Blog Di venicsorganic

Maggiore attenzione dovrebbe essere concentrata sull'ansia del pronto soccorso

Le visite al pronto soccorso (DE) sono solitamente riservate a situazioni potenzialmente letali o casi di dolore acuto o lesioni. Non sorprende, quindi, che le persone che visitano l'ED possano sperimentare livelli elevati di ansia a causa della situazione che ha provocato la visita. Ma come influisce l'ansia gestione del dolore e il trattamento in ambiente ED? Philip C. Craven dei Centers for Infectious Diseases di Atlanta e Infections Limited di Tacoma, Washington, ha voluto approfondire la questione.

In uno studio recente, Craven ha esaminato i dati di oltre 10.000 pazienti che hanno visitato l'ED per un periodo di 10 anni. Ha scoperto che circa il 25% non ha riferito di ansia, il 25% di ansia lieve, il 25% moderata e il 25% di ansia grave durante le visite. In altre parole, circa il 75% delle persone che hanno visitato l'ED ne aveva alcuni ansia . E anche se le registrazioni hanno rivelato che oltre la metà dei pazienti era disposta a prendere qualcosa per alleviare la loro ansia, solo l'1% di loro ha ricevuto farmaci per l'ansia .

Quelli con alti livelli di ansia avevano più dolore e richiedevano più farmaci antidolorifici rispetto a quelli con livelli più bassi di ansia. Inoltre, quelli con i più alti livelli di ansia hanno riportato livelli più bassi di soddisfazione nella gestione del dolore ed erano più propensi a lasciare l'ED con livelli persistenti di ansia e dolore elevati.



Craven ritiene che questi risultati dimostrino la necessità di una migliore attenzione alla salute mentale dei pazienti che visitano l'ED. Quando le persone soffrono di dolore, valutare la salute mentale e, in particolare, l'ansia dei pazienti, può aiutare i medici a fornire il trattamento più efficace e utile.

Spesso, l'ansia è il risultato del dolore o della visita e non solo una condizione clinica come un comportamento ossessivo compulsivo, panico o ansia sociale . Se questo è il caso con la maggior parte dei pazienti che entrano in DE, determinare i modi per ridurre l'ansia potrebbe fornire diversi vantaggi. Craven ha aggiunto: 'Una maggiore attenzione all'ansia nei pazienti con DE può portare a un migliore trattamento del dolore e alla soddisfazione complessiva del paziente'.

Riferimento:
Craven, P., Orhan, C. e Madsen, T. (2013). L'ansia del paziente può influenzare l'efficacia della gestione del dolore ED.L'American Journal of Emergency Medicine31,2 (2013): 313-8.ProQuest.Ragnatela.

Copyright 2013 venicsorganic.com. Tutti i diritti riservati.

L'articolo precedente è stato scritto esclusivamente dall'autore sopra citato. Eventuali opinioni e opinioni espresse non sono necessariamente condivise da venicsorganic.com. Domande o dubbi sull'articolo precedente possono essere indirizzati all'autore o pubblicati come commento di seguito.

  • 5 commenti
  • Lascia un commento
  • Katy

    28 maggio 2013 alle 22:34

    Divento molto ansioso quando sono malato! Sono la sofferenza, il lavoro perso, gli obblighi finanziari e altri impegni che mi vengono in mente quando non posso fare nulla se non prendermi cura di me stesso e anche il bisogno dell'aiuto degli altri causa ansia. Questo sarebbe solo più elevato in coloro che effettuano visite di emergenza. Dovrebbero davvero considerarlo più seriamente e aiutare queste persone.

  • racine r

    29 maggio 2013 alle 03:47

    No, ciò su cui il pronto soccorso dell'ospedale della mia città deve concentrarsi è un modo migliore per valutare quali pazienti sono vere emergenze e quali potrebbero essere filtrati in un centro di cure urgenti o qualcosa del genere. Voglio dire, vai ad aspettare ore per essere visto e poi stai ancora aspettando ore dopo senza che la fine sia in vista. Dovrei pensare che dopo tutto questo tempo di funzionamento di un pronto soccorso le persone incaricate avrebbero un'idea migliore di come dovrebbe essere gestita la maggior parte dei pazienti. In caso contrario, forse è il momento di chiamare alcuni consulenti esterni. L'attesa è sempre la più grande fonte di ansia che vedo lì, quindi risolvi questo problema ed è come uccidere un paio di piccioni con una fava.

  • GIÙ

    29 maggio 2013 alle 9:30

    HO AVUTO UN ATTACCO DI PANICO QUANDO MIO FRATELLO DOVEVA ESSERE PORTATO IN ERRORE, SAREBBE ESTREMAMENTE SCOSSO E SAREBBE CROLLATO SE MI FOSSE ACCADUTO.

  • Spy Fly

    30 maggio 2013 alle 00:34

    Fisico e ansia possono essere una combinazione letale, ero estremamente ansioso dopo un piccolo incidente stradale e anche se le cose sono andate bene, quello che è successo quel giorno mi fa ancora venire i brividi lungo la schiena e sono sicuro che abbia peggiorato il dolore.

  • Logan

    30 maggio 2013 alle 03:57

    Basta far entrare e uscire i pazienti più malati e poi preoccuparsi delle piccole cose.
    ecco un pensiero: forse se avessimo un sistema sanitario che funzionasse davvero, non ci sarebbero così tante persone che sentono di dover fare affidamento sul pronto soccorso per essere il loro medico di base.
    Sanno che il pronto soccorso non può respingerli, quindi vengono lì anche con le piccole cose, ed è questo tipo di visite che registrano la marmellata per tutti gli altri.