Blog Di venicsorganic

Rompere le catene: trovare sollievo da un super-io duro

La persona con i capelli lunghi ricci guarda giù nella tabella rispecchiata. La riflessione che guarda in alto è un po Hai mai pensato: 'Sono il mio peggior nemico'?

Ti senti mai afflitto da una voce interna implacabilmente critica? Forse ti senti bloccato e trovi difficile pensare in modo creativo a come superare le sfide della tua vita. Anche se hai un piano per affrontare le sfide, potresti comunque trovare difficile agire.

Se ti accorgi di provare spesso questi o altri pensieri e sentimenti negativi, potresti avere a che fare con un duro Super ego . Questo 'nemico' interno è la voce nelle nostre teste che ci ricorda i nostri difetti e le nostre mancanze. Ci rimprovera quando pensiamo o agiamo indipendentemente dal suo comportamento vietato e può censurarci in modi molto subdoli.



A volte, può essere quasi come vivere all'ombra di un intimidatorio, abusivo genitore.

La nascita di un super-io duro

Il Super-Io è la parte della mente di una persona che agisce come una coscienza autocritica. Ci sono opinioni diverse su come si forma esattamente un Super-io. Sigmund Freud credeva che il Super-io si fosse formato durante il tumulto emotivo che ha luogo negli anni del bambino, durante il quale un bambino interiorizza le voci dei suoi genitori.

Trova un terapista

Ricerca Avanzata

Melanie Klein ha scoperto, attraverso la sua osservazione dei bambini piccoli, che il Super-io si forma non dall'interiorizzazione delle voci dei genitori ma nell'infanzia, come sottoprodotto del tentativo di un bambino di proteggere il sé da pensieri e sentimenti aggressivi e distruttivi.

Indipendentemente da come e quando si forma il Super-io, sembra universalmente compreso che l'ambiente precoce di un bambino ha un impatto significativo sulla natura del Super-io. Mentre i genitori di supporto, presenti e ricettivi hanno maggiori probabilità di influenzare la formazione di un Super-io leggermente critico o di supporto, un Super-io duro è, molto probabilmente, almeno in parte il prodotto di genitori critici, duri o emotivamente o fisicamente assenti.

Il Fallout

Come un invidioso bambino che preferirebbe distruggere qualcosa che non è loro, semplicemente perché non possono averlo, un duro Super-io può far sentire come se ci fosse qualcuno interno o qualcosa che è intento alla distruzione.

Passare da un Super-io duro a uno di supporto richiede un duro lavoro, ma è possibile.

Coloro che sperimentano questa durezza, questi tagli interni, potrebbero spesso sentirsi bloccati nella vita. Possono sentire isolato , Esperienza depressione , autolesionismo o fantasticare di ferire se stessi o gli altri. Un Super-Io duro può portare le persone a respingere gli altri e può anche far sentire una persona stagnante al lavoro o in un relazione .

Alcuni individui che affrontano un Super-Io duro possono anche avere maggiori probabilità di rivolgersi a droghe, alcol o altro sostanze o usa esplosioni violente o sesso per sfuggire alla voce persecutoria interiore.

Rompere le catene

Passare da un Super-io duro a uno di supporto richiede un duro lavoro, ma è possibile.

Questo lavoro può essere particolarmente difficile da fare da soli, soprattutto perché il duro Super-io è abile nel raggiungerci in un numero qualsiasi di modi inconsci. Qualsiasi tipo di cambiamento permanente richiede consapevolezza e lavoro svolto all'interno di una relazione terapeutica positiva.

Pratica di consapevolezza a casa

Il veicolo centrale del cambiamento è la consapevolezza. Più sei consapevole del duro Super-io, più hai il potere di cambiarlo. Ci sono pratiche che puoi impiegare a casa che sono spesso utili.

Suggerisco un quotidiano meditazione pratica di 5-10 minuti. Concentrati sul respiro e osserva tutte le manifestazioni del duro Super-io mentre si presentano.

  • Nota quanto è udibile. Urla? Sussurro? Questa voce è familiare?
  • Notare la sua particolare marca di asprezza. Ti critica? Vergogna tu? Ti biasimo?
  • Nota su cosa focalizza la sua attenzione. Non 'farlo bene'? Il tuo intelligenza ? Aspetto? Livello di successo?
  • Nota come potrebbe funzionare su di te in modo silenzioso. (Potresti aver bisogno di aiuto per identificarlo)
  • Nota come ti relazioni ad esso. Ti rannicchi in risposta? Ti senti stretto nel tuo corpo? Sentire arrabbiato o ansioso ?

Queste sono tutte cose importanti da considerare man mano che diventi più consapevole del duro Super-io, in modo da poterlo cogliere in fasi sempre più precoci e ridurre il suo impatto negativo.

Psicoterapia: una relazione di guarigione

In generale, la consapevolezza potrebbe non essere sufficiente per attuare un cambiamento permanente. È qui che spesso la psicoterapia e la psicoanalisi possono essere utili. UN psicoterapeuta o psicoanalista sarà in grado di ascoltare le diverse manifestazioni del duro Super-io e di aiutare a sottolineare i diversi modi in cui può avere un impatto negativo.

Ancora più terapeutico dell'educazione, tuttavia, è l'atteggiamento che il terapeuta porta a questa esplorazione. Come un genitore amorevole e paziente, un compassionevole e empatico il terapeuta può, nel tempo, essere interiorizzato, sostituendo il duro Super-io con uno più solidale. È probabile che questo richieda tempo e pazienza, ma è assolutamente possibile.

Riferimenti:

  1. Freud, S. (1990, 17 settembre).L'ego e l'id.W. W. Norton & Company.
  2. Klein, M. (1929). Personificazione nel gioco dei bambini.Giornale internazionale di psicoanalisi, 10.193-204.

Copyright 2017 venicsorganic.com. Tutti i diritti riservati. Autorizzazione alla pubblicazione concessa da Ben Ringler, MFT , terapista a Berkeley, California

L'articolo precedente è stato scritto esclusivamente dall'autore di cui sopra. Eventuali opinioni e opinioni espresse non sono necessariamente condivise da venicsorganic.com. Domande o dubbi sull'articolo precedente possono essere indirizzati all'autore o pubblicati sotto forma di commento.

  • 7 commenti
  • Lascia un commento
  • hugh

    26 aprile 2017 alle 13:19

    Critico?
    sì, il mio super ego è costantemente in overdrive

  • Louis

    27 aprile 2017 alle 10:19

    Sembra quasi impossibile pensare che quella durezza sia stata sostituita in me con qualcosa di molto più compassionevole.
    Posso vedere che con molto duro lavoro che nel tempo questo potrebbe essere fatto, ma so che per me avrei bisogno di qualcuno che sia costantemente lì per ricordarmi che sono più di quello che continuo a dirmi che sono .

  • cora

    28 aprile 2017 alle 06:57

    Non riesco nemmeno a ricordare gli anni del bambino tanto meno quello che i miei genitori potevano o non potevano avermi detto allora.

  • MICHAEL

    1 maggio 2017 alle 05:51

    In un mondo in cui la mediocrità ha superato la brillantezza, in cui i medici predicano il banale e una mentalità da branco, il tuo articolo ha colpito una corda. Devi essere congratulato perché hai impostato la barra su un nuovo minimo. Una volta sono andato da uno psichiatra per il trattamento; Avrei dovuto guidare la mia macchina da un dirupo, sarebbe stato più economico. Continuate il lavoro; anche tu devi guadagnarti da vivere.

  • Tyler

    1 novembre 2019 alle 16:44

    Vorrei leggere su come cambiare il Super ego per lavorarci e creare un Super ego più accogliente, amorevole e compassionevole. Il mio è molto duro, il modo in cui i miei genitori mi hanno trattato, per favore dimmi dove posso trovare alcuni studi in modo che io possa apportare questo cambiamento interno per migliorare la mia vita e vivere pienamente.

  • Gordon

    10 marzo 2020 alle 11:16

    Ciao,
    Che tipo di terapista è specializzato nel diminuire il Super-io (critico interiore ed esteriore)?

    Grazie,

    Gordon

  • Nick

    30 maggio 2020 alle 15:30

    Gestalt / junghiano. Nella mia esperienza, il mio terapista è Gestalt con certificazioni in Bioenergetica. È anche a conoscenza delle tecniche junghiane.