Blog Di venicsorganic

Costruire l'autostima: attività da fare a casa

Donna sorridente che tiene giornale e pensieroGran parte del lavoro sull'immagine del corpo che svolgo con i clienti che soffrono di disturbi alimentari ritorna costruire l'autostima . Quelle che seguono sono alcune attività che ho trovato utili per esplorare questo argomento con i clienti. Questi possono essere usati come compiti a casa tra le sessioni o come attività con una guida terapista.

Prepara un kit di pronto soccorso per l'autostima

Trova una scatola da scarpe o un contenitore di dimensioni simili. All'esterno, crea un collage utilizzando ritagli di giornale di tutte le tue cose preferite: le persone, i luoghi e le cose che ti stanno più a cuore.

Inizia una raccolta di oggetti da inserire che ti facciano fermare e sentirti bene con te stesso. Usa la tua creatività! Ecco alcuni suggerimenti per iniziare:



Trova un terapista

Ricerca Avanzata

• Fai un elenco di tutti i complimenti che ricordi di aver ricevuto.
• Chiedi ad amici e / o familiari di scrivere le loro cinque cose preferite su di te e di lasciarle come sorpresa nella tua scatola.
• Conserva biglietti speciali o lettere d'amore.
• Includi foto di bei momenti che hai avuto e di persone che ami e che ti amano bene
• Includere eventuali riconoscimenti speciali ricevuti, come premi, ottime pagelle o valutazioni delle prestazioni.
• Fai un elenco delle cose che ti sei prefissato di fare e che hai realizzato: le tue vittorie!
• Includere storie, poesie e detti stimolanti ed edificanti.
• Fai un elenco di tutti i tuoi punti di forza e le migliori qualità, dentro e fuori.

Porta fuori la scatola ogni sera prima di coricarti e chiudi la giornata con un miglioramento dell'umore, o, nei giorni quando la tua fiducia soffre , usa la scatola per ricordare a te stesso la persona straordinaria che sei veramente.

Prova le immagini guidate

Quando è difficile trovare un elenco di ciò che ti piace veramente di te stesso, provalo dal punto di vista di qualcun altro. Belleruth Naparstek ha un potente immaginario guidato meditazione intitolato 'See Yourself with Kinder Eyes' nel suo libroStare bene con le immagini guidate.Questo esercizio offre l'opportunità di guardare indietro a te stesso attraverso gli occhi di un altro benevolo che ti conosce meglio e ti ama di più.

EsaminareLa tua rete di supporto

Scrivi un elenco delle persone con cui interagisci regolarmente. Pensa a come ti senti dopo aver passato del tempo con ogni persona sulla tua lista. Metti un segno più (+) accanto a ogni persona con cui ti senti meglio dopo aver passato del tempo, un segno meno (-) accanto alle persone da cui ti allontani sentendoti peggio e un segno di uguale (=) quando c'è una sensazione neutra.

Prenditi del tempo per un diario su questo: cosa c'è in ogni persona, o nelle interazioni tra voi due, che guadagna quel punteggio particolare? Come potresti limitare i tuoi contatti o isolarti meglio da coloro che hanno guadagnato un segno meno? Soprattutto durante i periodi in cui la tua fiducia sta soffrendo, concentrati sul trascorrere il tuo tempo con coloro che hanno guadagnato un segno più (+) e sono più positivi e affermativi. Circondati di relazioni sane.

Coltiva te stesso!

L'autore SARK dice: 'Le donne sono molto brave a far risplendere la gentilezza verso l'esterno, ma se chiedi quanto sono gentili con se stesse, spesso piangono'. Prometti di divertirti di più con e fai cose carine per te stesso regolarmente . Anche se le vacanze alle Isole Vergini, i lunghi massaggi e lo shopping sfrenato possono essere tutti molto divertenti, i regali che ti dai non devono necessariamente avere un prezzo così alto. Potrebbero essere così semplici come:

  • Rannicchiarsi davanti al caminetto con una tazza di tè caldo
  • Alzarsi prima di chiunque altro e guardare l'alba
  • Chiedere a qualcuno di spazzolare i capelli
  • Fare un pisolino in una giornata piovosa
  • Acquisto di un biglietto per uno spettacolo della comunità
  • Andare al parco e guardare gli scoiattoli che inseguono e giocano
  • Rileggendo il tuo libro preferito
  • Fare un CD delle tue canzoni preferite
  • Chiamare un vecchio amico delle superiori
  • Prenditi un mazzo di fiori
  • Dare a qualcuno un forte abbraccio e lasciarti abbracciare
  • Colorare un mandala
  • Fare qualcosa che hai sempre voluto fare
  • Avere un'avventura

SARK aggiunge: “Le donne meritano vite avventurose. . . un piccolo momento avventuroso, vicino a casa. Cambia la tua prospettiva, ti ricorda che il mondo è profondo e ricco e pieno di colori e miracoli. . . . Riempi la tua vita di piccoli e grandi momenti avventurosi. . . pesche perfette, musicisti di strada canticchianti, una farfalla che si posa sulla tua spalla, cani felici sulla spiaggia, gente che prega insieme fuori, bambini in pigiama di giorno, donne anziane sulle panchine, che ridono. . . . Questi sono tutti segni di avventura. ' Che divertimento!

Riferimenti

  1. Copeland, Mary Ellen. (2001).Il libro di esercizi sulla depressione: una guida per convivere con la depressione e la depressione maniacale. Oakland, CA: Nuove pubblicazioni Harbinger.
  2. Naparstek, Bellaruth. (1995).Stare bene con le immagini guidate. New York, NY: Warner Books.
  3. SARK. (1997).Succulenta donna selvaggia. New York, NY: Touchstone.

Copyright 2010 di Joy A. Davis, LCSW, terapista a Trinity, Florida . Tutti i diritti riservati. Autorizzazione alla pubblicazione concessa a venicsorganic.com.

L'articolo precedente è stato scritto esclusivamente dall'autore sopra citato. Eventuali opinioni e opinioni espresse non sono necessariamente condivise da venicsorganic.com. Domande o dubbi sull'articolo precedente possono essere indirizzati all'autore o pubblicati come commento di seguito.

  • 6 commenti
  • Lascia un commento
  • HOLLEY

    3 giugno 2010 alle 02:03

    Ho l'abitudine di provare e portare a termine almeno un buon compito / azione ogni giorno Anche se questo potrebbe non essere sempre grande, spesso si tratta di piccole cose come aiutare qualcuno a trovare la propria strada o guidare una persona anziana / aiutarlo ad attraversare la strada rifletto sulla buona azione della mia giornata prima di spegnere le luci e in questo modo vado a letto ogni sera con un sorriso sul viso e con la sensazione di aver fatto qualcosa di buono.

  • Alita

    3 giugno 2010 alle 04:46

    Ho solo difficoltà con queste cose da fare a casa perché penso che in molte persone con disturbi alimentari i problemi che hanno derivano tutti da cose che possono essere accadute loro in casa. Forse sono stati presi in giro da altri in famiglia o fatti sentire male per il loro peso o per chi sono. A volte sento che viene esercitata troppa pressione su di loro per ricostruire se stessi e mentre penso che sia una buona cosa per molti prendere il controllo della situazione, so anche che così tanti che soffrono di disturbi alimentari lo sono anche molto fragile e suscettibile di cadere dal proverbiale carro. Sento decisamente che solo un buon programma residenziale e consulenza può aiutare a ribaltare i disturbi alimentari e che non ci si dovrebbe aspettare che lo facciano da soli.

  • Gioia

    Gioia

    3 giugno 2010 alle 18:10

    Hollie: Adoro questa idea! Buon per te!

  • lisa H.

    3 giugno 2010 alle 18:14

    Non ho problemi come la mancanza di autostima, ma tendo a incontrare molti dei miei amici che si sentono in quel modo e ogni volta che incontro una persona del genere, chiedo loro di pensare e concentrarsi sulle cose che hanno fatto bene , sulle cose di cui sono orgogliosi. E a volte, porto anche fuori un amico e faccio qualcosa di sostanziale con l'amico, in questo modo aiuta la persona a provare un senso di orgoglio per aver fatto qualcosa di buono e la sensazione di mancanza di autostima scompare il più delle volte.

  • Gioia

    Gioia

    3 giugno 2010 alle 18:24

    Alita: Ti prego di capire che queste attività non sono raccomandate come soluzione di 'auto-aiuto' per il recupero da un disturbo alimentare. Solo un pezzo di lavoro!

  • kennedy

    4 giugno 2010 alle 04:54

    Lo sviluppo di una grande rete di supporto è fondamentale quando si tratta di risolvere problemi come gravi disturbi alimentari. In altre parole, devi avere persone che ti circondano e che ti sostengono. Hai bisogno di amici e familiari che ti assistano e ti incoraggino in ogni fase del percorso. Anche se questo è vero in ogni situazione, questo è particolarmente vero per coloro che lottano con problemi legati al cibo e al mangiare perché è così facile uscire dai binari con il tuo recupero senza quella cura.