
    Van der Kolk prende in particolare considerazione due delle tecniche più ampiamente utilizzate nel trattamento dei traumi: la terapia cognitivo comportamentale e la terapia dell'esposizione. La terapia dell'esposizione consiste nel confrontarsi ripetutamente con i pazienti con ciò che più li perseguita, fino a quando non ne diventano desensibilizzati. Van der Kolk colloca la tecnica “tra i peggiori trattamenti possibili” per il trauma. Funziona meno della metà del tempo, dice, e anche in questo caso non fornisce un vero sollievo; la desensibilizzazione non è la stessa cosa della guarigione.
    ——————————
    La mia esperienza con i clienti traumatizzati concorda con i suoi commenti. Trova un buon terapista somatico piuttosto che qualcuno che usi la terapia dell'esposizione.

  • Marjie L. Roddick, MA, LMHC

    Marjie L. Roddick, MA, LMHC

    26 ottobre 2015 alle 10:34

    Ciao a tutti. Grazie a tutti per i vostri commenti sull'articolo e per quelli di voi che condividono le proprie esperienze con il trauma. Scriverlo può aiutare a elaborarlo, cercare una terapia o un supporto aggiuntivo può essere utile per esplorare ulteriormente i traumi. La mia intenzione nel descrivere il trauma grande e piccolo era intesa a mostrare che le persone rispondono in modo diverso alle esperienze traumatiche, certamente non per minare o minimizzare ciò che è stato traumatico per nessuno. Ciò che una persona considera terribilmente traumatico potrebbe non influire su un altro individuo allo stesso modo, anche se sperimenta lo stesso evento nello stesso momento. È possibile recuperare il funzionamento e apprendere modi alternativi per rispondere alla modalità lotta / fuga / congelamento che colpisce molte persone a seguito di una situazione traumatica. Cercare il giusto terapista informato sul trauma che affronti le tue preoccupazioni in un modo in cui ti senti a tuo agio nel discuterle può essere utile. Alcune persone preferiscono affrontare il trauma in modo più diretto, mentre altri devono prendere provvedimenti per concentrarsi su altre aree prima di affrontare il trauma stesso. Ci sono sicuramente una varietà di modelli terapeutici disponibili (DBT, terapia dell'esposizione, terapia focalizzata sulla soluzione, consapevolezza, somatica, ecc.) Per aiutare le persone con traumi e ogni terapeuta utilizza questi modelli in modi diversi. È importante parlare con un terapista prima di fissare un appuntamento per scoprire come la persona affronterà il tuo trauma e se ti senti al sicuro e compreso da lui.

  • Allyson D Platt LMHC

    26 ottobre 2015 alle 11:47

    Lavoro con bambini e adulti che hanno traumi complessi - una vita di violenza interpersonale, tutta roba composta dalla 'T maiuscola', che provoca effetti emotivi, fisiologici e persino fisici duraturi. È disponibile un aiuto e, se stai cercando un terapista, chiedi aiuto per trovarne uno che abbia esperienza nell'affrontare il trauma e abbia una varietà di modalità di trattamento disponibili, perché non tutte sono adatte a ogni persona. La terapia dell'esposizione ha dimostrato di essere non solo la meno efficace, ma può anche essere traumatizzante. Gli Area Child Advocacy Centers, che lavorano con gli uffici della DA che perseguono i crimini contro i bambini, sono un buon punto di partenza per cercare rinvii. Se stai chiamando un centro di salute mentale della comunità locale, chiedi se hanno terapisti con una formazione specifica sui traumi.

  • Dr.G

    4 gennaio 2016 alle 9:34

    Fai attenzione quando fornisci informazioni imprecise. La ricerca non supporta le tue affermazioni. I trattamenti di esposizione hanno dimostrato di essere molto utili nel ridurre i sintomi del trauma. Tf-cbt è uno dei principali trattamenti per bambini ed è una terapia basata sull'esposizione. Lo stesso per l'esposizione prolungata, terapia di elaborazione cognitiva, che sono trattamenti basati sull'esposizione degli adulti. La terapia dell'esposizione riduce i sintomi di evitamento e intorpidimento spesso sperimentati da individui che sono stati esposti a traumi.

  • Eliz

    6 giugno 2016 alle 21:56

    Il dottor G ha letto Bessel van der Kolk sul trauma complesso in cui la terapia dell'esposizione è controindicata per i traumi complessi. Un esempio è l'esposizione ripetuta e prolungata da bambino.