Blog Di venicsorganic

I nostri blog preferiti su post-partum e depressione materna

Madre che bacia neonato addormentatoOltre ad adattarsi alla nuovissima esperienza di genitorialità , molti neogenitori potrebbero anche gestire problemi di salute mentale preesistenti, come la depressione o il disturbo bipolare. Altri potrebbero sperimentare depressione postpartum (PPD) dopo la nascita di un bambino. L'American Psychological Association afferma che la depressione postpartum colpisce il 9-16% delle donne dopo il parto, e le donne che hanno sofferto di PPD dopo la nascita del loro primo figlio hanno maggiori probabilità di soffrire di PPD dopo una seconda gravidanza.

Risorse online come venicsorganic.com possono essere preziose per aiutarti a comprendere problemi come la depressione post-partum: puoi trovare una selezione di articoli del blog relativi alla PPD sul blog venicsorganic.com —Ma è essenziale anche trovare altri che possano relazionarsi. Ecco perché apprezziamo i tanti meravigliosi blog di genitori che hanno esperienza con il postpartum o in generale depressione . È confortante trovare persone che hanno documentato le loro storie e condiviso la propria ispirazione per affrontare i problemi di salute mentale.

Di seguito sono riportati alcuni dei nostri blog preferiti da e per i genitori che stanno vivendo o hanno sperimentato PPD o depressione.



Trova un terapista per la depressione

Ricerca Avanzata

Progresso postpartum

Con un team di oltre 15 scrittori,Progresso postpartumdiscute l'esperienza della maternità, per i futuri genitori, per coloro che hanno alle spalle decenni di genitorialità e per chiunque altro. Poiché tanti autori stanno contribuendo, puoi seguire le storie di madri che si trovano in tutte le fasi della PPD e della depressione. Fai clic su 'Trova mamme come te' nella scheda Ottieni speranza per esplorare storie personali a cui puoi relazionarti e risorse per andare avanti.

Tutto il lavoro e nessun gioco fa sì che la mamma vada a qualcosa

Una moglie e una madre che hanno sofferto di PPD e cui è stata diagnosticata bipolare II, Kimberly ha molti articoli pubblicati a suo nome oltre al suo popolare blog. Nella sua biografia, scrive: 'Insieme, i miei ragazzi mi hanno guidato nei momenti più bui della mia vita e speranza quando l'ho perso. Il loro amore mi salva ogni singolo giorno. ' Il link sopra ti porta ai suoi post che trattano specificamente di PPD e recupero.

Bella coraggiosa te

Lauralee scrive che la sua fede è stata della massima importanza per il suo successo nell'affrontare problemi di salute mentale mentre cresceva i suoi cinque figli. 'La maggior parte di ciò di cui scrivo è un viaggio reale e crudo attraverso la depressione, ansia , e dolore, non per abbatterti ma per tirarti su e riempire il tuo cuore fino a traboccare di speranza. ' Molte persone cercano un file approccio spirituale a superare le difficoltà della vita; se stai cercando ispirazione da una madre con una prospettiva cristiana,Bella coraggiosa teè il racconto di una donna che ha imparato ad abbracciare il cambiamento e a gioire nelle prove della vita.

Blog di PPD di Ivy

Dopo una gravidanza fallita e un ciclo senza successo di fecondazione in vitro, Ivy ha dato alla luce sua figlia nel dicembre 2004 e ha sperimentato la PPD sei settimane dopo. Sebbene consideri finita la sua esperienza con la PPD, ha continuato a sostenere l'educazione sui problemi di salute mentale materna, perinatale problemi di umore , e infertilità . Il blog di Ivy è uno dei nostri preferiti per via della sua dedizione nel ridurre lo stigma sui problemi di salute mentale che donne e madri devono affrontare. Condivide anche post approfonditi su bullismo e l'importanza di stare attenti ai social media, sia per i bambini che per gli adulti.

Addio straniero

Robin Farr ha chiamato il suo blog non per la canzone dei Supertramp 'Goodbye Stranger' - OK, forse un po 'per questo - ma perché, 'Nel raccontare questa storia, sto dicendo addio a una versione di me stesso che non conoscevo e non ho capito. ' Robin ha presentato un discorso TEDx, ha contribuito aHuffington Poste scritto perProgresso postpartumsulla sua esperienza in corso con la depressione e la ricorrenza di ciò che lei chiama 'blip', quei momenti che potrebbero rendere iper-consapevoli dei problemi di salute mentale.Addio stranieroha formato una comunità online attorno a Robin, alla sua vita con i suoi due figli e alla depressione materna.

PPD alla gioia

L'autore diPPD alla gioia, Yael, ha avuto un'introduzione traumatica alla depressione postpartum: sua madre si è impegnata suicidio quando Yael aveva 6 anni. Quando Yael si ritrovò ad avere pensieri e motivazioni simili dopo la nascita dei suoi figli, disse che il ricordo della morte di sua madre 'accese una scintilla' sotto di lei. Ha iniziato a cercare aiuto e trovare forza attraverso reti di supporto e professionisti. Anni dopo, continua il suo blog, ospita gruppi di supporto a Ithaca, New York, e aiuta a eliminare lo stigma e la confusione riguardo alla PPD.

Mentre tende ad essere un'abbondanza di risorse disponibili per le donne con depressione postpartum, l'aiuto per i loro partner non è così abbondante. I coniugi non dovrebbero solo imparare a sostenere un partner con depressione; dovrebbero anche essere preparati ad affrontare essi stessi i problemi di depressione. Gli studi hanno dimostrato che anche i padri possono soffrire di depressione postpartum. Stiamo ancora cercando blog di padri con PPD; si prega di inviare un'e-mail inquiries@venicsorganic.com con suggerimenti.

Ci sono altri blog sulla depressione e la PPD che leggi? Fatecelo sapere! Hai un tuo blog che tratta questi problemi? Vogliamo trovarlo! Lascia i tuoi suggerimenti nei commenti, così possiamo includerli in elenchi futuri come questo.

Copyright 2014 venicsorganic.com. Tutti i diritti riservati.

  • 7 commenti
  • Lascia un commento
  • Savana

    14 agosto 2014 alle 17:35

    Sono contento che sembrano esserci così tante persone che trovano speranza e persino amicizia e connessione attraverso la loro scrittura e le esperienze online.

    So che ci sono molti neogenitori che si sentono persi, che non sanno dove sintonizzarsi ea volte non sanno nemmeno cosa chiedere quando hanno domande ed esperienze che li fanno andare ... eh?

    Questi blog possono essere la risorsa ideale per chiunque stia cercando, che stia lottando e che potrebbe semplicemente cercare un modo per parlare con altri che stanno vivendo lo stesso tipo di esperienza condivisa. Vorrei che questa fosse stata un'opzione per me quando avevo bambini piccoli, quindi sono felice e spero che questo sia ciò che le nuove mamme e i nuovi papà devono aspettarsi e che ci sia qualcosa di sensibilizzazione che non c'era prima in passato .

  • Intonazione

    15 agosto 2014 alle 9:44

    Non sai mai quando la tua storia risuonerà effettivamente con qualcun altro e potrebbe condurli alla guarigione e alla pace che stavano cercando. Plaudo a coloro che sono abbastanza coraggiosi da parlare apertamente delle loro lotte interne e di come deve sentirsi rafforzante trasformare qualcosa che un tempo ha causato loro così tanto dolore in qualcosa che cambia veramente la vita e notevole per un altro. Brillante!

  • Jenny

    16 agosto 2014 alle 10:50

    La PPD è un vero problema per molte neomamme eppure se ne parla raramente se non con toni di silenzio e silenzio ... perché così zitto zitto ... se questo è qualcosa che così tante affrontano, perché non ne parliamo più apertamente e onestamente di quello che abbiamo prima? tenere le cose nel dimenticatoio non è un modo per risolvere un problema, giusto? Sono tutto per far uscire le cose, condividere con gli altri ciò che tutti abbiamo sentito e sperimentato di volta in volta nella speranza che qualcosa raggiunga gli altri che hanno a che fare con questo

  • RJ

    16 agosto 2014 alle 16:09

    Invio dei link alla mia sorellina - ha appena avuto un nuovo bambino e sono sicuro che le sarebbe piaciuto del materiale da leggere!

  • anonimo

    18 agosto 2014 alle 05:13

    Come Ivy, anch'io ho avuto molte gravidanze fallite e sono finalmente riuscita a diventare mamma (yay!), Ma ho anche avuto una depressione post partum e mi sono chiesto ... perché? Questo era tutto ciò che volevo, avere bambini sani e felici e poi finalmente l'ho fatto e questa depressione mi ha colpito dal nulla e mi ha fatto sentire come se forse non meritavo di diventare la mamma di questi bellissimi bambini. Anche se ora mi rendo conto che questo è avvenuto come risultato di molteplici cose che accadevano nella mia vita, a quel tempo mi sentivo decisamente malissimo e mi chiedevo se meritassi o meno di vivere ancora questa vita.

  • Kenneth

    20 agosto 2014 alle 15:53

    Avere un neonato a casa ho così tante domande su come altri nuovi genitori gestiscono cose specifiche e questo sembra un materiale piuttosto buono da controllare. È sempre bello trovare quella voce nella natura selvaggia quando ti senti solo un po 'perso, e penso che alcuni di questi avranno molti suggerimenti su cose che posso fare per essere un papà migliore e cose che posso fare per dare un senso a questa vita ormai folle e prendermi cura anche di me un po 'di più.

  • Ariana g

    6 marzo 2018 alle 20:47

    Odio sentire di una donna che deve affrontare tutto questo, ma sono felice di sapere che non sono solo. Quando ho avuto mio figlio non mi sono nemmeno accorto che c'era qualcosa che non andava finché mio marito non me ne ha parlato. È stato difficile legare con il mio bambino.